Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il nuovo vaccino di Purdue in sviluppo può assicurare la protezione contro influenza aviaria altamente patogena

Un nuovo vaccino in sviluppo può assicurare la protezione contro influenza aviaria altamente patogena ed i sui moduli evolventesi, secondo i ricercatori alla Purdue University ed al centri per il controllo e la prevenzione delle malattie che hanno scoperto la nuova droga preventiva e la hanno provata in mouse.

A differenza dei vaccini antiinfluenzali tradizionali, il nuovo vaccino potrebbe essere prodotto rapidamente e memorizzato per i lungi periodi in preparazione di una pandemia di influenza aviaria malattia-causante pericolosa - H5N1 - e le sue varianti, hanno detto Suresh Mittal, un virologo di Purdue. In uno studio più iniziale con i mouse, lui ed i suoi colleghi hanno trovato che il vaccino protetto contro H5N1 per un anno o più lungamente. Poiché gli studi sono stati fatti soltanto in mouse, ancora non è conosciuto se gli stessi risultati saranno ottenuti in esseri umani.

“Vogliamo avere un vaccino che può essere memorizzato in anticipo ed avere il potenziale di assicurare protezione per un periodo finché non possiamo cambiare il vaccino per abbinare l'ultimo modulo di influenza aviaria,„ Mittal ha detto. “La combinazione di geni di influenza che abbiamo usato per produrre il vaccino, penso, fornirò quella capacità.„

L'importanza di avere un vaccino duraturo e protettivo è largamente che dare una certa inter-protezione contro i nuovi virus con potenziale pandemico causato dalle mutazioni corrente nel fare circolare i virus H5N1. Ciò dare a scienziati il tempo di sviluppare un migliore vaccino che avrebbe abbinato l'ultimo modulo dell'influenza aviaria.

Mittal ed i suoi colleghi, compreso Suryaprakash Sambhara, il ricercatore principale di CDC sul progetto, riferiscono i loro risultati sul vaccino nell'edizione del 15 aprile del giornale delle malattie infettive. Nell'emissione di dicembre di farmacologia e di terapeutica cliniche, Mittal, Sambhara ed i loro collaboratori hanno pubblicato i loro risultati delle capacità durature del vaccino.

“In esseri umani vogliamo un vaccino essere completamente efficace per almeno un anno,„ ha detto Mittal, un professore del pathobiology comparativo. “Quanto tempo durerà in esseri umani, non sappiamo ancora.„

Per produrre il nuovo vaccino, gli scienziati hanno usato un virus mutato di raffreddore, conosciuto come un adenovirus, come delivery system per i geni importanti da due tipi delle influenze aviarie H5N1. L'adenovirus è incapace di moltiplicarsi ed in modo da non può causare la malattia alla gente. Usando la tecnologia di vettore dell'adenovirus, una coppia di problemi con i vaccini esistenti usati per combattere gli scoppi annuali di influenza sono risolti.

I problemi con i vaccini antiinfluenzali correnti includono che sono fatti dalle uova, un trattamento che può catturare finchè sei mesi. Il Mittal vaccino ed il suo gruppo di ricerca si è sviluppato non si sviluppa in uova, rendenti la produzione vaccino molto più veloce.

Sarebbe ulteriormente difficile in condizioni normali da produrre le centinaia di milioni di dosi state necessarie per proteggere ognuno a rischio dei moduli altamente patogeni di influenza aviaria. Con l'inizio di una pandemia, poiché H5N1 decima le popolazioni del pollame, l'offerta dell'uovo stata necessaria per produrre i vaccini drasticamente sarebbe tagliata.

Il nuovo vaccino usa un adiuvante, molecole aggiunte al vaccino che stimolano il sistema immunitario dell'organismo, di modo che le dosi più basse del vaccino possono essere usate. L'adiuvante egualmente permette che il vaccino sia accumulato in modo da più gente può essere vaccinata ed aiuta il vaccino a proteggere dai moduli variabili del H5N1. Il solo vaccino approvato dalla FDA H5N1 protegge soltanto da quello sforzo specifico di influenza e soltanto funziona in circa 60 per cento di quelle immunizzati con una dose elevata.

“Adenoviral che a vaccini pandemici basati a vettore sono un'opzione attraente per i paesi in via di sviluppo in cui alle le tecnologie vaccino basate a cella dell'uovo-indipendente per altri vaccini già sono disponibili,„ Sambhara ha detto. “Poiché questo trattamento è già sul posto, il nostro vaccino potrebbe essere prodotto localmente ad un prezzo accessibile.„

Poiché H5N1 è stato conosciuto, è cambiato in modo che ci ora fossero due sottogruppi principali, chiamato clades. All'interno di uno dei clades, cinque subclades sono emerso. Ciò ha complicato il compito di sviluppare “un vaccino della corrispondenza perfetta„ per l'influenza aviaria altamente patogena. Altri virus di influenza aviaria esistono, ma non sono risultato essere letali agli esseri umani o ad altri animali quanto ha H5N1.

I virus dell'influenza sono classificati secondo la combinazione di due tipi di proteine trovate sulla superficie delle cellule del virus. Combinazioni differenti dei 16 tipi di hemagglutinin (H) la proteina e nove tipi della proteina della neuraminidasi (n) formano tantissimi virus dell'influenza per cui gli uccelli sono i host naturali.

I nuovi, sforzi di influenza spesso più pericolosi si sviluppano quando le combinazioni di N e di H cambiano e si combinano con altri geni dai virus dell'influenza di circolazione. Quando i geni di una miscela di influenza dei suini o dell'essere umano con una varietà aviaria, un'influenza umana altamente patogena probabilmente risulteranno, Mittal ha detto.

Il primo caso uccello--umano H5N1 è stato registrato nel 1997 in Hong Kong. Il virus micidiale è stato documentato in più di 60 paesi, secondo l'organizzazione mondiale della sanità (WHO). Sebbene pricipalmente direzione gli uccelli ed il pollame selvaggi, ci sono stati più di 300 casi umani in 14 paesi negli ultimi dieci anni con un tasso di mortalità di 60 per cento. La maggior parte dei casi umani si sono presentati nella gente che vive molto attentamente e lavora con il loro pollame, ma alcuni casi sono stati documentati della malattia che si sparge da personale.

In un caso tipico, questa settimana del WHO ha riferito la fatalità più recente - la morte di una donna egiziana di 30 anni che è diventato malata il 2 aprile dopo la manipolazione degli uccelli malati. Non ha reagito al trattamento antivirale Tamiflu, che può essere dato dopo il contatto con i portafili di influenza.

Il punto seguente nel progetto vaccino di influenza aviaria sarà di analizzare il vaccino sui nuovi virus che stanno comparendo, Mittal ha detto.

Il lavoro vaccino del gruppo scientifico sta sviluppando da PaxVax Inc., che ha conceduto una licenza alla tecnologia. Mittal è un Consigliere scientifico per la società ma non ha palo finanziario nello sviluppo commerciale del vaccino, né fanno i suoi colleghi