Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La Biotecnologia di Prana ha scoperto i candidati novelli della droga per uso nella Malattia del Parkinson

La Biotecnologia di Prana Limitata ha annunciato che ha identificato i candidati terapeutici novelli della droga dal suo programma della Malattia del Parkinson. Già, una droga del candidato del cavo ha dimostrato gli effetti positivi negli studi preclinici, proteggenti il cervello dal danneggiamento del nigra di substantia, l'area del cervello influenzato nella Malattia del Parkinson.

I candidati della droga di Prana stanno esaminandi su due modelli ampiamente usati del mouse a Malattia del Parkinson, che impiegano 6 l'idrossidopamina (6-OHDA) o le tossine di MPTP. Questi modelli imitano la malattia usando queste tossine per distruggere col passare del tempo le celle del nigra di substantia, piombo alla perdita di funzione di motore. Già una droga del cavo del candidato è stata indicata per proteggere e conservare le celle del nigra di substantia dal danno di 6-OHDA e poteva egualmente aumentare la funzione di motore in quegli animali trattati con la droga di Prana. Inoltre, la stessa droga del candidato del cavo hanno mostrato il vantaggio nel modello animale di MPTP ed il protetto le celle del nigra di substantia dal danno tossico di MPTP.

La progettazione della droga di Prana è basata sulla comprensione della relazione fra i metalli, specialmente il Ferro ed il danneggiamento ossidativo del nigra di substantia. Questo danno provoca neurodegeneration progressivo che piombo ai sintomi caratteristici della malattia, considerevolmente una perdita graduale della funzione di motore in parecchi anni e una perdita della funzione conoscitiva nello stadio avanzato della malattia. I composti che sono provati nel programma sono composti novelli scelti dalla libreria privata del MPAC di Prana (composti d'attenuazione) per la loro idoneità selettiva per la ricerca di Parkinson.

“I candidati della droga di Prana per la Malattia del Parkinson sono destinati per mirare alla causa fondamentale della malattia proteggendo il cervello dalla perdita di un neurone allo scopo di minimizzare la malattia reale in pazienti, contrariamente a fornire il sollievo sintomatico temporaneo,„ Geoffrey Kempler, Presidente e CEO indicato di Prana. “Siamo ottimisti per il potenziale del nostro programma della Malattia del Parkinson di consegnare un efficace trattamento per aiutare i pazienti. Ciò sarà un'aggiunta apprezzata alla nostra conduttura espandentesi delle opportunità della droga in seguito alla nostra libreria di MPAC. Fin qui, il Morbo di Alzheimer MPAC, PBT2 del cavo di Prana, ha completato con successo un test clinico di IIa di Fase nel Morbo di Alzheimer e la società sta guardando alle strategie di associazione come un modo accelerare il suo sviluppo nelle più grandi prove. I MPAC di Prana egualmente stanno studiandi in altre malattie neurodegenerative quale la Malattia di Huntington come pure in vari cancri„.

Le Persone influenzate con la Malattia del Parkinson in 15 delle nazioni più popolate del mondo sono stimate per raddoppiarsi sopra la generazione seguente. Da ora al 2030, il numero è preveduto per raggiungere fra 8,7 milione e 9,3 milioni mondiali. [1] Negli STATI UNITI da solo, gli un milione di Americani stimati corrente soffrono dalla Malattia del Parkinson.

I dati saranno presentati alla Società Australiana per la riunione della Neurologia a Brisbane il 19 maggio ed ai Disordini di Movimento Internazionali che Si Incontrano in Chicago il 22 giugno.

http://www.pranabio.com