Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Un Altro scoppio di influenza aviaria a Seoul - tutto il pollame nella città selezionata

Un secondo scoppio di influenza aviaria a Seoul, la capitale della Corea del Sud in di meno che una settimana ha richiesto selezionare di tutto il gallo nella città.

Ministero per Alimento, l'Agricoltura, la Silvicoltura e le Industrie Della Pesca dice che uno sforzo virulento di influenza aviaria è stato confermato a Songpa, Seoul sudorientale e un caso sospettato è stata riferita precedentemente in Gyeongsan, Provincia Del Nord di Gyeongsang.

Lo scoppio su un'azienda agricola dell'anatra in Songpa è il secondo rapporto confermato dell'influenza aviaria H5N1 nella capitale che segue la settimana scorsa un caso nell'area di Gwangjin.

Il paese ha avuto complessivamente 67 rapporti di influenza aviaria dal 1° aprile, con 40 che sono confermati come essendo causando dallo sforzo virulento e 25 dovuto altre malattie.

dall'Inizio di Aprile più di 7 milione polli ed anatre sono stati macellati ma neppure queste misure rigorose non hanno fermato la diffusione del virus micidiale in tutto la Corea del Sud più velocemente di fin dal primo scoppio del paese nel 2003.

I Funzionari dicono che Seoul ha macellato tutti i 15.000 polli ed anatre allevati nella città mentre una misura preventiva che segue lo scoppio al distretto di Songpa che è stato confermato il Lunedì e tutti gli uccelli allevati sui locali del banco egualmente è stata selezionata come misura precauzionale.

Era appena la settimana scorsa che quattro uccelli allevati in penne ad un servizio governativo del distretto di Seoul nella zona orientale della città sono stati trovati morto ed il positivo provato per il virus di influenza aviaria e ad accesso limitato ai mercati del bestiame e le restrizioni rigorose di quarantena poi sono stati imposti.

Il primo scoppio dell'influenza aviaria del paese fra il 2003 tardo e presto 2004 ha significato che il macello di 5,3 milione uccelli e di un secondo scoppio nel 2006-2007 ha veduto 2,8 milioni selezionati.

La Corea del Sud vuole aumentarla è riserva dei vaccini quali Tamiflu e Relenza ai livelli sufficienti per curare 2,5 milione di persone, o 5 per cento della popolazione del paese.