Prevenzione della rimozione della milza per le vittime dell'anemia di Cooley

I Ricercatori dall'Istituto Universitario Medico di Weill Cornell possono scoprire il ruolo preciso di un gene in uno dei disordini di sangue più comuni del mondo, la beta-talassemia, conosciuta comunemente come l'anemia di Cooley. Con l'anemia faciforme, l'anemia di Cooley è la malattia il più comunemente ereditata nel mondo, pregiudicante molta gente di origine Mediterranea e 20 su ogni 100.000 Afroamericani. L'Organizzazione mondiale della sanità stima che quella fra 50,000-100,000 bambini nasca ogni anno con la malattia.

La ricerca è pubblicata nell'ultima emissione online del Sangue del giornale, la pubblicazione ufficiale della Società Americana dell'Ematologia (CENERE).

Nell'anemia di Cooley, emoglobina -- la molecola ditrasporto sui globuli rossi -- è mutato e non funzionante, con conseguente conteggio di globulo rosso basso. I sintomi Comuni della malattia includono la fatica, la dispnea e una milza ingrandetta, chiamata splenomegalia, causata da un'accumulazione dei globuli rossi deformi all'interno dell'organismo. La milza funziona per filtrare queste celle non sane per proteggere l'organismo da danno, quale dentro un colpo, ma finalmente la milza è sovra-farcita e comunemente chirurgicamente è rimossa (splenectomia) per impedire un burst potenzialmente interno. Purtroppo, dopo che la milza è rimossa, i pazienti sono ad un rischio molto maggior per il colpo e le infezioni.

Il Dott. Stefano Rivella, l'autore senior dello studio e assistente universitario di medicina genetica nella pediatria all'Istituto Universitario Medico di Weill Cornell, in New York, ritiene che lui ed i suoi collaboratori possano trovare un modo intorno alla splenectomia. Dopo avere dato i mouse con Cooley un composto ha chiamato l'inibitore JAK2, i ricercatori hanno trovato che le milze dei mouse restrette alle dimensioni normali ed essi hanno cominciato a produrre i globuli rossi normali. Il prodotto chimico (un simile composto è già in un test clinico di Fase I per le sindromi myelodysplastic -- un altro disordine di sangue) blocca l'attività del gene JAK2 che altamente è espresso nell'anemia di Cooley ed è creduto per svolgere un ruolo cruciale nella malformazione dei globuli rossi.

Sfondo di Malattia

Le Mutazioni nel beta gene della globina possono piombo alla talassemia o all'anemia faciforme. La Talassemia e l'anemia faciforme sono abbastanza comuni, non solo nel Mediterraneo, ma anche in popolazioni Africane, Afroamericane ed Asiatiche; tuttavia, gli insiemi specifici delle mutazioni sono associati con differenti gruppi etnici. È stato stimato che circa sette per cento della popolazione mondiale fossero portafili di tali disordini e che 300,000-400,000 bambini con i moduli severi di queste malattie nascono ogni anno.

la Beta-Talassemia, una dei più comuni delle anemie congenite, è dovuto mancanza parziale o completa di sintesi delle catene della beta-globina. L'anemia di Cooley, anche conosciuta come maggiore della beta-talassemia, il modulo più severo di questa malattia, è caratterizzata da eritropoiesi inefficace (IE) e da ematopoiesi midollare extra (EMH), richiedenti le trasfusioni regolari di sostenere la vita. In intermedia della beta-talassemia, dove un maggior numero delle catene della beta-globina è sintetizzato, il quadro clinico è più delicato ed i pazienti non richiedono le frequenti trasfusioni. Tuttavia, i livelli (Hb) dell'emoglobina diminuiscono spesso col passare del tempo, la splenomegalia compare ed il sovraccarico progressivo del ferro si presenta da assorbimento gastrointestinale aumentato del ferro.

Malgrado la sua prevalenza, l'anemia di Cooley (beta-talassemia) è una malattia orfana, di cui gli studi sono rari e non solidi. La gestione Corrente di malattia comprende la diagnosi prenatale, la terapia della trasfusione, la chelazione del ferro ed il trapianto allogeneic del midollo osseo (BMT). L'marchio di garanzia della malattia è eritropoiesi inefficace (IE), che piombo ad espansione degli eritrociti del midollo a fino a 30 volte il livello normale. i tessuti erythropoietic Supplemento-Midollari, soprattutto nel torace e le regioni di paraspinal, possono essere stimolati per espandersi, piombo alle deformità caratteristiche del cranio e la fronte di taglio, osteopenia e la demineralizzazione delle ossa, che sono poi a fratture inclini. Malgrado eccessiva attività erythropoietic, le persone commoventi soffrono dall'anemia, che è esacerbata tramite la splenomegalia progressiva e un aumento nel volume del plasma come conseguenza dello smistamento attraverso il midollo in espansione.

Splenectomia (Rimozione della Milza)

Dopo la splenectomia, i pazienti sono considerati immunocompromised ed in modo da dovrebbero essere collocati sugli antibiotici orali profilattici per tutta la vita. I Pazienti dovrebbero anche essere vaccinati contro le infezioni virali comuni e dovrebbero ricevere le vaccinazioni annuali di influenza.

I Ricercatori ancora stanno imparando circa gli effetti sulla salute che provengono dagli anni di vivere con le proteine diminuite o carenti della globina. Una realizzazione emergente è che la rimozione della milza può causare un aumento nel rischio di coaguli di sangue pericolosi. La Splenectomia è comune per i pazienti della talassemia perché i loro globuli rossi sono paralizzati o completamente, in modo dalla milza deve lavorare fuori orario e può essere ingrandetta.

I Ricercatori sono in disaccordo sul grado di rischio connesso con la splenectomia. Uno studio da Dott. M. Domenica Cappellini, un co-author di questa ricerca, trovato che 30 per cento dei pazienti splenectomizzati di intermedia della talassemia hanno sviluppato i grumi. Tuttavia, uno studio recente di 8.860 ha splenectomizzato i pazienti con la talassemia majore ed il composto intermedio della talassemia ha trovato che la tariffa degli eventi del thrombolytic era 1,75 per cento.

La tecnica Chirurgica ha svolto un ruolo in grumi di sviluppo (trombosi). Uno studio recente ha trovato che i pazienti che hanno subito la splenectomia aperta hanno avuti una probabilità di 19 per cento di sviluppare i grumi pericolosi, mentre i pazienti che hanno avuti ambulatorio laparoscopic hanno avuti una probabilità di 55 per cento.

I Ricercatori ora stanno scoprendo soltanto perché la splenectomia piombo ai grumi. La Lesione delle celle endoteliali può piombo ad una cascata di coagulazione, comprendente l'attivazione delle proteine endoteliali di aderenza, i monociti, i granulociti e le piastrine. Alternativamente, la splenectomia ha potuto provocare uno squilibrio fra i fattori di coagulazione ed i fattori di anticoagulazione. Il Dott. Cappellini ha raccomandato gli anticoagulanti a breve termine quale l'eparina dopo chirurgia e gli anticoagulanti profilattici qualunque momento i pazienti thalassemic sono esposti ai fattori di rischio del thrombolytic quali chirurgia, immobilizzazione prolungata o la gravidanza. Gli anticoncezionali Orali dovrebbero essere evitati perché portano il loro proprio rischio di trombosi.

Questo studio è stato costituito un fondo per dalle concessioni dagli Istituti della Sanità Nazionali (NIH), Carlo e le Fondamenta di Micol Schejola, le Fondamenta di Roche per la Ricerca dell'Anemia (RoFAR), le Fondamenta dell'Anemia del Cooley (CAF), il Cancro dei Bambini e le Fondamenta di Sangue (CCBF), il Associazione per Di Rovigo (AVLT) di Talassemia di alla di Lotta della La ed il Fondo Biomedico Portoghese Americano.

I co-author ed i collaboratori del Dott. Rivella includono il DRS. Ilaria Libani, Tipo di Ella, Luca Melchiori, Raffaella Schiro, Pedro Ramos, Laura Breda, Amy Chadburn, YiFang Liu, Matteo Porotto, Patricia Giardina e Robert Grady -- tutto l'Istituto Universitario Medico di Weill Cornell in New York; Dott. M. Domenica Cappellini come pure Dott. Libani, di Centro Anemie Congenite, l'Università di Milano; Dott. Maria de Sousa come pure Dott. Ramos, dei Geni del Ferro e del Laboratorio del Sistema Immunitario (DIAFRAMMA), Università di Oporto, Portogallo; DRS. Thomas Scholzen, Margrit Kernbach, Barone-Luehr di Bettina e Johannes Gerdes, del Centro di Ricerca Borstel, la Germania; Dott. Eliezer Rachmilewitz, del Centro Medico di E. Wolfson, l'Israele; e Dott. John Hood, di TargeGen, Inc., San Diego.

Istituto Universitario Medico di Weill Cornell

L'Istituto Universitario Medico di Weill Cornell, la facoltà di medicina dell'Università di Cornell situata in New York, è impegnato in eccellenza nella ricerca, nell'insegnamento, nella cura paziente e nell'avanzamento dell'arte e della scienza di medicina, localmente, nazionalmente e globalmente. Weill Cornell, che è una filiale accademica principale dell'Ospedale NewYork-Presbiteriano, offre un curriculum innovatore che integra l'insegnamento delle scienze di base e cliniche, al dell'apprendimento basato a problema, dei preceptorships basati a ufficio e del pronto intervento e corsi del curare. I Medici e gli scienziati dell'Istituto Universitario Medico di Weill Cornell sono impegnati nella ricerca di avanguardia nelle aree quali le cellule staminali, la genetica e terapia genica, la geriatria, la neuroscienza, biologia strutturale, medicina cardiovascolare, medicina di trapianto, malattia infettiva, l'obesità, cancro, la psichiatria e salute pubblica -- e continui a ricercare mai più profondo nella base molecolare della malattia in uno sforzo per aprire i misteri del corpo umano nella salubrità e nella malattia. Nel suo impegno a salubrità ed a formazione globali, l'Istituto Universitario Medico ha una forte presenza nei posti quali il Qatar, la Tanzania, l'Haiti, il Brasile, l'Austria e Turchia. Attraverso l'Istituto Universitario Medico storico di Weill Cornell nel Qatar, l'Istituto Universitario Medico è il primo negli Stati Uniti per offrire la sua laurea di M.D. oltremare. Weill Cornell è il luogo di nascita di molti avanzamenti medici -- compresi lo sviluppo del pap test Per cancro cervicale, la sintesi di penicillina, la prima riuscita gravidanza di embrione-biopsia e nascita negli Stati Uniti, il primo test clinico di terapia genica per la Malattia del Parkinson, la prima indicazione del ruolo critico del midollo osseo nella crescita del tumore e recentemente, il primo riuscito uso del mondo di stimolo profondo del cervello curare un paziente cervello-danneggiato minimo consapevole.