Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La Droga usata per trattare la dipendenza dell'alcool egualmente funziona per i giocatori patologici

Gli Scienziati negli Stati Uniti hanno trovato che un medicinale prescritto comunemente per il trattamento di alcolismo e della farmacodipendenza, egualmente funziona per i giocatori patologici.

Il gioco Patologico è un disordine rendente non valido che pregiudica circa 1% degli adulti con pochi trattamenti sperimentate.

Il gioco o il ludomania di Problema è uno stimolo a giocare malgrado le conseguenze negative nocive o un desiderio fermarsi - il problema severo che gioca spesso si riferisce a come gioco patologico ed è caratterizzato da molte difficoltà nella limitazione la moneta e/o del tempo passati sul gioco con le conseguenze avverse per il giocatore, altre, o per la comunità.

Il gioco Patologico (PG) è un disordine psichiatrico riconosciuto definito spesso come disordine di controllo di impulso che è una malattia mentale cronica e progressiva.

Il gioco Patologico comprende;

  • Frequenti pensieri circa le esperienze di gioco, se dopo, futuro, o fantasia, dove le più grandi o più frequenti scommesse sono necessarie per lo stesso livello di eccitazione.

  • Irrequietezza o irritabilità con i tentativi di cessare o diminuire giocare e giocare per migliorare umore o sfuggire ai problemi.

  • Prova di estrarre le perdite indietro di gioco con più tentativi di gioco ed infruttuosi di diminuire giocare.

  • Menzogne per celare le dimensioni di gioco e di rubare per costituire un fondo per una dipendenza di gioco.

  • Rompendo la legge per ottenere moneta di gioco o recuperare le perdite di gioco (furto, appropriazione indebita, frode, falso, o cattivi assegni).

  • Giocando malgrado il rischio o la perdita una relazione, processo, o dell'altra opportunità significativa.

Gli scienziati dall'Università di Minnesota a Minneapolis hanno intrapreso gli studi facendo uso del naltrexone della droga in 77 adulti con la PAGINA, invecchiata 14 - 59 anni, che hanno giocato per 6 - 32 ore ogni settimana.

Cinquantotto uomini e le donne sono stati definiti a caso per catturare 50, 100, o 150 milligrammi del quotidiano di naltrexone, per fino a 18 settimane - mentre le altre 19 persone sono state date un placebo.

È stato trovato che quasi 40% dei giocatori patologici che hanno catturato il naltrexone potevano astenersi interamente dal gioco per almeno 1 mese, mentre appena più di 10% di quelli dati il placebo potevano astenersi.

Il Dott. Jon E. Grant dell'Autore principale dice la maggior parte del gruppo di studio ha riferito i sintomi della depressione e di circa un quinto hanno detto che hanno avuti disordine di ansia, ma allora nessuno hanno avuti disordini di abuso bipolare, psicotico, o di sostanza.

Quelli trattati con il naltrexone, rispetto a placebo, hanno riferito meno stimoli e pensieri di gioco e trovato potevano meglio resistere ai loro stimoli a giocare; inoltre, le dosi basse del naltrexone erano efficaci quanto le dosi elevate.

I ricercatori dicono che il naltrexone è sicuro e ben-tollerato per finchè 4 - 5 mesi e contribuisce a gestire i sintomi di gioco patologico.

Lo studio è pubblicato nel Giornale della Psichiatria Clinica.