Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Come il padre gradisca il figlio - cronologia degli attacchi di cuore nella famiglia

Gli attacchi di cuore uccidono annualmente più di 100,000 persone nel Regno Unito e costano a NHS più di £3billion ogni anno.

Gli scienziati sanno che l'eredità svolge un ruolo importante nel causare gli attacchi di cuore. Tuttavia i meccanismi genetici esatti che trasmettono ancora il rischio di attacchi di cuore di generazione in generazione li eludono.

Un progetto di ricerca all'università di Leicester impiega la tecnologia molecolare avanzata per mappare i reticoli genetici nei giovani in buona salute con una forte storia della famiglia degli attacchi di cuore.

I campioni di sangue sono stati raccolti da due gruppi di giovani in buona salute - quelli con e senza una cronologia degli attacchi di cuore nella famiglia. Le proteine poi si sono aggiunte ai campioni di sangue per simulare i cambiamenti che si presentano all'interno dei vasi sanguigni ai tempi di un attacco di cuore.

Ciò ha attivato le celle conosciute come i monociti, che hanno un ruolo centrale nell'accumulazione di colesterolo e nella limitazione successiva dei vasi sanguigni che ingannano agli attacchi di cuore. Il gruppo ha provato se tale attivazione avrebbe rivelato i meccanismi geneticamente ereditati in monociti che aumentano il rischio di attacchi di cuore.

Il nucleo delle cellule è il centro di controllo che contiene i geni che istruiscono le unità dell'edilizia della proteina all'interno delle celle. Le informazioni genetiche sono pubblicate dal nucleo in pacchetti chiamati RNA messaggero (mRNA). Tali messaggeri sono stati intercettati all'interno dei monociti ed i messaggi che regolamentano la funzione del monocito “sono stati letti„. Ciò ha permesso che il gruppo mettesse a fuoco “sugli errori di ortografia„ nei geni che possono contribuire agli attacchi di cuore.

Il ricercatore postuniversitario Unni Krishnan, che sta lavorando al progetto, ha commentato: “L'identificazione delle variazioni genetiche che aumentano il rischio di attacchi di cuore è una strategia importante nell'affrontare questo carico salubrità-economico principale. Ulteriore ricerca sui meccanismi molecolari specifici e sulle vie funzionali può aiutarci a trovare i nuovi modi diminuire il rischio di attacchi di cuore e migliorare le strategie del trattamento.„

Unni Krishnan è un apprendista dello specialista in cardiologia che corrente sta perseguendo una messa a fuoco di più alto grado (MD) sui meccanismi molecolari che sono alla base del rischio genetico di infarto miocardico. È occupato su una concessione del progetto dall'UE (Bloodomics) che studia il ruolo delle piastrine e dei monociti nella coronaropatia.

La ricerca sta presentanda al pubblico all'università di Leicester giovedì 26 giugno. Il festival della ricerca postuniversitaria presenta i datori di lavoro ed il pubblico alla generazione seguente di innovatori e di ricercatori di avanguardia e dà a ricercatori postuniversitari l'opportunità di spiegare le implicazioni del mondo reale della loro ricerca ad un vasto pubblico.

Più informazioni sul festival della ricerca postuniversitaria sono disponibili a: www.le.ac.uk/gradschool/festival