Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Collegamento Possibile trovato fra i Raggi X ed il carcinoma della prostata

I Ricercatori All'Università di Nottingham hanno indicato un'associazione fra determinate procedure diagnostiche passate di radiazione e un rischio aumentato di carcinoma della prostata di giovane-inizio - un modulo raro di carcinoma della prostata quali influenze circa 10 per cento di tutti gli uomini hanno diagnosticato con la malattia.

Lo studio, il primo del suo genere per riferire la relazione fra radiazione ionizzante della dose bassa dalle procedure diagnostiche ed il rischio di carcinoma della prostata, sono stati costituiti un fondo per dalle Fondamenta di Ricerca del Carcinoma della Prostata (PCRF) e fa parte dello Studio Genetico BRITANNICO del Carcinoma della Prostata (UKGPCS). I risultati dello studio sono stati pubblicati online nel Giornale Britannico di Cancro.

Lo studio ha indicato che gli uomini che hanno avuti precedentemente un cinorrodo o un clistere pelvico del bario o dei Raggi X 10 anni erano 2 e 1/2 volte più probabili da sviluppare il carcinoma della prostata che la popolazione in genere. Ed il collegamento è sembrato essere più forte negli uomini che hanno avuti una storia della famiglia della malattia.

La ricerca piombo dal Professor Kenneth Muir, dalla Divisione dell'Epidemiologia e della Salute pubblica All'Università di Nottingham, in collaborazione con il Dott. Rosalind Eeles All'Istituto di Ricerca Sul Cancro E Della Fiducia Reale delle Fondamenta di Marsden NHS.

Il Professor Muir ha detto: “Sebbene questi risultati mostrino un certo aumento nel rischio di sviluppare il carcinoma della prostata negli uomini che precedentemente avevano avuti determinati test medicali radiologici noi voglia rassicurare gli uomini che i rischi assoluti siano piccoli e non c'è prova che le prove radiologiche realmente hanno causato c'è ne dei cancri.„

Quattrocento e trenta uomini uno, diagnosticati con il giovane carcinoma della prostata di inizio - uomini diagnosticati con la malattia prima che l'età di 60 - hanno partecipato allo studio.

L'esposizione a radiazione fa parte delle procedure mediche normali che sono state eseguite 5, 10 o 20 anni prima della diagnosi. Le Procedure hanno compreso i Raggi X del lato e del cinorrodo, per esempio catturato dopo un incidente e pasti e clisteri di bario che sono usati per diagnosticare i problemi con l'apparato digerente.

In questa fase la prova che collega le procedure ed il carcinoma della prostata diagnostici di radiazione è ancora debole. Questa ricerca suggerisce che l'indagine successiva in questo collegamento dovrebbe essere intrapresa.

Le procedure dei Raggi X seguite per gli scopi diagnostici consegnano molto le piccole quantità di radiazione per procedura. Il Loro uso è minimizzato nella pratica medica corrente. Per la maggior parte dei Raggi X della gente non aumenti il rischio di sviluppare il cancro.

http://www.nottingham.ac.uk/