Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

L'ipnosi rallenta gli impatti di demenza e migliora la qualità di vita

Uno scienziato all'università di Liverpool ha trovato che l'ipnosi può rallentare gli impatti di demenza e migliorare la qualità di vita per quelle che vivono con la circostanza.

Lo psicologo legale, il Dott. Simon Duff, ha studiato gli effetti dell'ipnosi sulla gente che vive con la demenza ed ha confrontato il trattamento ai metodi di sanità della corrente principale. Egualmente ha esaminato come l'ipnosi ha confrontato ad un tipo di terapia del gruppo in cui i partecipanti sono stati incoraggiati a discutere le notizie e le attualità.

Hanno trovato che quella gente che vive con la demenza che aveva ricevuto la terapia dell'ipnosi ha mostrato ad un miglioramento nella concentrazione, nella memoria e nella socializzazione confrontate agli altri gruppi dei due trattamenti. Il rilassamento, la motivazione e le attività viventi quotidiane egualmente sono migliorato con l'uso dell'ipnosi.

Il Dott. Duff ha detto: “Su un periodo di nove mesi di sessioni settimanali, è stato evidente che i partecipanti che assistono al gruppo di discussione sono rimanere gli stessi interamente. Il gruppo che ha ricevuto “il trattamento come di consueto„ ha mostrato un piccolo declino durante il periodo di valutazione, eppure quelli che hanno sessioni regolari dell'ipnosi ha mostrato il miglioramento reale attraverso tutte aree che abbiamo esaminato.

“I partecipanti che sono informati dell'inizio di demenza possono diventare depressi ed ansiosi alla loro perdita graduale di abilità conoscitiva e così l'ipnosi - che è uno strumento per rilassamento - possono realmente aiutare il concentrato di mente su attività positiva come la socializzazione.„

Ulteriore ricerca ora avrà luogo per stabilire se l'ipnosi mantenga i sui effetti su demenza mentre la malattia progredisce, durante i periodi più lunghi.

Dott. Dan Nightingale, co-author della ricerca e consulente in materia principale di demenza alla clinica dell'abbaco a Newark, aggiunti: “La prova fin qui ha indicato che possiamo migliorare la qualità di vita per la gente che vive con la demenza con l'uso corretto dell'ipnosi. Ora abbiamo sviluppato un corso per i clinici che desiderano comprendere l'ipnosi nelle pianificazioni di sanità.„