Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I ricercatori mostrano come le nuove droghe della chemioterapia uccidono i tumori cancerogeni

L'università di ricercatori di Manchester sta studiando esattamente come le droghe della chemioterapia uccidono i tumori cancerogeni allo scopo di diminuire gli effetti secondari e verificare l'efficacia di nuovi agenti più sicuri.

Il Dott. Stephen Taylor e Karen Gascoigne all'università di facoltà di Manchester delle scienze biologiche ha adottato un nuovo approccio sistematico a studiare le droghe antimitotiche, che sono utilizzate estesamente per il petto o il cancro ovarico nel Regno Unito.

Questa classe di droghe, che include il taxol dell'agente, è stata usata clinicamente per molti anni perché sono altamente efficaci. Tuttavia, come in tutta la chemioterapia, ci sono effetti secondari. Nel caso del taxol questi comprendono i neuropathies periferici che possono piombo a danno permanente del nervo ed a perdita di sensazione in barrette.

Inoltre piccolo è conosciuto circa come le droghe antimitotiche funzionano, malgrado molta ricerca su loro, perché molti studi erano approcci basati sulla popolazione che erano indiretti e piombo alle interpretazioni vaghe e confusionare.

Il Dott. Taylor ha detto: “Per oltrepassare la neurotossicità, nuovi anti--mitotics stanno generandi. Gli studi clinici iniziali indicano che queste droghe non provocano la neurotossicità significativa. La grande domanda ora è se avranno effetti antitumorali.

“Per contribuire a determinare questo, dobbiamo conoscere quali tipi di tumori sono probabili essere sensibili a questi nuovi agenti e quale sono probabili essere resistenti. Ciò permetterebbe che i clinici migliorino la progettazione i test clinici, cioè voi soltanto pazienti della recluta che sono probabili rispondere. Inoltre, se le droghe mostrano la promessa, quindi aprirebbe la strada per la stratificazione paziente in futuro, permettente ancora che gli oncologi identifichino quali pazienti sono probabili trarre giovamento da queste droghe prima del trattamento.

“Per predire quali tipi di tumori sono probabili rispondere, in primo luogo dobbiamo sapere le droghe antimitotiche funzionano, le entrambe droghe classiche e questi nuovi agenti.„

E sig.ra Gascoigne, di cui i risultati sono pubblicati nella cellula tumorale del giornale (agosto 2008), ha indicato come i tumori differenti rispondono alle droghe antimitotiche - quali obiettivo il fuso (la struttura che separa i cromosomi durante la divisione cellulare) - e rivelatore che la variazione nel comportamento delle cellule era ben maggior precedentemente del riconosciuta di.

Hanno usato un approccio al rallentatore automatizzato alta capacità di lavorazione di microscopia leggera per analizzare sistematicamente oltre 10.000 unicellulari da 15 linee cellulari in risposta a tre classi differenti di droga antimitotica. Ciò ha rivelato la grande variazione nel comportamento delle cellule con le celle all'interno di tutta la riga data che esibisce i destini multipli.

Il Dott. Taylor ha spiegato: “Sappiamo che le droghe antimitotiche bloccano lo stadio finale del trattamento della divisione cellulare, mitosi. Come le celle poi muoiono è un mistero.

“Ci siamo imbarcati in fresco, più accostamento diretto che è realmente abbastanza semplice. Basicamente, abbiamo guardato appena le celle facendo uso di microscopia al rallentatore; ciò ha permesso che noi tenessimo la carreggiata il comportamento di diverse celle e determinassimo il loro destino una volta esposta alle droghe antimitotiche differenti.

“La prima cosa che abbiamo realizzato era che la maschera era molto più complicata che originalmente abbiamo pensato; l'intervallo dei comportamenti differenti era profondo. Non solo le celle dalle linee cellulari differenti si sono comportate diversamente, ma le celle all'interno della stessa riga egualmente si sono comportate diversamente.

“Il livello di complessità era inizialmente sopraffare. Tuttavia, poichè abbiamo fatto lentamente il nostro modo con i dati, i reticoli hanno cominciato ad emergere. Ciò ha permesso che noi formulassimo una nuova ipotesi. Potevamo poi progettare più esperimenti per verificare questa ipotesi.

“In pratica, risulta che quando le celle sono esposte a queste droghe essi arresta nella mitosi. Poi una corsa comincia fra due reti di segnalazione cellulari facenti concorrenza. L'una rete sta provando ad uccidere la cella, l'altra sta provando a indurre la cella ad uscire la mitosi ed a permettere così che la cella sopravviva a. Il vincitore della corsa decide il destino della cella; morte o sopravvivenza.

“I fattori che influenzano la corsa non solo variano dalla linea cellulare alla linea cellulare, ma anche all'interno delle celle dalla stessa riga, spiegante perché c'è così tanto complessità.

“Che cosa vogliamo ora fare è capiscono come possiamo aiutare più spesso la vittoria di via di morte delle cellule la corsa; ciò eventualmente significherebbe che le droghe antimitotiche sarebbero state migliori alle cellule tumorali di uccisione. In primo luogo vogliamo verificare questa idea in laboratorio ma eventualmente a più lungo termine questo significherà che queste droghe possono essere utilizzate più efficacemente nella clinica.„

Ha aggiunto: “Karen, un dottorando di talento, la persona dura molto lavorata questo studio ed il lavoro erano soltanto possibili perché la facoltà recentemente ha comprato un microscopio completamente automatizzato che ha permesso che noi analizzassimo tali tantissime celle. Abbiamo acquistato grazie di questo microscopio di punta del progresso al fondo di ricerca strategico dell'università, che dimostra l'impegno dell'università a ricerca sul cancro.

“Il nostro al approccio sistematico e basato a unica per descrivere come le cellule tumorali differenti rispondono a queste droghe ha dato un insieme di dati che fornisce una risorsa inestimabile e una struttura intellettuale per la dissezione come gli agenti antimitotici uccidono le cellule tumorali.„

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    The University of Manchester. (2019, June 18). I ricercatori mostrano come le nuove droghe della chemioterapia uccidono i tumori cancerogeni. News-Medical. Retrieved on October 27, 2021 from https://www.news-medical.net/news/2008/08/06/40565.aspx.

  • MLA

    The University of Manchester. "I ricercatori mostrano come le nuove droghe della chemioterapia uccidono i tumori cancerogeni". News-Medical. 27 October 2021. <https://www.news-medical.net/news/2008/08/06/40565.aspx>.

  • Chicago

    The University of Manchester. "I ricercatori mostrano come le nuove droghe della chemioterapia uccidono i tumori cancerogeni". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/2008/08/06/40565.aspx. (accessed October 27, 2021).

  • Harvard

    The University of Manchester. 2019. I ricercatori mostrano come le nuove droghe della chemioterapia uccidono i tumori cancerogeni. News-Medical, viewed 27 October 2021, https://www.news-medical.net/news/2008/08/06/40565.aspx.