Peschi il gene del melanoma collegato per pigmentare il reticolo che attira i compagni

Sebbene il cancro di interfaccia sia micidiale al pesce maschio, egualmente ha un beneficio accessorio: Gli splotches neri del melanoma risultano dalle marcature naturali attraenti che attirano i compagni femminili. Un nuovo studio pubblicato negli atti dell'Accademia nazionale delle scienze questa settimana indica che il gene del melanoma può essere conservato nel pesce dello swordtail a causa del suo ruolo utile nella selezione sessuale.

Gli scienziati André Fernandez e Molly Morris di Ohio University hanno studiato tre popolazioni degli swordtails femminili, il nativo minuscolo del pesce di acqua dolce al Nord e l'America Centrale ed hanno trovato che due di loro hanno preferito i maschi di cui le code sono state dipinte per somigliare ai punti del cancro di interfaccia. I ricercatori egualmente hanno esaminato gli esemplari del pesce dello swordtail con i melanomi reali, che hanno confermato che il gene del cancro è inserito soltanto nel tessuto con il pigmento scuro. I segni di studio la prima volta gli scienziati hanno trovato un gene del cancro collegato ad un reticolo del pigmento quel funziona per aumentare il successo accoppiamento in animali.

Nello studio corrente, i ricercatori hanno collocato uno swordtail femminile in mezzo ad un carro armato con due partizioni. Hanno posizionato un maschio con il reticolo del faux da cui i melanomi si formano da un lato e un maschio senza il reticolo d'altro canto. Dopo avere scaricato la femmina da un tubo opaco nella camera concentrare del serbatoio, gli scienziati hanno osservato quanto tempo ha speso l'esame dell'ogni maschio durante il periodo di otto-minuto. Le configurazioni di progetto sugli studi precedenti nel laboratorio di Morris, che ha usato le stesse prove per indicare che gli swordtails femminili sono attirati forte verso i maschi con le barre verticali scure.

Per evitare tutta la tendenziosità che la femmina potrebbe avere per un lato particolare del carro armato, Fernandez quindi che ha passato i maschi. Due giorni dopo, ha condotto ancora le prove, questo cambiamento di volta quale maschio ha ricevuto il punto dipinto del cancro di interfaccia. La femmina ha scelto coerente il maschio con la marcatura pigmentata buio in due delle tre popolazioni, ha detto.

Ma la ricerca suggerisce che la popolazione del pesce dello swordtail egualmente tenga la prevalenza del gene del cancro nell'assegno. Una terza popolazione delle femmine nello studio ha rifiutato i maschi dipinti con il reticolo che può formare i melanomi. Gli scienziati sospettano che è perché il terzo gruppo ha avuto un più alto rapporto sia dei maschi che delle femmine con il gene per il cancro di interfaccia, che aumenta la probabilità di troppa prole che eredita il gene e che muore fuori.

Pesce di Swordtail solitamente in tensione per 1,5 - 2 anni nel selvaggio e sessualmente maturo a 4,5 mesi. Quei con il gene del cancro di interfaccia possono sviluppare i melanomi a circa 7 mesi e morire alcuni mesi più successivamente.

“La formazione del melanoma taglia il ciclo di vita riproduttivo a metà,„ Fernandez ha detto. “Ha un costo enorme per i maschi.„

Ma durante i pochi mesi quando il maschio è sessualmente maturo ed in buona salute, anche può produrre molta prole, lui ha notato.

Il melanoma dello swordtail è stato studiato dagli anni 20 e gli scienziati precedentemente hanno ritenuto che il pesce sviluppasse il cancro soltanto nella cattività. Ma nello studio recente, 10 per cento degli swordtails raccolti dalla terza popolazione nel Messico egualmente hanno esibito la malattia, hanno detto Fernandez, che unisce il centro del Cancro dell'università del Texas M.D. Anderson questa caduta come collega postdottorale. Spera di intraprendere ulteriori studi sull'habitat, come se la più forte esposizione alle razze UV del sole potrebbe determinare più istanze del cancro di interfaccia nel selvaggio.