Perché la terapia ormonale per carcinoma della prostata viene a mancare

Alcune delle droghe date a molti uomini durante la loro lotta contro carcinoma della prostata possono realmente stimolare alcune cellule tumorali a svilupparsi, ricercatori hanno trovato. I risultati sono stati pubblicati online questa settimana in un paio dei documenti negli atti dell'Accademia nazionale delle scienze.

I risultati possono contribuire a spiegare un fenomeno che ha pazienti dannati per le decadi. La terapia ormonale, un trattamento comune per gli uomini con carcinoma della prostata avanzato, tiene generalmente il cancro alla campata per un anno o due. Ma d'altra parte, dato che gli scienziati di ragioni non hanno capito mai, il trattamento viene a mancare in pazienti di cui la malattia si è sparsa - il cancro comincia a svilupparsi ancora, in un momento in cui i pazienti fanno poche opzioni del trattamento lasciare.

I nuovi risultati da un gruppo piombo da Chawnshang Chang, il Ph.D., Direttore del laboratorio di George Whipple per ricerca sul cancro all'università di centro medico di Rochester, contribuiscono a spiegare il trattamento indicando che il ricevitore dell'androgeno, tramite cui gli ormoni maschii come il lavoro del testoterone, è molto più versatili di precedentemente hanno pensato. A certe condizioni la molecola stimola la crescita e altre volte la molecola soffoca la crescita - appena come la stessa molecola fa a capelli nelle posizioni differenti sulla testa di un uomo.

I nuovi risultati sollevano la possibilità che in alcune circostanze, alcuni trattamenti destinati per curare il carcinoma della prostata potrebbe invece eliminare uno dei freni naturali dell'organismo sulla diffusione della malattia nell'organismo. I ricercatori sollecitano che i risultati sono basati sulle ricerche di laboratorio e sui risultati in mouse ed è troppo presto di sapere eppure se i risultati si applicano direttamente a carcinoma della prostata negli uomini.

La comprensione degli effetti del ricevitore dell'androgeno dà a medici un appiglio negli sforzi per sviluppare i trattamenti più efficaci per gli uomini con carcinoma della prostata. Quella sarebbe notizie benvenute per quella di ogni sei uomini che otterranno la malattia durante la sua vita. Più di 28.000 uomini muoiono ogni anno dalla malattia negli Stati Uniti, secondo l'associazione del cancro americana. Il rischio degli uomini da carcinoma della prostata è circa uguale al rischio delle donne da cancro al seno: Ogni anno, il numero circa lo stesso degli uomini ottiene il carcinoma della prostata mentre le donne ottengono il cancro al seno ed il loro rischio di morte dalle malattie è circa l'uguale, secondo ACS.

I risultati di Chang sono più pertinenti per i pazienti con carcinoma della prostata avanzato, che ricevono tipicamente la terapia ormonale dopo altri trattamenti quali chirurgia o radiazione. Con terapia ormonale, i medici smussano gli effetti degli ormoni maschii come il testoterone per portare la malattia nella prostata ad un arresto. Un modulo di terapia ormonale funziona bloccando il ricevitore dell'androgeno. La terapia della privazione dell'androgeno è generalmente molto efficace per un anno o due, ma per le ragioni per cui nessuno ha capito, il cancro infine ritorna.

“Quando un uomo riceve la terapia ormonale, inizialmente il trattamento funziona bene ed il suo livello di PSA (antigene specifico della prostata) va giù,„ ha detto scompigliare di Edward, M.D., un urologo e un autore del documento. “Ma inevitabilmente, lo PSA comincerà scalare ancora e quello è solitamente il primo segno che il trattamento sta cominciando a venire a mancare. È un segno che il cancro nella prostata sta facendo un ritorno.„

Nel lavoro costituito un fondo per dall'istituto nazionale contro il cancro, il gruppo di Chang ha trovato che bloccare il ricevitore effettivamente impedisce ad alcune celle nella prostata di crescere, appena come gli scienziati hanno preveduto. Ma il gruppo di Chang ha trovato inatteso che bloccare il ricevitore realmente stimola altre celle della prostata a svilupparsi.

“Gli atti del ricevitore dell'androgeno diversamente in celle differenti nel tessuto della prostata,„ ha detto Chang. “È presupposto sempre che bloccare il ricevitore dell'androgeno fermi tutte le celle della prostata dalla crescita, ma abbiamo trovato quello che non è il caso. Poiché il trattamento corrente agisce non specifico su tutte le celle che hanno ricevitori dell'androgeno nella prostata, bloccare il ricevitore dell'androgeno fornirà i risultati misti.„

Il gruppo ha trovato che, come previsto, il ricevitore dell'androgeno in celle di sostegno della prostata conosciute come le celle stromal stimola la crescita delle celle, compreso le cellule tumorali, nella prostata. Egualmente ha trovato, sorprendente, che il ricevitore realmente funge da soppressore del tumore in celle epiteliali conosciute come le cellule basali nella prostata.

Poi il gruppo di Chang ha tramortito il ricevitore dell'androgeno negli insiemi specifici delle celle della prostata ed ha studiato i risultati. Come previsto, quando la molecola è spenta in celle stromal, la crescita delle cellule tumorali nella prostata rallenta. Ma quando la molecola è spenta nelle celle epiteliali, elimina uno degli inibitori naturali dell'organismo che impedisce alle celle di carcinoma della prostata di spargersi, incitando le celle più probabilmente per invadere altri tessuti.

“Mentre il ricevitore dell'androgeno realmente sta determinando il carcinoma della prostata, in un altro senso sembra che il ricevitore egualmente inibisca normalmente la diffusione delle cellule tumorali. Sembra avere un bivalente. La manipolazione del ricevitore dell'androgeno può aumentare o fare diminuire l'uno o l'altro di questi atti secondo precisamente come ha fatto,„ ha detto scompigliare.

Chang dice che la versatilità della molecola nella prostata non dovrebbe sorprendere, poiché la funzione della molecola altrove dipende dalla sua posizione.

“Gli effetti del ricevitore dell'androgeno sulla crescita dei capelli negli uomini variano drammaticamente secondo dove nell'organismo il ricevitore sta funzionando,„ hanno detto Chang. “Quando il ricevitore è molto attivo nell'area dei baffi, più capelli si sviluppano. Quando sono molto attivi sulla cima del cranio, verso la parte anteriore, capelli cadono da e gli uomini diventano calvi. Ed i capelli sul retro della testa sono insensibili al ricevitore. Gli effetti degli ormoni dipendono dalla posizione.

“Abbiamo trovato che lo stesso è vero all'interno delle celle della prostata stessa,„ abbiamo detto Chang, che è un docente nei dipartimenti dell'urologia e patologia ed il centro di James P. Wilmot Cancer.

Chang dice che è probabile che gli impianti del ricevitore dell'androgeno diversamente in celle differenti parzialmente perché l'assortimento dei colleghi molecolari funziona con all'interno dell'organismo cambia dalla situazione alla situazione. Come un caporeparto che si gira verso un gruppo di impiegati per ottenere determinati processi fatti, il ricevitore dell'androgeno spilla le molecole che differenti nelle situazioni differenti, formanti i complessi complessi o i raggruppamenti che poi compire le varie mansioni. Il ricevitore funziona molto rapidamente, montando un gruppo nei secondi, compienti un compito, poi disperdendo e mettendo a disposizione i sui assistenti per formare un gruppo nuovissimo per un altro compito.

Il gruppo di Chang sta lavorando ai modi mettere a fuoco su questi “cofattori„ molecolari come modo mirare diversamente al ricevitore dell'androgeno in celle differenti, per esempio, spegnenti il ricevitore in alcune celle mentre lo teneva sopra in altri, per combattere il carcinoma della prostata. Quel tipo di ottimizzazione cella-specifica non è corrente possibile.

La ricerca in laboratorio ha compreso tenere la carreggiata la malattia in mouse ed anche analizzare le celle di carcinoma della prostata umane nella cultura. Tuttavia, il lavoro ha potuto comprendere alcuni suggerimenti per il miglioramento della cura paziente. Le possibilità includono lo studio se la terapia di soppressione dell'androgeno potrebbe essere usata per mirare soltanto alle celle specifiche all'interno della prostata come pure il controllo se le droghe destinate per impedire il cancro la diffusione dovrebbero essere utilizzate nel concerto con terapia ormonale.

http://www.urmc.rochester.edu/