Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Livelli più bassi Comuni degli antidolorifici del biomarcatore del carcinoma della prostata

Gli antidolorifici Comuni come l'aspirina e l'ibuprofene sembrano abbassare il livello dello PSA di un uomo, il biomarcatore di sangue ampiamente usato dai medici per contribuire a misurare se un uomo sia a rischio di carcinoma della prostata.

Ma gli autori dello studio, che compare l'8 settembre online nel Cancro del giornale, avvertono che gli uomini non dovrebbero catturare gli antidolorifici in uno sforzo per impedire il carcinoma della prostata appena ancora.

“Abbiamo trovato che gli uomini che hanno catturato regolarmente determinati farmaci come l'aspirina ed altri anti-infiammatori non steroidei, o NSAIDS, hanno avuti un più basso livello di PSA del siero,„ abbiamo detto primo l'autore Eric A. Cantante, M.D., M.A., un residente dell'urologia all'Università di Centro Medico di Rochester. “Ma ci non sono abbastanza dati per dire che gli uomini che hanno catturato i farmaci erano meno probabili ottenere il carcinoma della prostata. Ciò era una messa a fuoco limitata di studio sullo PSA e non possiamo indirizzare l'impatto possibile di questi farmaci sullo sviluppo di carcinoma della prostata.„

Il gruppo di Cantante ha studiato le registrazioni di 1319 uomini sopra l'età di 40 chi hanno partecipato Indagini Nazionali dell'Esame di Salubrità alle 2001-2002 e di Nutrizione (NHANES), un censimento di salubrità condotto dal Centri Per Il Controllo E La Prevenzione Delle Malattie. Il gruppo ha osservato l'uso degli uomini di NSAIDs quali l'aspirina e l'ibuprofene come pure l'acetaminofene dell'antidolorifico ed i loro livelli di PSA. Il livello di un uomo di PSA, o l'antigene prostata-specifico, è una di molte bugne che i medici guardano per misurare il rischio di un uomo di ottenere il carcinoma della prostata.

Il gruppo ha trovato che gli uomini che hanno usato NSAIDs hanno avuti regolarmente livelli di PSA circa 10 per cento più basso confrontato agli uomini che non hanno fatto. Il gruppo ha fatto una simile osservazione con acetaminofene, ma il risultato non era statisticamente significativo dovuto il numero più basso degli uomini nello studio che cattura il farmaco.

Mentre potrebbe essere facile da supporre che un livello abbassato di PSA traduce automaticamente ad un rischio ridotto di carcinoma della prostata, lo sforzo degli autori che è troppo presto di trarre quella conclusione.

“Mentre i nostri risultati sono coerenti con l'altra ricerca che indica che determinati antidolorifici possono diminuire il rischio di un uomo di ottenere il carcinoma della prostata, i nuovi risultati sono preliminari e non provano un collegamento,„ ha detto l'autore corrispondente Edwin van Wijngaarden, Ph.D., assistente universitario nel Dipartimento della Comunità e Medicina Preventiva.

Cantante ha detto che il livello dello PSA di un uomo può essere elevato per le ragioni indipendenti da cancro. L'Infiammazione, l'infezione, o il trauma alla prostata possono provocare un livello elevato di PSA nella circolazione sanguigna. NSAIDs potrebbe avere un impatto su alcune di queste circostanze e diminuire il livello di PSA, ha detto il co-author Ganesh S. Palapattu, M.D., assistente universitario dell'Urologia e un medico al Centro di James P. Wilmot Cancer. Lo studio corrente non indirizza l'impatto potenziale sull'inizio e progressione di carcinoma della prostata, Palapattu ha detto.

“Questi risultati sottolineano l'importanza affinchè medici conoscano che farmaci i loro pazienti sono sopra,„ hanno detto Cantante, che è residente principale dell'Urologia all'Università di Centro Medico di Rochester. “Per esempio, ci sono farmaci comunemente usati trattare una prostata ingrandetta che può provocare uno PSA in diminuzione e la maggior parte dei medici conoscono quello. Medici dovrebbero anche chiedere notizie sull'uso dei pazienti di NSAIDs quali l'aspirina e l'ibuprofene.

“I dati sono molto interessanti, ma cattureranno la più ricerca per determinare come interpretare i risultati. Nel frattempo, questo non dovrebbe cambiare il comportamento degli uomini o spingerli per catturare questi farmaci per provare ad impedire il carcinoma della prostata.„

http://www.urmc.rochester.edu