Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lo sforzo della madre può contribuire ai suoi bambini piccoli che sono di peso eccessivo

Lo sforzo di una madre può contribuire ai suoi bambini piccoli che sono di peso eccessivo nelle famiglie a basso reddito con alimento sufficiente, secondo un nuovo studio di Iowa State University pubblicato nell'emissione di settembre della pediatria, il giornale professionale dell'accademia americana della pediatria.

I dati analizzati studio raccolti da 841 bambino in 425 famiglie indagini nazionali dell'esame di salubrità nelle 1999-2002 e di nutrizione.

Docenti di stato dello Iowa Steve Garasky, un professore di sviluppo e degli studi umani della famiglia; Brenda Lohman, un assistente universitario di sviluppo e degli studi umani della famiglia; e Susan Stewart, un professore associato di sociologia, interamente collaborato sullo studio. Piombo il ricercatore Craig Gundersen, un membro della facoltà del consumatore ed agricola dell'economia all'università dell'Illinois; e Joey Eisenmann, un membro della cinesiologia e facoltà della pediatria alla Michigan State University, era egualmente docenti precedenti di ISU sul gruppo di ricerca.

I ricercatori hanno usato le risposte delle madri alle domande di intervista per determinare i loro livelli mentali, fisici, finanziari e della struttura familiare di sforzo -- produzione dell'indice analitico cumulativo di sforzo. Lo stato del peso del bambino è stato determinato dal loro indice di massa corporea (BMI), età e sesso. Gli oggetti erano egualmente rotti in due fasce d'età: tre - 10 e 11 - 17 anni. Stato di insicurezza di alimento della famiglia -- indipendentemente da fatto che c'è abbastanza alimento per sostenere gli stili di vita sani e attivi per tutti i membri della famiglia -- egualmente è stato misurato dalle risposte dell'intervista delle madri.

Nelle famiglie senza lo sforzo materno, i bambini a basso reddito in alimento assicurano le famiglie hanno avuti una probabilità di 33,0 per cento di essere di peso eccessivo, mentre quelli nelle famiglie insicure dell'alimento hanno avuti una probabilità di 34,8 per cento. Mentre i livelli di sforzo materni sono aumentato, la probabilità del peso eccessivo diventante è aumentato di bambini dalle famiglie sicure dell'alimento, ma è diminuito fra quelle nelle famiglie insicure dell'alimento. Quando lo sforzo materno è stato trovato due volte per essere al livello medio del campione di studio, i bambini nelle famiglie alimento-sicure hanno avuti una probabilità maggior 43,7 per cento di essere di peso eccessivo o obesi in paragone ai bambini nelle famiglie insicure dell'alimento.

“Non potevamo osservare che cosa la gente sta mangiando in questi dati. Quello fa parte definitivamente di lavori futuri,„ Garasky ha detto. “Ma a questo punto dobbiamo concludere che negli ambienti stressanti, bambini nelle famiglie con alimento adeguato -- forse è “alimento della comodità, “o forse è appena le più grandi quantità di alimento più tradizionale -- possibilmente stanno agendo sul desiderio di mangiare più e forse anche mangiano diversamente, che quelli dalle famiglie insicure dell'alimento.„

Per i bambini sopra l'età di 10, la relazione fra lo sforzo della famiglia, l'obbligazione dell'alimento ed il peso sono stati trovati per essere statisticamente irrilevanti -- il significato era bambini piccoli che erano i più commoventi.

“Se vedete le differenze inerenti allo sviluppo in un bambino di 6 anni contro un 16enne, il bambino di 6 anni conta di più sulle scelte dell'alimento nelle famiglie, mentre il 16enne passa più tempo fuori casa ed ha una rete degli amici o pianificazioni del pranzo ai banchi in cui hanno più opzioni dell'alimento,„ Lohman ha detto. “Potrebbe anche essere che gli adolescenti possono egualmente fare fronte allo sforzo della loro madre e trattarlo meglio attraverso i loro meccanismi di sostegno -- fratelli germani, amici, o insegnanti -- ed i più giovani capretti non hanno quelle stesse reti, in modo da potrebbero interiorizzare i fattori di sforzo della madre di più.„

I ricercatori hanno progetti per il futuro per misurare i livelli di sforzo di padri nella determinazione dello sforzo globale della famiglia. Garasky dice che hanno cominciato con le madri perché le famiglie monoparentali compongono un'alta percentuale delle famiglie a basso reddito e la vasta maggioranza di quei genitori non coniugati è madri.

“E poi è i locali che la mamma è tradizionalmente il badante primario,„ lui ha detto. “Così se volete collegare una persona alle circostanze di un bambino, è più naturale da collegarsi alla mamma.„

“Purtroppo non abbiamo avuti accesso all'informazione circa i fattori di sforzo dei padri e comportamenti in questo insieme di dati,„ Lohman ha detto. “Eppure nella maggior parte delle famiglie moderne, i padri può fare tanto o più della cottura che nel passato. Così acconsento che i lavori futuri devono indirizzare i livelli di sforzo di padri anche.„

Garasky dice che i risultati dello studio provano che l'ambiente familiare può contribuire all'epidemia crescente dell'obesità di infanzia.

“Molto più sta andando su che appena chiedendo ai capretti di mangiare di meno o esercitarsi di più,„ ha detto.

“Riconoscere la complessità dell'emissione permette che noi lo riconosciamo che abbiamo più opzioni per aiutare i bambini,„ ha detto. “Se possiamo diminuire lo sforzo della mamma -- se è salute mentale o emissioni finanziarie -- l'effetto diretto sulla mamma sta aiutandola e quello è buono. Ma possiamo anche sperare di vedere gli effetti indiretti su altri membri e bambini della famiglia. Per esempio, la loro probabilità diminuita di diventare obesa è un altro vantaggio alla mamma d'aiuto.„