Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

L'Abuso degli antidolorifici può predisporre gli adolescenti a dipendenza per tutta la vita

Nessun bambino aspira ad una vita di dipendenza. Ma i loro cervelli potrebbero. Nella nuova ricerca da sembrare online in Neuropsicofarmacologia del giornale oggi, i ricercatori di Rockefeller University rivelano che i cervelli adolescenti esposti all'antidolorifico OxyContin possano sostenere i cambiamenti per tutta la vita e permanenti nel loro sistema della ricompensa - cambiamenti che aumentano i beni euforici della droga e rendono tali adolescenti più vulnerabili agli effetti della droga successivamente nell'età adulta.

La ricerca, piombo da Maria Jeanne Kreek, testa del Laboratorio della Biologia delle Malattie Inducenti Al Vizio, è la prima direttamente per confrontare i livelli della dopamina chimica in mouse adolescenti ed adulti in risposta alle dosi aumentanti dell'antidolorifico. Kreek, primo Yong Zhang autore, un socio di ricerca in laboratorio ed i loro colleghi ha trovato che oxycodone autosomministrato dei mouse adolescenti (la droga venduta comunemente nell'ambito della marca OxyContin) di meno frequentemente che gli adulti, suggerenti che gli adolescenti fossero più sensibili ai sui effetti rewarding. Questi mouse adolescenti, una volta reexposed ad una dose bassa della droga come adulti, egualmente hanno avuti livelli elevati significativamente della dopamina nel centro della ricompensa del cervello confrontato ai mouse adulti recentemente esposti alla droga.

“Insieme, questi risultati indicano che gli adolescenti che abusano gli antidolorifici di prescrizione possono sintonizzare i loro cervelli ad una battaglia per tutta la vita con dipendenza del narcotico se essi reexpose stessi alla droga come adulti,„ dice Kreek. “I cambiamenti neurobiologici sembrano sensibilizzare il cervello alla droga potente che ricompensa i beni.„

Durante l'adolescenza, il cervello subisce i profondi cambiamenti. Per esempio, la via della ricompensa del cervello aumenta la produzione dei ricevitori della dopamina fino ad mezzo adolescenza e poi produzione o il numero dei declini dei ricevitori. Abusando OxyContin durante questo periodo inerente allo sviluppo, gli adolescenti possono ingannare involontariamente il cervello per tenere più di quei ricevitori che realmente bisogni. Se questi ricevitori attaccano intorno e l'adolescente reexposed alla droga come adulto, l'attività  di euforia può essere più inducente al vizio della sensibilità sperimentata dagli adulti che mai prima hanno provato la droga.

Contrariamente ad uso della droga illecita fra gli adolescenti, il problema di uso non sanitario degli antidolorifici quale OxyContin e Vicodin ha intensificato negli ultimi anni, con l'inizio di abuso che accade il più delle volte negli adolescenti e nei giovani adulti. Gli studi Recenti dall'Istituto Nazionale su Abuso di Droga e sull'Amministrazione di Abuso di Sostanza e di Servizi Medico-sanitari di Salute mentale hanno indicato che 11 per cento delle persone 12 anni o più vecchi ha usato illecitamente un narcotico di prescrizione.

“Malgrado l'uso a breve termine di queste droghe in giovani, piccolo è conosciuto circa come differenziale pregiudicano i cervelli adolescenti che subiscono il cambiamento inerente allo sviluppo,„ dice Kreek. “Questi risultati ci danno una nuova prospettiva da cui sviluppare le migliori strategie per la prevenzione e la terapia.„

Questa ricerca è stata supportata dall'Istituto Nazionale su Abuso di Droga.

http://www.rockefeller.edu