Hemichannels - nuovo obiettivo per trattare gli attacchi epilettici dopo il trauma o il colpo del cervello

Le nuove terapie per certi moduli dell'epilessia possono presto essere possibili, grazie ad una scoperta fatta da un gruppo dell'università di British Columbia e di ricercatori costieri della neuroscienza dell'istituto di ricerca di salubrità di Vancouver.

I ricercatori hanno trovato che i hemichannels - gli stessi incanala i ricercatori precedentemente trovati in quella morte delle cellule di causa che segue un colpo - possono anche causare gli attacchi epilettici che accadono trauma capo seguente o un colpo.

I risultati, pubblicati domani nella scienza, permetteranno che i ricercatori mettano a fuoco sui nuovi trattamenti che bloccano questi canali. Un hemichannel è un canale che può formarsi in cellule nervose che permette che gli ioni chimici passino da parte a parte.

“Il ricevitore del glutammato che è collegato alla morte delle cellule che segue un colpo egualmente avvia l'apertura dei hemichannels,„ dice prof. Brian MacVicar della psichiatria di UBC, che è un membro del centro di ricerca del cervello a istituto di ricerca di VCH e di UBC. “Di conseguenza sia il colpo stesso o il glutammato rilasciato da un colpo può aprire i hemichannels che causare la morte delle cellule o gli attacchi epilettici.„

I ricercatori hanno verificato l'effetto di glutammato ai livelli più di meno di quelli raggiunto durante il colpo ed hanno trovato che più attivazione del moderato dei ricevitori del glutammato apre i hemichannels e l'attacco di cause ma non produce la morte delle cellule connessa con il colpo.

Il glutammato è uno dei messaggeri chimici più abbondanti del cervello. Le giunzioni di spazio sono connessioni che permettono le molecole e gli ioni, da scorrere fra le celle. Le giunzioni sono composte di due hemichannels che gettano un ponte sullo spazio intercellulare.

Quando gli attacchi epilettici accadono, i hemichannels si aprono inatteso vicino alle sinapsi, che interrompono l'attività elettrica normale del cervello che piombo agli attacchi.

“Abbiamo trovato che bloccare i hemichannels ha diminuito gli scarichi del tipo di epilessia,„ diciamo Roger Thompson, un collega post-dottorato della precedente psichiatria di UBC che ora è un assistente universitario di biologia cellulare, dell'anatomia e delle neuroscienze cliniche all'università di Calgary.

“Con questi risultati siamo sicuri che la scoperta degli stampi sicuri dei hemichannels fornirà una nuova terapia nel trattamento per diminuire la perdita delle cellule e attacchi che sono causati dal colpo,„ dice MacVicar, che egualmente tiene la presidenza della ricerca del Canada in neuroscienza a UBC.

“Il punto seguente sarà di sviluppare un composto per bloccare i hemichannels della cellula cerebrale dall'apertura,„ dice MacVicar. “Le terapie per i pazienti dell'epilessia che hanno sofferto un colpo o un trauma capo possono essere disponibili in cinque - 10 anni.„

Secondo BC la società dell'epilessia è stimato che una su 12 persone abbia un attacco nella loro vita e vicino ad una in 100 canadesi abbia epilessia. Un attacco epilettico è un burst anormale di attività elettrica all'interno del cervello.