I Ricercatori esaminano i meccanismi antitumorali del barbata di Scutellaria

Le piante Medicinali sono state usate come rimedi tradizionali alle centinaia di anni.

Fra loro, il barbata dello S. è stato utilizzato tradizionalmente nel trattamento di epatite, di infiammazione, dell'osteomielite e delle malattie ginecologiche in Cina. Gli Studi indicano che gli estratti dal barbata dello S. hanno effetti inibitori della crescita su una serie di cancri umani. I Rapporti sono disponibili sul trattamento del polmone, cancro dell'apparato digerente e del petto, tumore epatico e chorioepithelioma con gli estratti di barbata dello S. Tuttavia, il meccanismo di fondo dell'attività antitumorale degli estratti di barbata dello S. rimane poco chiaro.

Un articolo della ricerca da pubblicare il 28 dicembre 2008 nel Giornale del Mondo della Gastroenterologia rivolge questo problema. Il gruppo di ricerca piombo dal Dott. Zhi-Giugno DAI dalla Facoltà di Medicina dell'Università di Xi'an Jiaotong ha studiato gli effetti inibitori della crescita del barbata dello S. ed ha determinato il suo meccanismo di attività antitumorale nella linea cellulare H22 del cancro di fegato del mouse.

Hanno trovato che il ESB potrebbe inibire la proliferazione della cella H22 in un modo dipendente dal tempo. Fra le varie fasi di ciclo cellulare, la percentuale delle celle in Fase S è stata diminuita significativamente, mentre la percentuale delle celle nella fase G1 è stata aumentata. L'analisi di Citometria a flusso egualmente ha mostrato che il ESB ha avuto effetto positivo sul apoptosis. La morfologia apoptotic Tipica quali condensazione e frammentazione dei nuclei e della membrana blebbing delle celle apoptotic ha potuto essere osservata tramite il microscopio elettronico della trasmissione ed il microscopio di fluorescenza. Ulteriore studiare il meccanismo molecolare dietro dal il apoptosis indotto da ESB, celle curate con il ESB ha subito una perdita rapida di potenziale mitocondriale del transmembrane (delta PSI m), versione del citocromo mitocondriale c nel cytosol, induzione di attività caspase-3 in un modo dipendente dalla dose. Ciò può offrire la nuova prova per il barbata dello S. nel trattamento del tumore epatico nella pratica clinica.

http://www.wjgnet.com/