Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I biologi scoprono il collegamento fra le ripetizioni di CGG in DNA ed i disordini neurologici

I ricercatori lungamente hanno conosciuto che alcune sequenze ripetitive del DNA possono rendere i cromosomi umani “fragili,„ cioè sembrare restretti o persino rotti durante le divisioni cellulari.

Gli scienziati alla Tufts University hanno trovato che si tale stalle di ripetizione del DNA non solo il trattamento della replica delle cellule ma egualmente contrasta la capacità delle cellule di ripararla e ricominciare. I ricercatori hanno messo a fuoco su questa ripetizione di CGG perché è associata con i disordini neurologici ereditari quali il sindrome dell'x fragile ed il danno mentale di FRAXE.

In uno studio da pubblicare nell'emissione del gennaio 2009 della biologia strutturale e molecolare della natura del giornale, Sergei Mirkin, professore bianco della famiglia di biologia al banco dei ciuffi delle arti e delle scienze, con i dottorandi Irina Voineagu e Christine F. Surka ed i colleghi postdottorali Alexander A. Shishkin e Maria M. Krasilnikova, ha esplorato il collegamento fra le ripetizioni di CGG e le more della replica. La ricerca di Mirkin è stata costituita un fondo per dagli istituti della sanità nazionali.

Effetto dei palindromi

La ricerca passata dal laboratorio di Mirkin aveva indicato che le sequenze lunghe peculiari del DNA nominate palindromi cambiano la forma della molecola da una doppia elica in struttura del tipo di forcella e, di conseguenza, bloccano la replica. Quando questo accade i cromosomi possono rompersi durante la divisione cellulare.

Per la nuova ricerca, Mirkin e le sue ripetizioni clonate differenti di CGG analizzate gruppo in una riga mammifera della coltura cellulare hanno chiamato COS-1 ed in celle di lievito germoglianti. I ricercatori hanno trovato che i brevi tripletti non causano alcuni problemi. Quando le ripetizioni hanno ottenuto più lungamente, tuttavia, il macchinario della replica ottengono inceppate e bloccate in entrambi i sistemi. Quindi, la replica che si blocca probabilmente rappresenta la fragilità cromosomica. Credono che questo arresto sia dovuto la formazione di struttura stabile e del tipo di forcella del DNA costituita dalle ripetizioni lunghe di CGG.

Le strutture anormali rendono non validi i controlli cellulari

“Le nostre celle hanno evoluto “il controllo elaborato„ meccanismi per individuare i blocchetti della replica e “riavvio istantaneo„ di grilletto del replicazione del dna là,„ ha detto Mirkin. “Sono le ripetizioni di CGG che inducono i controlli a venire a mancare?„

Con la replica bloccata, Mirkin ed il suo gruppo di ricerca hanno trovato che le ripetizioni di CGG non hanno risposto alla proteina chiave del controllo chiamata Mrc1 in lievito o nel claspin in esseri umani. Entrambe le proteine funzionano per riparare le disfunzioni della replica durante la fase S del ciclo cellulare. Apparentemente, la struttura insolita delle ripetizioni di CGG agisce per sfuggire ai controlli cellulari. Di conseguenza, la sotto-replica dei cromosomi, si trasforma in fragile ed in rottura.