Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Scoperta di nuovo circuito regolatore che gestisce produzione delle cellule immuni in mouse

Facendo Uso di un modello del mouse, i ricercatori hanno indicato che i livelli elevati di piccola proteina conosciuta come l'interleuchina 7 (IL-7) svolge un ruolo centrale nella regolamentazione della produzione di un tipo di globulo bianco che è richiesto per le efficaci risposte immunitarie.

Ciò che trova le guide spiega il ripristino in ritardo ed incompleto della funzione di sistema immunitario dopo che i trattamenti quali la chemioterapia ed il trapianto del midollo osseo, in cui le celle immuni si distruggono e fornisce la comprensione nel meccanismo da cui determinati tipi di celle immuni sono vuotati durante l'Infezione HIV. Lo studio, dai ricercatori all'Istituto Nazionale contro il Cancro (NCI), l'Istituto Nazionale del Diabete, Digestivo e Malattie Renali e l'Istituto Nazionale dell'Allergia e delle Malattie Infettive, parti degli Istituti della Sanità Nazionali (NIH), è comparso 11 gennaio 2009 online, in Immunologia della Natura.

I globuli Bianchi conosciuti come i Linfociti T, o le celle di T, sono componenti essenziali del sistema immunitario. Possono essere divisi in due gruppi importanti: Celle di T di CD4+, che fungono da celle di assistente, dirigenti l'attività di altre celle immuni e delle celle di T di CD8+, che uccidono le celle infettate e le celle del tumore. La funzione del timo, l'organo in cui le celle di T si differenziano per eseguire le funzioni specifiche, diminuisce con l'età. Quando le celle di T sono vuotate in adulti, possono subire spontaneo, o omeostatico, proliferazione nel tentativo di ripristinare i loro numeri. Sebbene la proliferazione omeostatica rigeneri efficientemente le celle di T di CD8+, è molto meno efficiente nella rigenerazione delle celle di T di CD4+.

“Essenzialmente tutto lo stato clinico che induce la morte dei linfociti è seguito da ripristino delle celle di T di CD8+ con la carenza a lungo termine cronica delle celle di T di CD4+,„ ha detto l'autore Mackall, M.D. Di Cristallo di studio, del Centro del NSC per Ricerca Sul Cancro. “Per esempio, dopo trapianto del midollo osseo, i pazienti recuperano essenzialmente ogni altro tipo di linfocita entro sei - otto mesi ma lo svuotamento delle celle di T di CD4+ può durare gli anni.„

Effettivamente, sebbene lo svuotamento A cellula T di CD4+ fosse l'marchio di garanzia principale di Infezione HIV, è rimanere un enigma perché le celle di T di CD8+ non sono vuotate similmente, dato che sia le celle di T di CD8+ che di CD4+ sono uccise nel corso della malattia. Poiché le celle di T di CD4+ sono gli iniziatori di immunità adattabile, che permette al sistema immunitario di riconoscere e ricordare gli agenti patogeni, il funzionamento di sistema immunitario normale non può essere ripristinato a meno che i numeri A cellula T di CD4+ recuperino.

IL-7 è una citochina che è conosciuta per svolgere un ruolo importante nella proliferazione omeostatica delle celle di T. Le Citochine sono piccole proteine prodotte dalle celle immuni che contribuiscono a regolamentare le risposte immunitarie. Quando il livello di linfociti nel sangue è basso una circostanza conosciuta come la linfopenia - concentrazioni di aumento IL-7. La ricerca Precedente in esseri umani ha indicato che, malgrado il ruolo di IL-7 nella stimolazione della proliferazione A cellula T omeostatica, i livelli elevati di IL-7 possono essere associati con i conteggi A cellula T bassi di CD4+.

Per studiare il ruolo di IL-7 nell'omeostasi A cellula T di CD4+, i ricercatori hanno iniettato le celle di T contrassegnate con un indicatore nei mouse vuotati dei linfociti e, in un sottoinsieme di questi mouse, egualmente hanno amministrato IL-7 prodotto in laboratorio ad accrescimento più ulteriore il livello di IL-7 nel sangue. Facendo Uso di citometria a flusso, una tecnica di laboratorio che permette che i ricercatori misurino le concentrazioni di tipi differenti di celle, hanno trovato che, nei sette giorni, la maggior parte delle celle di T di CD8+ si erano divise, ma la proliferazione delle celle di T di CD4+ era minima.

Le celle Dentritiche sono un tipo specializzato di globuli bianchi che possono potente indurre l'attivazione A cellula T ed alcune di queste celle contengono le proteine di superficie delle cellule che fungono da ricevitori per IL-7. Il gruppo di Mackall egualmente ha trovato che l'interruzione della segnalazione di IL-7-induced in queste celle dentritiche piombo ad un aumento nella proliferazione di Cellula T di CD4+. La segnalazione delle Cellule è una via biochimica che regolamenta le funzioni cellulari, quali proliferazione o la sopravvivenza. I ricercatori dicono che questo che trova identifica un nuovo circuito regolatore che impedisce la proliferazione A cellula T incontrollata di CD4+ in mouse.

“Questo lavoro in mouse può fornire una risposta ad un problema clinico che è stato riconosciuto per un po di tempo, ma ha avuto base meccanicistica non ragionevole per la comprensione,„ ha detto Mackall. “Egualmente precisa le difficoltà di biologia regolatrice in generale e di biologia IL-7 in particolare, poiché IL-7 precedentemente non è stato implicato nello spegnere le reazioni immuni, ma piuttosto servendo da stimolante immune. Questo lavoro fornisce un contrappunto a considerare IL-7 solamente come stimolatore immune.„

Per ulteriori informazioni sulla ricerca del Dott. Mackall, vada prego a http://ccr.cancer.gov/staff/staff.asp?profileid=5595.

Il NSC piombo il Programma Nazionale del Cancro e lo sforzo di NIH per diminuire drammaticamente il carico di cancro e migliorare le vite dei malati di cancro e le loro famiglie, con ricerca su biologia del cancro e di prevenzione, lo sviluppo di nuovi interventi e l'addestramento e la guida di nuovi ricercatori. Per ulteriori informazioni su cancro, visualizzi prego il Sito Web di NSC a http://www.cancer.gov o chiami il Servizio D'informazione Del Cancro del NSC a 1-800-4-CANCER (1-800-422-6237).

Gli Istituti della Sanità Nazionali (NIH) - l'Agenzia della Ricerca Medica Della Nazione - comprende 27 Istituti e Centri ed è una componente del Ministero degli Stati Uniti dei Servizi Sanitari e Sociali. È l'ente federale primario per la conduzione e ricerca medica di base, clinica e di traduzione di sostegno e studia le cause, i trattamenti e le maturazioni per sia le malattie comuni che rare. Per ulteriori informazioni su NIH e sui sui programmi, visita www.nih.gov.

http://www.nih.gov/news/