Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Atorvastatine e lovastatine trovate per essere inefficace per prevenzione di cancro al seno

Il lavoro di laboratorio in animali ha mostrato l'attività limitata quando gli statins sono stati dati per impedire il cancro al seno, secondo un rapporto nell'emissione della ricerca di prevenzione del cancro, un giornale di febbraio dell'Associazione per la ricerca sul cancro americana.

Gli Statins, venduti nell'ambito dei nomi di marca gradiscono Lipitor e Zocor, soprattutto sono dati a colesterolo più basso ed impediscono la malattia di cuore ed i cardiologi prominenti acconsentono quasi universalmente che il loro uso ha cambiato il paesaggio.

L'uso di queste droghe nella prevenzione del cancro è stato più discutibile. I risultati degli studi dell'epidemiologia, che contano sullo sguardo indietro piuttosto che in avanti e così sono conforme ai fattori di confusione, hanno dato i risultati misti quando esamina il cancro al seno.

Gli scienziati sotto gli auspici del NSC, compreso Ronald Lubet, Ph.D., un direttore del programma di NSC e Clinton Grubbs, Ph.D., Direttore del centro di Chemoprevention all'università di Alabama a Birmingham hanno condotto il lavoro di laboratorio in animali per determinare se gli statins realmente impediscono sia il cancro al seno ER-positivo che ER-negativo.

Nello studio corrente, gli scienziati hanno provato le atorvastatine e le lovastatine. “Non abbiamo veduto efficacia reale da qualsiasi statin,„ ha detto Lubet. “Gli studi priori hanno indicato il qualche ma l'efficacia limitata nei modelli del cancro al seno quando queste droghe sono state date con un metodo che sarebbe l'equivalente per via endovenosa dentro degli esseri umani. Tuttavia, quello non è gli statins della presa della gente di modo.„

L'atorvastatina è stata amministrata a 125 o 500 mg/kg nella dieta dei ratti e non ha alterato l'incidenza dei cancri mammari ricevitore-positivi dell'estrogeno o la sua molteplicità. Similmente, nessun effetto delle atorvastatine è stato osservato in un modello ricevitore-negativo dell'estrogeno in mouse.

Al contrario, quando questi mouse sono stati dati 0,4 mg di tamoxifene o 80 mg di bexarotene c'era una riduzione significativa della molteplicità di tumori mammari. Combinando questi regimi con le atorvastatine non ha aumentato gli effetti positivi di questi altri agenti.

La lovastatina è stata data a 100 e 500 mg/kg ed ha mostrato il preventivo non significativo - effettui simile alle atorvastatine.

Lubet ha detto che la ricerca su uso e su prevenzione del cancro dello statin sarebbe continuato. “C'è sempre la domanda di se ci sarà un sottoinsieme di cancro al seno in cui questa classe di agenti sarà efficace, ma la risposta a questo punto è che gli studi preclinici attuali non supportano l'uso degli statins come cancro al seno che generale gli agenti preventivi„ hanno detto Lubet.