Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La leptina mostra il potenziale per il diabete di tipo 1

I roditori malato terminali con il diabete di tipo 1 sono stati riparati a salubrità completa con una singola iniezione di una sostanza all'infuori di insulina dagli scienziati sudoccidentali del centro medico di UT.

Dalla scoperta di insulina nel 1922, il diabete di tipo 1 (diabete insulina-dipendente) in esseri umani è stato trattato iniettando l'insulina per abbassare le alte glicemie e per impedire il coma diabetico. I nuovi risultati dai ricercatori sudoccidentali di UT, che compare negli atti dell'Accademia nazionale delle scienze, suggeriscono che l'insulina non sia il solo agente che sia efficace. La leptina, un ormone prodotto dalle celle grasse dell'organismo, egualmente abbassa il glucosio di sangue le livella e mantiene in un intervallo normale per i periodi estesi, essi ha trovato.

“Il fatto che questi animali non muoiono e sono riparati a salubrità normale malgrado una mancanza totale di insulina è duri affinchè molti ricercatori e clinici credano,„ ha detto il Dott. Roger Unger, professore di medicina interna ed autore senior dello studio. “Molti scienziati, compreso noi, hanno ritenuto che fosse una perdita di tempo per dare la leptina in assenza di insulina. Siamo stati fatti il lavaggio del cervello nel pensiero che l'insulina è la sola sostanza che può correggere le conseguenze della carenza dell'insulina.„

Il meccanismo dell'atto d'abbassamento della leptina sembra comprendere la soppressione di glucagone, un ormone prodotto dal pancreas che solleva i livelli del glucosio. Normalmente, il glucagone è rilasciato quando il glucosio, o lo zucchero, livello nel sangue è bassi. Nella carenza dell'insulina, tuttavia, i livelli elevati del glucagone sono inadeguato ed inducono il fegato a scaricare gli eccessivi importi di glucosio nella circolazione sanguigna. Questo atto si oppone a da insulina, che dice i somatociti di eliminare lo zucchero dalla circolazione sanguigna.

In diabete di tipo 1, che pregiudica circa 1 milione di persone negli Stati Uniti, le cellule di Langerhans che producono l'insulina si distruggono. I diabetici di tipo 1 devono richiedere ad insulina tempi multipli un il giorno metabolizzare il glucosio di sangue e regolamentare le loro diete. In confronto, pazienti con il dipendente dell'non insulina, o tipo - 2, il diabete fanno l'insulina, ma i loro organismi non reagiscono bene a. Influenze del diabete di tipo 2 fra 18 milione e 20 milione di persone in questo paese.

Nello studio corrente, ricercatori esaminati per la prima volta se una singola iniezione del gene di leptina dato ai mouse ed ai ratti insulina-carenti sull'orlo della morte dal coma diabetico potrebbe invertire lo stato severo ed impedire agli animali di morire. Gli animali che hanno ricevuto il gene di leptina hanno cominciato a produrre gli eccessivi importi della leptina, che hanno invertito tutte le conseguenze misurabili del diabete di tipo 1 compreso perdita di peso, l'iperglicemia e la chetoacidosi, uno stato potenzialmente interno che si sviluppa quando l'organismo non ha abbastanza insulina per soddisfare le richieste metaboliche di base. Gran parte dell'effetto è stato mediato tramite soppressione completa dei livelli elevati del glucagone, ha detto il Dott. Xinxin Yu, istruttore di aiuto di medicina interna e autore principale dello studio.

“Questi animali realmente stavano morendo,„ il Dott. Yu ha detto. “Ma se dessimo loro il gene di leptina, in due settimane, i roditori malato terminali sono stati riparati a salubrità completa senza qualunque altro trattamento.„

Il Dott. Unger ha detto che è troppo prematuro sapere se la leptina potrebbe qualche giorno sostituire l'insulina come trattamento per i pazienti diabetici, ma questo studio dimostra che la leptina potrebbe trattare almeno alcuni dei requisiti professionali dell'insulina e lo fa per i periodi più lunghi. L'insulina iniettata è biologicamente attiva per le soltanto tre - quattro ore.

“La mia speranza è che potreste dare la leptina per un tipo di atto - la soppressione del glucagone, per esempio - e l'insulina per un altro. O forse dia una sostanza all'infuori di insulina interamente,„ il Dott. Unger ha detto. “Che cosa sarebbe stato un avanzamento tremendo sarebbe la capacità di dare un agente orale che sopprime il glucagone senza iniezioni.„

Il Dott. Yu ha detto che il gruppo di ricerca suppone che la leptina combattesse il diabete non solo stia sopprimendo l'atto del glucagone sul fegato, ma anche amplificando gli atti del tipo di insulina di IGF-1 (crescita del tipo di insulina factor-1), un ormone che promuove la crescita ed imita l'insulina.

“Una delle cose che accade quando un bambino ottiene il diabete di tipo 1 è la loro crescita è arrestata fino a darli essi l'insulina,„ il Dott. Unger ha detto. “Lo stesso è vero con i mouse. Tuttavia, abbiamo trovato se catturate un ratto diabetico che non sta ricevendo l'insulina e non la rende hyperleptinemic, quasi prendete growthwise.„

Mentre i livelli trattati del glucosio di sangue animale hanno misurato col passare del tempo il backup in pollici, la loro iperglicemia (alto zucchero di sangue) è rimanere coerente bene sotto i livelli elevati di pretrattamento. I roditori non trattati, d'altra parte, sono morto nei due o tre giorni. I ricercatori hanno tenuto la carreggiata i roditori trattati per 25 settimane.

Il punto seguente è di studiare altri suppressants potenziali del glucagone e di cominciare i test clinici di leptina nell'anno prossimo.

Altri ricercatori sudoccidentali di UT coinvolgere nello studio erano il Dott. Maggio-YUN Wang, assistente universitario di medicina interna; Dott. Zhao Wang, ricercatore postdottorale nella medicina interna; ed ex Dott. Byung-Hyun Park del collega postdottorale.

Il lavoro è stato supportato dall'istituto nazionale del diabete e digestivo e malattie renali, il dipartimento degli affari di veterani e le fondamenta di ricerca del diabete giovanile.

Visualizzi http://www.utsouthwestern.org/endocrinology per imparare più circa i servizi clinici in endocrinologia a UT sudoccidentale.