Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Circa un quinto dei bambini con perdita dell'udito egualmente ha disturbi della vista

Circa un quinto dei bambini con perdita dell'udito neuro-sensoriale egualmente ha disordini oculari, secondo un rapporto nell'emissione di Febbraio degli Archivi della Chirurgia del Collo & della Otorinolaringoiatria-Testa.

Stimato - tre per 1.000 bambini hanno certo grado di perdita dell'udito neuro-sensoriale, che si presenta come conseguenza di danneggiamento dei nervi o dell'orecchio interno, secondo informazioni di base nell'articolo. La Metà di tutti i casi in bambini deriva dalle cause e dalla metà ambientali dalle cause genetiche; un gene, GJB2, rappresenta una grande proporzione di casse neuro-sensoriali di perdita dell'udito in pazienti bianchi.

“Particolarmente presto nella vita, la perdita dell'udito neuro-sensoriale è associata con le more in linguaggio, discorso, conoscitivo e l'evoluzione sociale,„ gli autori scrive. “Dato seguiti dell'indebolimento dell'udito, bambini con perdita dell'udito neuro-sensoriale dipenda particolarmente da altri mezzi di acquisizione di informazioni. Se questi bambini dovessero avere anomalie oftalmologiche non riconosciute che l'acuità visiva limitata, là potrebbe essere più ulteriormente effetti nocivi sullo sviluppo.„

Arun Sharma, M.D., dell'Università di Washington, Seattle e colleghi ha esaminato i risultati oftalmologici in 226 pazienti con perdita dell'udito neuro-sensoriale che sono stati veduti ad un ospedale pediatrico fra 2000 e 2007. Di questi, 49 (21,7 per cento) hanno avuti un'anomalia oftalmologica, compreso 23 (10,2 per cento) con gli errori rifrangenti (miopia compresa, presbiopia ed astigmatismo) e 29 (12,8 per cento) con gli errori non rifrangenti. La causa di perdita dell'udito neuro-sensoriale era syndromic (facendo altri associarsi sintomi) in 11 paziente (4,9 per cento) e 5 (2,2 per cento) hanno avuti sindromi con i problemi relativi dell'occhio.

Tutti I partecipanti sono stati offerti il test genetico per le mutazioni in GJB2. Dei 144 pazienti che hanno subito questa selezione, 27 (18,8 per cento) hanno avuti due copie mutate del gene GJB2 ed uno (3,7 per cento) di quelli hanno avuti anomalie oftalmologiche. Ciò paragona a nessuno del 11 paziente con una singola copia del gene e dei 22 mutati di 106 pazienti (20,8 per cento) senza le mutazioni. “Questo è coerente con l'impressione che le mutazioni GJB2 provocano nella perdita dell'udito neuro-sensoriale ma non le anomalie o le sindromi supplementari,„ gli autori scrive.

“Un approccio pluridisciplinare è importante nella valutazione ed il trattamento dei bambini con perdita dell'udito neuro-sensoriale per assicurarsi che il loro medici, formazione ed esigenze sociali siano soddisfatti,„ gli autori conclude. “La valutazione Oftalmologica può essere utile per i pazienti permettendo che gli oftalmologi diagnostichino (e possibilmente l'ossequio) i disordini di coesistenza che pregiudicano la visione ed aiutando gli otorinolaringoiatri a determinare la causa di perdita dell'udito neuro-sensoriale.„

http://archotol.ama-assn.org/