Migliori diagnosi e trattamento delle commozioni cerebrali in bambini

Ha stimato che più dell'mezzi milione capretti negli Stati Uniti andassero ogni anno all'ospedale con una commozione cerebrale.

Quella è una media di un capretto al minuto ogni minuto di ogni giorno. Alcune commozioni cerebrali sono peggiori di altre ma potrebbe sorprendervi sapere che quasi tutti sono trattati lo stessi.

La nuova ricerca sta dirigendosi verso un modo più specializzato di diagnostica e di trattamento delle commozioni cerebrali in capretti.

Dustin di 13 anni Edens ha dovuto lavorare alla sua cacciagione solo per alcuni giorni, dopo un battibecco recente con un compagno di squadra durante la pratica di pallacanestro.

“Ha determinato la destra intorno al martello pneumatico ed è venuto me e mi ha colpito con la sua spalla in primo luogo, destra nel mio torace e la mia testa rimbalzata fuori dalla terra,„ dice Dustin.

Era la terza commozione cerebrale di Dustin in due mesi, sebbene potrebbe sorprendervi sapere che per medici è spesso duro dire dove una commozione cerebrale cessa ed un altro comincia.

“Non abbiamo prove che ci dicano quando qualcuno ha recuperato dalla loro commozione cerebrale,„ dicano Karl Klamar, MD all'ospedale pediatrico nazionale.

Invece medici devono contare principalmente sui pazienti per dire loro quando ritengono meglio. Le cose gradiscono le emicranie, fatica e l'irritabilità può tutta essere segni che la commozione cerebrale è prolungata e possono indugiare in alcuni casi un molto tempo.

“C'è questo gruppo di capretti che possono al rischio e sembrano essere continuare ad avere questi sintomi anche fino ad un anno dopo la loro lesione,„ dice Keith Yeates, PhD all'ospedale pediatrico nazionale.

Per capire meglio quale capretti possono essere al dottore Yeates di rischio, dell'ospedale pediatrico nazionale seguito quasi 200 bambini con le commozioni cerebrali per un anno. Suo studia, pubblicato nella pediatria, trovata quello mentre la maggior parte dei capretti hanno avuti pochi problemi, uno su ogni sintomi concussive del paletto significativo di quattro esperienze, alcuni di cui mai non completamente risolti. E quelli di cui le commozioni cerebrali hanno provocato una perdita di coscienza, di amnesia o di scansione anormale di CT erano più probabili avere sintomi che persistono.

“Sappiamo che ci sono capretti al rischio e possiamo cominciare ad identificarli, rifletterli col passare del tempo e fornire intervento appropriato ed assistenza se hanno questi sintomi,„ dice il Dott. Yeates.

Il dottore Yeates ritiene la classificazione delle commozioni cerebrali mentre ad alto rischio o a basso rischio può aiutare i medici a determinare quali pazienti hanno bisogno dell'attenzione speciale, in grado di dare loro un migliore “scatto„ ad un ripristino più veloce. Così come sapere se il vostro bambino ha sofferto una commozione cerebrale? Per i suggerimenti ed i sintomi che dovreste tenere d'occhio, aprala la sessione www.NationwideChildrens.org, la parola chiave “commozione cerebrale.„

Traiettorie di *Longitudinal dei sintomi di Postconcussive in bambini con i traumi cranici traumatici delicati e la loro relazione a stato clinico acuto, pediatria, volume 123, numero 3, marzo 2009.

È ben noto che i traumi cranici e le commozioni cerebrali traumatici delicati sono un avvenimento comune in bambini ed adolescenti, particolarmente giovani atleti. Ma che ricercatori all'ospedale pediatrico nazionale hanno trovato è che sebbene non tutte le commozioni cerebrali siano le stesse, spesso sono trattate allo stesso modo - un problema potenziale quando si tratta dei risultati a lungo termine di salubrità.

La ricerca, pubblicata nell'emissione di marzo della pediatria, ha studiato un campione delle quasi 200 età 8 dei bambini - a 15 anni che hanno sofferto le commozioni cerebrali. Lo studio esamina la traiettoria dei sintomi dei bambini nel corso dell'anno dopo che le loro lesioni e trovato quell'su ogni quattro bambini nello studio hanno avvertito i sintomi post-concussive significativi. Inoltre, quelli con le commozioni cerebrali più severe, come quelli con conseguente perdita di coscienza, amnesia post - traumatica, o una scansione di CT o un MRI anormale, erano più probabili avere sintomi che hanno persistito.

Keith Yeates, PhD, Direttore del centro per salubrità Biobehavioral all'istituto di ricerca all'ospedale pediatrico nazionale ed all'autore principale dello studio, crede che manifestazioni di questo studio la necessità di classificare le commozioni cerebrali abbiano basato sulla loro severità come così i pazienti alti- o a basso rischio possono ricevere il migliore trattamento.

“Questo studio fornisce la riassicurazione per i genitori dei capretti che soffrono le commozioni cerebrali principianti perché possiamo vedere che spesso recuperano completamente nei limiti di una scarsa quantità di tempo,„ abbiamo detto il Dott. Yeates, anche un professore della pediatria, della psicologia e della psichiatria all'istituto universitario di Ohio State University di medicina.

“Tuttavia, lo studio egualmente indica che capretti che sono al rischio perché le loro commozioni cerebrali sono necessità più severa di essere riflesso per un periodo più lungo poichè i loro sintomi possono durare più lungamente.„

I genitori dei capretti che soffrono dalle commozioni cerebrali severe o multiple devono prestare attenzione e tenere la carreggiata i sintomi del loro bambino attraverso tempo. i sintomi Post-concussive, secondo il Dott. Yeates, possono essere divisi in tre gruppi: somatico, conoscitivo ed emozionale. Sintomi somatici come le emicranie e di fatica la risoluzione generalmente stessi rapidamente. Tuttavia, i sintomi conoscitivi come difficoltà che paga l'attenzione e la dimenticanza possono persistere più lungamente.

“I genitori dovrebbero prestare particolare attenzione a questi sintomi quando durano più di un mese o di due e riferiscono tutti i sintomi in corso al medico del loro bambino in modo da possono intervenire giustamente,„ hanno detto il Dott. Yeates.