Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

L'analisi del sangue predice la probabilità di demenza del lobo frontale

La demenza del lobo frontale (demenza Frontotemporal, FTD) direzione la gente ad un'età più giovane. Dopo il morbo di Alzheimer, FTD è il modulo di demenza che si presenta il più delle volte in pazienti più giovani di 65.

In FTD, il trattamento di malattia comincia nel lobo frontale in cui tantissime cellule cerebrali cominciano a morire fuori. Il lobo frontale è la prima parte del cervello e costituisce circa 30% del cervello. Tra l'altro, è compreso nel comportamento, nel movimento e nell'umore di regolamentazione ed è responsabile delle funzioni conoscitive quale il linguaggio. Così, i primi segni clinici di FTD sono cambiamenti nel comportamento e nella personalità e poi, in uno stadio avanzato della malattia, la perdita di funzioni di memoria.

Progranulin: un attore principale

La ricerca genetica ha indicato precedentemente che c'è un difetto genetico in cromosoma 17 in una grande percentuale delle famiglie con FTD. Ci sono due geni in cromosoma 17 che, se un difetto accade, causano un modulo hereditable di FTD. Nel 1998, i difetti sono stati trovati nel gene per il proteina tau, una sostanza che compare nella proteina si coagula nei cervelli di FTD e dei pazienti di Alzheimer. Nel 2006, il gruppo di Christine Van Broeckhoven ha scoperto i difetti hereditable nel gene per la proteina di progranulin. Hanno predetto che la gente con questi difetti hereditable produce soltanto la metà della quantità normale di progranulin.

Ciò è stata confermata dal gruppo di Christine Van Broeckhoven, che ha indicato che una scarsità di questo fattore di crescita piombo alla morte fuori delle cellule cerebrali nel lobo frontale e in questo modo causa FTD. I nuovi risultati indicano che il progranulin egualmente svolge un ruolo nella morte delle cellule cerebrali in altre malattie del cervello, quali il morbo di Alzheimer e la sclerosi laterale amiotrofica (ALS).

Prova premonitrice

In base alla loro ricerca, Kristel Sleegers, uno scienziato nel gruppo di Van Broeckhoven, ha sviluppato una prova per la misurazione della quantità di progranulin nel sangue in un modo semplice. Questa prova permette ad uno di determinare se qualcuno ha un rischio aumentato di FTD dovuto una scarsità del progranulin molto prima che i sintomi compaiano. L'analisi del sangue può essere usata su vasta scala ed è molto più semplice e facile da usare che le prove genetiche correnti. Ciò che trova anche offre le prospettive per l'individuazione tempestiva di FTD causato da una scarsità del progranulin.

Tuttavia, è ancora troppo in anticipo affinchè una medicina combatti FTD. Ulteriore ricerca scientifica è necessaria determinare come una scarsità del progranulin può essere riparata al normale.