L'eliminazione globale della rabbia sembra essere possibile

Qualcuno nei paesi in via di sviluppo - specialmente in Africa rurale - dadi da un morso di cane rabbioso ogni 10 minuti.

Ma l'eliminazione globale di questa malattia orribile sembra essere possibile, secondo un gruppo che include gli scienziati dalla McMaster University, dalla Gran-Bretagna e dagli Stati Uniti.

In un documento nella questione attuale di biologia di PLoS, riferiscono la loro analisi dei dati sulla trasmissione della rabbia in due distretti della Tanzania rurale (Serengeti e Ngorongoro) e suggeriscono quello con “l'impegno continuo e internazionale, eliminazione globale della rabbia dalle popolazioni del cane nazionale, il vettore più pericoloso agli esseri umani, è uno scopo realistico.„

Jonathan Dushoff, un assistente universitario di biologia alla McMaster University e di un membro del Michael G. DeGroote Institute per la ricerca della malattia infettiva, ha analizzato i dati. “Il documento fornisce la prova importante che l'eliminazione della rabbia canina può essere possibile.„

La rabbia è un'encefalite virale acuta che è sparsa attraverso la saliva degli animali infettati. Le morti umane della rabbia dai cani nazionali sono il spesso rare in America settentrionale, ma le cause di malattia oltre 24.000 morti all'anno in Africa, principalmente nelle comunità rurali difficili e, in bambini. Globalmente, 55,000 persone muoiono annualmente dalla rabbia canina.

Durante lo scoppio della rabbia in Tanzania del Nord, il gruppo degli scienziati poteva direttamente rintracciare la trasmissione del caso--caso della rabbia. Da questi dati, hanno generato un'analisi dettagliata di biologia della trasmissione della rabbia ed hanno trovato la prova per i livelli sorprendente bassi di trasmissione.

Gli scienziati egualmente hanno analizzato i dati di scoppio intorno al mondo e che hanno trovato che la trasmissione della rabbia canina è stata inerentemente bassa in tutto il suo intervallo storico globale, spiegante il successo degli sforzi di controllo in paesi sviluppati.

“Raggiungere una copertura della vaccinazione di 60 per cento o più nelle popolazioni del cane in Africa è in modo logistico sia che campagne annuali dirette economicamente fattibili di vaccinazione,„ gli scienziati hanno detto nel documento di PLoS.

Dato il successo della ricerca corrente, Dushoff ha detto che un più grande studio pianificazione. “Se (gli impianti di studio più grande), noi sperano che l'organizzazione mondiale della sanità e le fondamenta dei portoni decidano di affrontare la rabbia universalmente. La rabbia canina può bene essere una malattia che possiamo liberarci di.„

Il costo della rabbia sia in termini di 55.000 morti che i trattamenti post-esposizione della vaccinazione è molto significativo, Dushoff ha detto. “Se realmente è una malattia che può eliminarsi, il nostro gruppo crede che dovremmo andare ottenerlo. Questo documento è un punto lungo l'itinerario di prova di capire se la rabbia canina sia controllabile, come può il più bene essere controllata e promuovente l'idea è una malattia che possiamo eliminare.„

Il laboratorio di biologia teorico di Dushoff a McMaster è “asciuga„ il laboratorio - senza i banchi di laboratorio, i reagenti chimici o gli esemplari biologici. I sui strumenti principali sono computer, matite e lavagne. Scienziati che lavorano là le tecniche statistiche, di calcolo e matematiche di uso per impegnare una vasta gamma di domande biologiche.

Il fuoco principale del laboratorio è su una vasta gamma di domande che circondano l'evoluzione e la diffusione delle malattie infettive degli esseri umani - compreso la rabbia, l'influenza, la malaria ed il HIV.