Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

L'Organizzazione mondiale della sanità dice il lavaggio le vostre mani e canta “il Buon Compleanno„ due volte per evitare l'influenza di maiali

Secondo l'Organizzazione mondiale della sanità (WHO) a partire dal 2 maggio 2009 16 paesi ora hanno riferito ufficialmente i casi dell'infezione di influenza A (H1N1) (influenza di maiali).

Dei 658 casi confermati, il Messico ha avuto 397, compreso 16 morti; gli Stati Uniti 160 in 19 stati, compreso una morte; L'Austria 1, il Canada 51, Hong Kong 1, il Costa Rica 1, la Danimarca 1, la Francia 2, la Germania 6, l'Israele 3, i Paesi Bassi 1, la Nuova Zelanda 4, la Repubblica Coreana 1, la Spagna 13, la Svizzera 1 ed il Regno Unito 15.

Una vita Australiana di 23 anni a Londra ha verificato il positivo ad influenza di maiali - Tracci Robertson, un direttore di marketing da Coogee a Sydney è stato limitato ai quarti - il suo piano in Islington, Londra del nord, con i suoi due coinquilini - uno dall'Australia, gli altri Britannici - che non sono infettati ma sono stati istruiti ad a casa come precauzione.

Il Sig. Robertson holidaying apparentemente il Sud ed in America Centrale per quattro mesi, prima di spendere due settimane ad una stazione balneare Messicana ed è diventato malato una settimana fa - è arrivato a Londra il 23 aprile che si sente bene. Tutti E tre le sono stati prescritti il Tamiflu antivirale e subiranno le prove la settimana prossima.

Fin qui soltanto una persona è morto dal virus fuori del Messico - un piccolo bambino dal Messico che ha viaggiato negli Stati Uniti.

Il WHO dice che la situazione continua a evolversi e l'ulteriore informazione sulla situazione sarà disponibile sul sito Web del WHO.

Attualmente il WHO non ha consigliato tutta la restrizione del viaggio o della chiusura regolare dei confini ma dice che è considerato prudente per la gente che è malata ritardare il viaggio internazionale e per i sintomi di sviluppo della gente che seguono il viaggio internazionale per cercare il primo soccorso, in conformità con orientamento dalle autorità nazionali.

Il WHO ripete che non c'è rischio di infezione da questo virus da consumo di maiale ben cotto e di prodotti del maiale e consiglia il pubblico di lavarsi completamente le loro mani con sapone ed acqua in maniera regolare e di cercare il primo soccorso se sviluppano qualunque sintomi della malattia del tipo di influenza.

Il WHO dice che le mani pulite proteggono dall'infezione e un lavaggio accurato con sapone ed acqua cattura circa finchè cantando “il Buon Compleanno„ due volte.

Un handrub a base di alcool dovrebbe essere usato se non c'è accesso immediato da insaponarsi ed innaffiare.

Il WHO secondo le informazioni ricevute sta esaminando la sua risposta allo scoppio di influenza di maiali nei reclami seguenti del Messico che l'Agenzia dell'ONU era lenta reagire.

Il WHO dice che era informato dai Centri degli STATI UNITI per Controllo di Malattie e la Prevenzione (CDC) circa l'emergenza di nuovo virus di influenza il 24 aprile ed entrato nell'operazione all'interno di un aspetto delle ore - i rapporti nei media hanno suggerito che c'fosse una mora degli otto giorni nel WHO fosse risposta.

I servizi sanitari Messicani secondo le informazioni ricevute hanno notificato l'organizzazione di un'epidemia facente possibile il 16 aprile dopo che “la polmonite insolita riveste„ e una ditta di biosurveillance degli Stati Uniti apparentemente stava tenendo la carreggiata i rapporti di polmonite atipica e della malattia respiratoria nel mese scorso in anticipo del Messico quale sono stati messi a disposizione del WHO.

In Australia non ci finora sono stati casi confermati di influenza A H1N1 ma 36 persone in NSW corrente stanno attendendo i risultati dei test - chiunque sospettato di avere il virus sta isolando nella loro casa mentre attendono i risultati dei test.

I Funzionari della sanità dicono che chiunque con i sintomi del tipo di influenza quali febbre e la tosse, la fatica, la gola irritata o una punta semiliquida che ha ritornato da oltremare dentro i sette giorni scorsi dovrebbero contattare la loro unità di salute pubblica del locale o del GP, o che vanno al loro pronto soccorso.