“Laboratorio unità novella di video su un tubo„

L'esigenza del video migliore dei pazienti di neurotrauma ha provocato lo sviluppo di un prototipo di un romanzo, “laboratorio a funzioni multiple su un tubo„ all'università di Cincinnati (UC).

Gli ingegneri del UC, lavoranti per soddisfare un bisogno espresso dai medici al centro di Neurotrauma all'istituto della neuroscienza del UC, hanno sviluppato un modello di funzionamento preliminare del tubo multimodale, o “il sensore astuto,„ che è continuamente capace dei parametri fisiologici multipli di video in pazienti. Il tubo egualmente è capace di togliere il liquido cerebrospinale in eccesso dal cervello danneggiato e potrebbe essere usato per consegnare i farmaci al paziente.

Sebbene l'unità di video non sia ancora pronta per le prove negli esseri umani, i ricercatori del UC la hanno salutate come “inizio approfondito.„

Raj Narayan, MD, presidente e professore di Frank Mayfield nel dipartimento di neurochirurgia ed il ricercatore principale del progetto ed otturatore di Lori, MD, Direttore della sfida neurocritical, ha espresso l'esigenza di un'unità di video di multimodality per i pazienti di neurotrauma ed ha partecipato alla sue progettazione e creazione.

Il prototipo per un neuro-catetere astuto poi è stato costruito da Chunyan Li, il PhD, un collega postdottorale nel dipartimento del UC di neurochirurgia che si è preparato sotto Chong Ahn, PhD, professore nel dipartimento di elettrico e ingegneria informatica. I concetti per “laboratorio un'unità su un tubo„ con i sensori di multimodality sono stati sviluppati nei microsistemi e nel laboratorio di BioMEMS intestati da Ahn.

“È una grande storia di collaborazione e sforzo pluridisciplinare al UC,„ Ahn dice.

Il tubo, che è nell'ambito della richiesta di brevetto provvisoria e che dovrebbe essere pronto per le prove in un modello animale entro i prossimi mesi, è descritto nell'emissione di aprile di biologia chimica e sul laboratorio su un sito Web del chip.

“Il video clinico è sospeso per gli avanzamenti emozionanti,„ Narayan dice. “Quando possiamo tenere la carreggiata che cosa sta continuando nel tessuto cerebrale di un paziente, o nel sangue, continuamente, noi può curare il paziente molto più subito e efficacemente. Speriamo di rivoluzionare il campo.„

Il trauma cranico traumatico, il risultato di una caduta o l'impatto, è seguito tipicamente da un'ondata di ferite secondarie provocate da pressione intracranica rigonfia e aumentata, il flusso sanguigno diminuito al cervello, mancanza di ossigeno, troppo o troppo poco glucosio e temperatura aumentata. Poiché la scienza medica ha ancora inventare le medicine capaci di evitare o di diminuzione della lesione secondaria, i medici si sforzano di massimizzare il ripristino mantenendo i termini ottimali per guarire.

Il sensore astuto potrebbe avvantaggiare i pazienti con il video in tempo reale, rispetto al video intermittente, che è il livello di cura corrente e che rivela i cambiamenti indesiderabili dopo che hanno accaduto. La promessa del video in tempo reale dal tubo di multimodality migliorerebbe la cura permettendo che i cambiamenti siano identificati immediatamente.

“Il laboratorio su un tubo„ egualmente diminuisce due - uno il numero dei fori che devono essere perforati nel cranio per l'inserzione dei sensori. Il diametro del tubo anche può essere ampliato o contratto secondo i bisogni, quindi migliorando la sicurezza.

“Corrente, neuromonitoring avanzato richiede il collocamento delle unità multiple,„ l'otturatore dice. “La capacità di riunire tutte le informazioni da un sistema ha potenziale significativo di aumentare la nostra capacità di gestire i pazienti che sono criticamente malati dalle circostanze neurologiche.„

L'unità a spirale laminata può simultaneamente riflette il glucosio, l'ossigeno, la temperatura e la pressione intracranici e può essere modificata in futuro per riflettere altri parametri pure. Ha sensori dentro il tubo, in cui possono misurare la biochimica di liquido cerebrospinale come pure sull'esterno, in cui possono misurare i cambiamenti all'interno del tessuto cerebrale. Il prototipo originale, 11 centimetro di lunghezza e 1,7 millimetri di diametro, già sta evolvendosi in un ancora più piccolo, tubo più specializzato.

Il collocamento di singolo, catetere ultrasottile avvantaggia i pazienti con il rischio diminuito. Li aggiunge quello che colloca un singolo catetere egualmente sarebbe più economico.