Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Attraversi nel trattamento della meningite batterica

Può catturare poche ore dopo i sintomi sembra affinchè qualcuno muoia dalla meningite batterica. Ora, dopo gli anni di ricerca, gli esperti all'università di Nottingham definitivo hanno scoperto come i batteri meningococcici micidiali può attraversare il meccanismo di difesa naturale dell'organismo ed attaccare il cervello.

La scoperta ha potuto piombo per migliorare il trattamento ed i vaccini per la meningite ed ha potuto salvare le vite dei centinaia di bambini.

La meningite batterica nell'infanzia quasi esclusivamente è causata dallo streptococco pneumoniae, neisseria meningitidis e Hemophilus influenzae degli agenti patogeni delle vie respiratorie. Il meccanismo usato da questi germi letali per attraversare la barriera ematomeningea (BBB), finora, è stato sconosciuto.

Il gruppo piombo da Dlawer Ala'Aldeen, professore di microbiologia clinica e la testa del gruppo molecolare dell'immunologia e di batteriologia al centro per le scienze biomolecolari, recentemente ha scoperto che tutti e tre gli agenti patogeni mirano allo stesso ricevitore sulle celle endoteliali cerebrovascolari umane - il sistema di filtrazione specializzato che protegge il nostro cervello dalla malattia - permettere agli organismi di attraversare la barriera ematomeningea.

I loro risultati, pubblicati oggi nel giornale di ricerca clinica, suggeriscono che la rottura o la modulazione di questa interazione dei adhesins batterici con il ricevitore potrebbe offrire inatteso la vasta protezione contro la meningite batterica e possa fornire un obiettivo terapeutico per la prevenzione ed il trattamento della malattia.

Il professor Ala'Aldeen, che sta studiando la meningite e le sue cause per oltre 20 anni, ha detto: “Questa è un'innovazione significativa che ci aiuterà a progettare le strategie novelle per la prevenzione ed il trattamento della meningite batterica. L'identificazione del ricevitore umano e dei leganti batterici è come l'identificazione un tasto misterioso e del suo blocco, che apriranno le nuove porte ed aprono la strada per le nuove scoperte.„

La ricerca, effettuata in collaborazione con il dipartimento delle malattie infettive all'ospedale della ricerca dei bambini della st Jude a Memphis Tennessee, egualmente ha fatto partecipare gli studenti dall'università che sono stati volontari regolari e volenti nel programma di ricerca.

Il professor Ala'Aldeen ha detto: “L'ultimo scopo è di salvare le vite proteggendo il sano e facendo maturare il malato. Siamo un punto più vicino alle nuove innovazioni che impedirebbero la malattia o le sue complicazioni. Ancora c'è parecchio da fare prima che abbiamo l'ultimo vaccino e l'ultimo trattamento della meningite batterica.„