Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Le cellule staminali adulte dal midollo osseo possono consegnare le proteine di Cancro-uccisione ai tumori

I ricercatori a Londra hanno dimostrato la capacità delle cellule staminali adulte dal midollo osseo (cellule staminali mesenchymal, o dai MSCs) di consegnare una proteina di Cancro-uccisione ai tumori.

Le cellule staminali geneticamente costruite possono dirigersi alle cellule tumorali, sia nella cultura che nei modelli del mouse e consegnano il legante d'induzione in relazione con TNF (TRAIL), distruggente le celle del tumore mentre risparmiano le celle normali.

La ricerca sarà presentata martedì 19 maggio, conferenza internazionale della società toracica americana alla 105th a San Diego.

“Le terapie oncologiche attuali sono limitate dalla tossicità ospite,„ ha detto Michael Loebinger, M.D., M.A, che, con S.M. Janes, M.D., Ph.D., ha condotto la ricerca al centro per la ricerca respiratoria all'università di Londra. “Egualmente sono limitati dalla resistenza del cancro e non possono distruggere le cellule staminali del cancro.„

Con questi esperimenti, i ricercatori hanno combinato due campi di ricerca disparati che hanno creduto la promessa tenuta per il trattamento del cancro. Gli studi avevano indicato che i MSCs possono essere usati come vettori per consegnare la terapia antitumorale, mentre altri studi hanno trovato che la TRACCIA ha ucciso le cellule tumorali, ma le celle non normali.

Per i loro esperimenti, DRS. Loebinger e Janes hanno identificato quelle celle probabilmente per essere resistenti alle terapie (cellule tumorali che hanno caratteristiche delle cellule staminali) ed hanno trovato che erano altrettanto probabili distruggersi come celle del tumore tramite questa terapia innovatrice.

Nella cultura, le cellule staminali hanno indotto il polmone, lo squamoso, il petto e le cellule tumorali cervicali a morire (tutto il p< 0,01), anche ai rapporti bassi della cellula staminale/cella del tumore (1:16).

In mouse, i ricercatori hanno indicato che le cellule staminali potrebbero diminuire la crescita dei tumori sottocutanei del petto da circa 80 per cento (p< .0001). Le cellule staminali potrebbero anche essere iniettate per via endovenosa come terapia per i mouse con le metastasi del polmone e potrebbero eliminare le metastasi del polmone in 38 per cento dei mouse confrontati ai mouse di controllo, che ancora hanno avuti metastasi (p=0.03).

È il primo studio per presentare per via endovenosa i MSCs che geneticamente sono stati modificati per consegnare la TRACCIA. DRS. Loebinger e Janes hanno scelto le celle di cancro al seno per entrambi i modelli perché nei loro esperimenti in vitro, i MSCs “hanno dimostrato una direzione particolarmente forte alle celle di cancro al seno.„

“I tumori del cancro al seno sono un buon modello delle metastasi,„ ha aggiunto il Dott. Loebinger, “ma la nostra pianificazione è di verificare le cellule staminali costruite con altri modelli, compreso il cancro polmonare.„

Mentre non completamente capito, il Dott. Loebinger aggiunto, la direzione delle celle costruite sembra essere una caratteristica dei MSCs stesse.

Gli autori concludono quello, “questo è il primo studio per dimostrare una riduzione significativa del carico del tumore con i MSCs d'espressione viscoelastici in una terapia controllata ben e specificamente diretta.„

Credono che le prove umane dei MSCs d'espressione potrebbero cominciare durante due o tre anni.