Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il fluorouracil attuale può migliorare l'aspetto dell'interfaccia di invecchiamento

L'applicazione topica del fluorouracil del farmaco della chemioterapia sembra diminuire le toppe potenzialmente precancerose dell'interfaccia e migliorare l'aspetto di interfaccia Sun-nociva, secondo un rapporto nell'emissione di giugno degli archivi della dermatologia.

Il Fluorouracil ferma l'organismo dalla sintetizzazione delle timine, una particella elementare di DNA, secondo informazioni di base nell'articolo. Questa droga è usata per curare i cancri del colon, testa e collo, pancreas ed altri organi. Negli studi iniziali dei pazienti con cancro che subisce il trattamento con fluorouracil sistematico, i clinici notati cambia nell'aspetto dell'interfaccia, che piombo allo sviluppo di una terapia attuale per il trattamento delle cheratosi attiniche (lesioni cutanee che possono svilupparsi nel cancro di interfaccia).

Dana L. Sachs, M.D., della facoltà di medicina dell'università del Michigan, Ann Arbor e colleghi ha valutato i cambiamenti molecolari e clinici nell'interfaccia di 21 volontario sano con le cheratosi attiniche e Sun-ha danneggiato l'interfaccia. I partecipanti hanno applicato due volte al giorno 5 per cento della crema del fluorouracil alla fronte di taglio per due settimane; le biopsie dell'interfaccia e le valutazioni cliniche sono state eseguite all'inizio dello studio e periodicamente in tutto il trattamento. Le fotografie egualmente sono state catturate all'inizio dello studio e dopo una, due, quattro, sei, 10 e 24 settimane e sono state valutate da tre dermatologi che non sono stati non coinvolgere nell'esame dei pazienti durante lo studio. Diciannove pazienti hanno completato tutti gli aspetti dello studio e 20 hanno risposto ad un questionario alla settimana 10.

Il numero delle cheratosi attiniche è stato diminuito significativamente dopo il trattamento, da una media di 11,6 lesioni ad una media di 1,5. Le valutazioni cliniche egualmente hanno identificato i miglioramenti globali nel danno in relazione con l'invecchiamento, compreso le diminuzioni in fine (piccolo) ed il corso (grande) corrugarsi, lentigines (punti scuri dell'interfaccia), hyperpigmentation (interfaccia che è diventato più scuro) e sallowness (un incarnato giallo).

L'un giorno dopo il trattamento definitivo del fluorouracil, le prove delle biopsie dell'interfaccia hanno rivelato un aumento nei livelli di composti relativi alla lesione, all'infiammazione ed alla degradazione dell'interfaccia della matrice extracellulare (il tessuto non-vivente che supporta l'interfaccia), oltre al precursore del collageno, che ricostruisce l'interfaccia nociva. “Il fluorouracil attuale provoca [ferite epidermiche del livello dell'interfaccia esterna], che stimolano la ricostruzione curativa e cutanea della ferita con conseguente aspetto migliore,„ gli autori scrive. “Il meccanismo di fluorouracil attuale in interfaccia foto-vecchia segue un reticolo curativo della ferita prevedibile degli eventi rievocativi di quello veduto con il trattamento del laser di foto-invecchiamento.„

Il trattamento era generalmente buono tollerato. Sul questionario di dieci settimane, la maggior parte dei pazienti stimati la loro interfaccia come migliorato (19, o 95 per cento) ed erano disposti a subire ancora la terapia (17, o 89 per cento).

“Per i pazienti in cui un corso di fluorouracil attuale è indicato per il trattamento delle cheratosi attiniche, ci probabilmente sarà l'assegno complementare di un effetto ristoratore da danno del sole; ciò può fornire ulteriore motivazione affinchè questi pazienti subisca il trattamento rigoroso,„ gli autori conclude. “È possibile che per alcuni pazienti il fluorouracil attuale possa avere un ruolo importante contro foto-invecchiamento. Per altri, tuttavia, non può essere cosmetically accettabile poichè un corso standard della terapia può durare due - tre settimane e la reazione seguente può persistere per parecchie più settimane. Indubbiamente, ci saranno pazienti che desiderano una terapia quale fluorouracil attuale per gli scopi cosmetici dati il basso costo relativamente di questa terapia rispetto al laser ablativo che rifa la superficie.„