Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Funzionare e dipendenza

Sebbene l'esercizio sia buono per la vostra salubrità, l'esercizio estremo può dedicarsi fisicamente. I ratti dati una droga che produce il ritiro in eroinomani sono entrato in ritiro dopo avere funzionato eccessivamente in ruote di esercizio, secondo la nuova ricerca. Ratti che hanno eseguito il più duro avuto i sintomi di ritiro più severi.

Gli scienziati che hanno condotto la ragione di studio per cui se eccessivo l'esercizio sta dedicandosi, quindi forse, per sentiresi bene, persone dedite potrebbero catturare l'esercizio moderato invece delle droghe. I risultati egualmente fanno luce sul disordine alimentare potenzialmente interno chiamato athletica di anoressia, in cui l'esercizio deciso per spargere le libbre diventa compulsivo quanto catturando le droghe, con conseguente ancora maggior perdita di peso.

“L'eccessivo funzionamento divide le similarità con comportamento dell'assunzione di farmaci,„ i ricercatori ha scritto nell'emissione augusta della neuroscienza comportamentistica, pubblicata dall'associazione psicologica americana.

Per quelli che cercano una giustificazione per colpire lo strato, tuttavia, questo studio ha esaminato eccessivo, non moderato, esercizio. “Come con l'ingestione di cibo ed altre parti di vita, la moderazione sembra essere il tasto. Eserciti, finchè non interferisce con altri aspetti della sua vita, è una buona cosa riguardo sia al fisico medica che salute mentale,„ ha detto l'autore principale Robin Kanarek, PhD, della Tufts University.

Per parecchie settimane, a 44 ratti maschii e 40 femminili sono stati permessi a funzionare in ruote di esercizio o rimanere inattivi. Per simulare il athletica di anoressia, i ricercatori hanno diviso i ratti attivi ed inattivi nei gruppi di cui i membri erano alimento dato per un'ora al giorno o ventiquattr'ore su ventiquattro. I ratti in tutti e quattro i gruppi poi sono stati dati il naloxone, una medicina per la dose eccessiva dell'eroina che produce i sintomi di ritiro immediati.

I ratti attivi ed inattivi hanno risposto molto diversamente al naloxone, che è stato dato proporzionalmente al loro peso. I ratti attivi hanno mostrato i sintomi di ritiro come quelli veduti nelle persone dedite di stupefacente: tremolio, contorcersi, denti che vibrano e palpebre languide.

I ratti attivi che hanno avuti accesso ad alimento per soltanto un'ora al giorno sia hanno eseguito il la maggior parte che video i sintomi di ritiro più severi. Come la gente con il athletica di anoressia, hanno funzionato così tanto che hanno perso le quantità significative di peso. Ulteriormente, il più un ratto dato avesse funzionato, il peggiore i sui sintomi di ritiro dopo il naloxone. Al contrario, indipendentemente da cui hanno mangiato, i ratti inattivi hanno risposto pochissimo alla droga.

A causa del modo che i ratti attivi hanno risposto al naloxone, essi è sembrato subire gli stessi cambiamenti nel sistema della ricompensa del cervello come ratti dipendenti alle droghe. “Eserciti, come le droghe di abuso, piombo alla versione dei neurotrasmettitori quali le endorfine e la dopamina, che sono comprese con un senso di ricompensa,„ Kanarek celebre.

Le visioni dei comportamenti che avviano la versione dei prodotti chimici “della ricompensa„ del cervello possono piombo ai trattamenti di dipendenza che esercizio moderato compreso, secondo i ricercatori. I risultati egualmente suggeriscono che i ratti attivi dati l'alimento limitato possano fare un buon modello sperimentale per i trattamenti di studio e di sviluppo per il athletica di anoressia, Kanarek aggiunto.

Poiché i ratti e gli esseri umani dividono molti tratti del nervoso-sistema, i ricercatori portano frequentemente i risultati del laboratorio come questi fuori nel mondo reale.

Articolo: “Funzionare e dipendenza: Ritiro precipitato in un modello del ratto ad di anoressia Basata a attività,„ di Robin B. Kanarek, PhD, di Kristen E.D'Anci, PhD, di Nicole Jurdak, del ms e di Wendy Foulds Mathes, PhD, Tufts University; Neuroscienza comportamentistica, volume 123, no. 4.