PTSD ha potuto essere trattato con la terapia di Craniosacral secondo uno studio della ricerca

Il disordine post - traumatico di sforzo (PTSD) sta urtando la gente universalmente. Negli Stati Uniti da solo, più di cinque milione di persone soffriranno da PTSD questo anno. Ci sono le implicazioni emozionali, finanziarie e negative importanti di salubrità connesse con PTSD gli che rende una priorità tempestiva.

“Lo sforzo post - traumatico è uno stato complesso che può essere difficile da trattare con i metodi medici e psicoterapeutici convenzionali,„ spiega il Dott. naturopatico Lisa M. Chavez del clinico e del ricercatore. “Interventi ora più i mai, pratici, olistici ed efficaci per lo sforzo post - traumatico sono necessari universalmente.„

La ricerca coercitiva del Dott. Chavez che fa partecipare 38 prigionieri ex-politici tibetani nell'esule è appena una di molte presentazioni innovarici descritte all'associazione americana della convenzione naturopatica dei medici questo mese.

Tutti i partecipanti di studio sono stati dati tre indagini medicamente riconosciute compreso il questionario di trauma di Harvard, un'indagine di qualità di vita dell'W.H.O. Brief ed il sintomo Checklist-25 di Hopkins. I partecipanti sono stati divisi in due gruppi: uno che ha ricevuto la terapia di Craniosacral ed un altro che non ricevano il trattamento. La maggior parte dei partecipanti del trattamento era vittime di tortura che erano state trauma severo incarcerato e sofferto. I risultati dello studio pilota hanno trovato che i punteggi di indagine per ansia ed i reclami somatici dei partecipanti che hanno ricevuto la terapia di Craniosacral sono diminuito, mentre i punteggi somatici di reclamo dei partecipanti che non hanno ricevuto la terapia realmente sono aumentato. “La diminuzione in somatico, nell'ansia ed in punteggi totali del gruppo del trattamento era statisticamente significativa, con i partecipanti femminili che avvantaggiano il la maggior parte,„ il Dott. spiegato Chavez.

La terapia di Craniosacral è basata sui movimenti sottili manualmente seguenti dell'osso e della fascia con l'intenzione terapeutica messa a fuoco. È considerato una terapia alternativa che comprende i concetti non convenzionali come bilanciamento, il ritmo, il flusso e guarigione di energia. Il professionista manipola delicatamente il cranio ed il sacro, che sono componenti chiavi del sistema nervoso centrale. Nessuna strumentazione speciale è utilizzata, appena le mani del professionista e la loro competenza nella rilevazione dei cambiamenti in movimento di energia e liquido nel sistema craniosacral.

“Penso così bene gli impianti di questa terapia per gli stati di mente dell'organismo perché induce il ramo parasimpatico del sistema nervoso, o mentre comunemente è chiamato “lo stato della raccolta e di resto„,„ spiega il Dott. Chavez. “Questo permette che l'intero organismo fornisca uno stato di ripristino, a differenza delle droghe psicoattive che inumidiscono appena la risposta comprensiva.„

La ricerca del Dott. Chavez fornisce la speranza che questa medicina non verbale e fisica può sicuro e efficacemente lavoro con gli aspetti di fondo delle emissioni fisiche croniche che seguono dal trauma, compreso PTSD. “Gli interventi olistici, come la terapia di Craniosacral, funzionano fuori dei limiti dell'imballaggio, cultura, linguaggio, genere e perfino vincoli mentali,„ dice il Dott. Chavez. “Mentre ascoltiamo con le nostre mani, possiamo aiutare i pazienti a guarire le loro ferite più profonde.„

Il AANP incoraggia la sua appartenenza a condure la ricerca innovatrice quale il lavoro del Dott. Chavez. La visione del AANP è di trasformare il sistema sanitario da uno della gestione di malattia ad una che è completa ed abbraccia i principi e le pratiche di medicina naturopatica sicuri ed efficaci.

 

 

Source:

American Association of Naturopathic Physicians