Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il centro medico di Duke University evidenzia l'importanza dell'appendice nel corpo umano

L'appendice bassa, a lungo considerata come artefatto evolutivo inutile, ha estratto il nuovo rispetto due anni fa quando i ricercatori al centro medico di Duke University hanno proposto che realmente servisse una funzione critica. L'appendice, hanno detto, è un porto sicuro in cui i buoni batteri potrebbero andar in giroe finché non siano stati repopulate necessario l'intestino dopo un cattivo caso di diarrea, per esempio.

Ora, alcuni di quei stessi ricercatori sono indietro, riferendo sullo studio mai visto sull'appendice con le età. Scrivendo nel giornale di biologia evolutiva, gli scienziati ed i collaboratori di duca dall'università dell'Arizona e l'Arizona State University concludono che Charles Darwin era sbagliato: L'appendice è un gran quantità più di un resto evolutivo. Non solo compare molto più frequentemente in natura precedentemente del riconosciuta di, ma è stata intorno a molto più lungamente di chiunque aveva sospettato.

“Forse è tempo di correggere i manuali,„ dice William Parker, Ph.D., assistente universitario delle scienze chirurgiche a duca e l'autore senior dello studio. “Molti testi di biologia oggi ancora si riferiscono all'appendice come “organo di vestigie. “„

Facendo uso di un approccio moderno a biologia evolutiva ha chiamato il cladistics, che utilizza le informazioni genetiche congiuntamente a vari altri dati per valutare le relazioni biologiche che emergono sopra le età, Parker ed i colleghi hanno trovato che l'appendice si è evoluta almeno due volte, una volta fra i marsupiali australiani e un altro tempo fra i ratti, lemming ed altri roditori, primati selezionati ed esseri umani. “Egualmente calcoliamo molto più lungamente che l'appendice è stata intorno per almeno 80 milione anni, di stimeremmo se le idee di Darwin circa l'appendice fossero corrette.„

Il Darwin ha teorizzato che l'appendice in esseri umani ed in altri primati era il resti evolutivo di più grande struttura, chiamato un intestino cieco, che è stato usato dagli antenati estinti ora per la digestione dell'alimento. L'ultimo studio dimostra due problemi principali con quell'idea. In primo luogo, vari specie viventi, compreso le lemure sicure, parecchi roditori e un tipo di scoiattolo di volo, ancora hanno un'appendice fissata ad un grande intestino cieco che è utilizzato nella digestione. In secondo luogo, Parker dice che l'appendice è realmente abbastanza diffusa in natura. “Per esempio, quando le specie sono divise nei gruppi chiamati “famiglie„, troviamo che più di 70 per cento di tutti i gruppi del roditore e del primate contengono le specie con un'appendice.„ Il Darwin aveva pensato che le appendici comparissero soltanto in una piccola manciata di animali.

“Il Darwin non ha avuto semplicemente accesso alle informazioni che abbiamo,„ spiega Parker. “Se il Darwin fosse stato informato delle specie che hanno un'appendice fissata ad un grande intestino cieco e se avesse saputo circa la natura diffusa dell'appendice, probabilmente non avesse pensato all'appendice come vestigie di evoluzione.„

Egualmente non era informato che l'appendicite, o l'infiammazione dell'appendice, non è dovuto un'appendice difettosa, ma piuttosto dovuto i cambiamenti culturali connessi con la società industrializzata ed il risanamento migliore. “Quei cambiamenti hanno lasciato i nostri sistemi immunitari con troppo poco lavoro e troppo tempo le loro mani - una ricetta per difficoltà,„ dice Parker.

Quella nozione non è stata proposta fino al primi anni '1900 e “realmente non abbiamo avuti una buona comprensione di quel principio until the mid 1980,„ Parker ha detto. “Ancora più importante, il Darwin non ha avuto modo di sapere che la funzione dell'appendice potrebbe essere resa obsoleta dai cambiamenti culturali che uso molto diffuso incluso dei sistemi di fognatura e pulire acqua potabile.„

Parker dice ora che capiamo la funzione normale dell'appendice, una domanda critica di chiedere è se possiamo fare qualche cosa impedire l'appendicite. Pensa che la risposta possa trovarsi nell'invenzione dei modi sfidare oggi i nostri sistemi immunitari più o meno lo stesso nel modo che sono stati sfidati indietro nell'età della pietra. “Se la medicina moderna potesse capire un modo fare il quel, vederemmo ben meno casi delle allergie, della malattia autoimmune e dell'appendicite.„

I colleghi che hanno contribuito allo studio includono l'erica Smith dell'autore principale, dell'istituto universitario dell'Arizona di medicina osteopatica; Rebecca Fisher, dell'Arizona State University; e Maria Lou Everett, Anitra Thomas e R. Randal Bollinger dal dipartimento di chirurgia a duca.