Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

L'estratto della Bacca Di Sambuco impedisce l'infezione H1N1 in vitro

Uno studio recente della ricerca ha dato la nuova prova scientifica alla credenza empirica di lunga data che le bacche di sambuco possiedono le attività antivirali. La ricerca ha compreso un estratto specifico e riproducibile della bacca di sambuco sviluppato dal LLC del Gruppo di HerbalScience e riuscito a identificare le componenti chimiche chiave dell'estratto che infezione in vitro inibita ed è stata indicata per legare direttamente alle particelle Umane del virus di Influenza A (H1N1). L'associazione ha bloccato la capacità dei virus di entrare nelle cellule ospiti e quindi efficacemente nell'impedire l'infezione H1N1 in vitro.

Un articolo che dettaglia lo studio, nominato “flavonoidi della Bacca Di Sambuco lega a ed impedisce l'infezione H1N1 in vitro,„ è stato pubblicato in Fitochimica del giornale scientifico di esame. Gli autori dell'articolo sono scienziati affiliati con il Gruppo di HerbalScience, Napoli, una Florida ed alla la società Basata a Singapore dedicata ad applicare la scienza e tecnologia avanzata alla produzione delle droghe e dei nutraceuticals botanici e con la Scuola di Medicina di Leonard M. Miller dell'University Of Miami, Miami, Florida.

I risultati della ricerca sono notevoli non solo perché hanno identificato e caratterizzato due flavonoidi specifici (elementi nutritivi che sono utili a salubrità) che è i contributori principali all'attività antiinfluenzale dell'estratto della bacca di sambuco, ma egualmente hanno verificato come i flavonoidi forniscono quel vantaggio, via l'associazione diretta alle particelle ed alla didascalia del virus H1N1 il virus dall'infezione delle cellule ospiti.

“I Nostri studi sull'estratto privato della bacca di sambuco di HerbalScience ci hanno permesso di identificare i bioactives chiave che contribuiscono alla sua attività antivirale e cominciano a capire come la miscela delle chimiche naturali presenti in bacca di sambuco funziona,„ hanno detto Randall S. Alberte, Ph.D., Ufficiale Scientifico Principale del Gruppo di HerbalScience ed uno degli autori dello studio pubblicato. “Facendo Uso dei metodi, delle tecnologie e delle procedure che sono standard in industria farmaceutica e nuove tecnologie sviluppate da noi, potevamo dimostrare l'efficacia dell'estratto della bacca di sambuco nell'impedimento dell'entrata virale nelle cellule bersaglio e efficacemente nel blocco della sua capacità di riprodurrci.„

La Centrale alla ricerca era l'uso di uno spettrometro di massa di Tempo di volo del DARDO (Analisi Diretta in tempo reale), Una delle tecnologie spettrometrihe di massa più avanzate disponibili e che può individuare, identificare con alta precisione e quantificare le centinaia o migliaia di diversi prodotti chimici presenti in estratti botanici. Quando questa tecnologia si combina con l'uso della Tecnologia della Piattaforma di HerbalScience, questi informazioni possono essere usate con altri dati per identificare rapido i bioactives chiave presenti.

L'estratto della bacca di sambuco utilizzato nello studio è il risultato della tecnologia sviluppato da HerbalScience che permette alla società di standardizzare il profilo chimico di botanico affatto selezionato per consegnare il prodotto composizionalmente e dal punto di vista funzionale coerente che è efficace e sicuro. La tecnologia brevettata è stata sviluppata per la società dai ricercatori più importanti nelle aree dei prodotti botanici e naturali chimica e della biologia dell'impianto come pure gli esperti principali in CO2 ipercritica e nelle tecnologie assorbenti dell'estrazione di affinità, metodi impiegati per l'estrazione dei phytochemicals dell'impianto.

La tecnologia privata e rispettosa dell'ambiente della società può estrarre una vasta diversità dei phytochemicals dai botanicals e produrre “un'impronta digitale„ chimica coerente ed affidabile per ogni dose. Gli scienziati di HerbalScience egualmente hanno sviluppato un trattamento che permette ai composti chimici utili in botanicals di essere migliorato mentre rimuove tutti i composti nocivi come i metalli pesanti e gli antiparassitari. Con l'applicazione di questa tecnologia alla bacca di sambuco, la società raggiunge un profilo chimico coerente in suo estratto con l'affidabilità della dose--dose e di batch--batch e mantiene la sinergia naturale del trucco chimico mentre ottimizza l'efficacia delle sue indennità-malattia. 

http://www.herbalsciencegroup.com/