Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La gente infettata H1N1 continua a spargere il virus in tensione i giorni dopo i sintomi

ARGOMENTO: ABC News ed altri sbocchi stanno riferendo che due studi rilasciati il martedì suggeriscono che la gente infettata con il virus H1N1 continui a spargere il virus dopo il punto in cui le raccomandazioni correnti dicono che possono riattivare le loro attività normali. La rilevazione del virus necessariamente non significa che i pazienti sono ancora contagiosi, solo quello essi ha il potenziale di essere, secondo uno dei ricercatori di cui i risultati sono stati presentati ad una conferenza a San Francisco. Dott. Gaston De Serres, dell'università di Laval a Québec, trovata che 19 per cento dei 43 pazienti il suo gruppo studiato ancora stavano spargendo il virus in tensione gli otto giorni dopo che i loro sintomi hanno cominciato. Un simile studio di 70 pazienti da un gruppo intestato dal Dott. David Chien Lye, dell'ospedale di Tan Tock Seng a Singapore, ha mostrato che 80 per cento stavano spargendo il virus dopo i cinque giorni, 40 per cento dopo i sette giorni e 10 per cento dopo i 10 giorni. Entrambi i ricercatori acconsentono che più studio è necessario determinare il periodo che la malattia può realmente essere trasmessa, ma che i pazienti non dovrebbero precipitare per ritornare per lavorare o istruire. In assenza di chiara prova che spargendo l'infettività degli uguali del virus, dice il Dott. Daniel Jernigan dei centri per controllo di malattie (CDC), “abbiamo dovuto definire una polizza che era facile da applicare proporzionale alla severità del virus. Se avessimo un virus con un tasso di attacco molto alto o un tasso di mortalità potremmo avere una polizza molto differente.„

ESPERTI: ExpertSource può offrire parecchi esperti altamente qualificati per commentare questa storia:

Dott. Adi Gundlapalli, università di competenza della scuola di medicina di Utah: Influenza, controllo sanitario di salute pubblica, malattie infettive.

Profilo: La DGC Gundlapalli, M.D., Ph.D., è assistente universitario, cingolo del possesso, nell'epidemiologia e nelle malattie infettive cliniche nel dipartimento di medicina all'università di scuola di medicina di Utah. Egualmente è ricercatore principale e Direttore degli istituti nazionali del centro di eccellenza salubrità Salubrità della montagna rocciosa per la biodifesa e la ricerca emergente della malattia infettiva, risposta di emergenza. Il Dott. Gundlapalli è un membro attivo della comunità delle malattie infettive e tiene le numerose posizioni del comitato, compreso il medico del cavo sull'università di Gruppo di pianificazione pandemico di influenza dell'ospedale di Utah; membro dello stato del comitato consultivo di eliminazione di TB di Utah; epidemiologo dell'ospedale del consulente al policlinico del nord di York, Toronto; co-presidente dello stato del comitato consultivo di bioterrorismo di Utah; e Direttore della risposta di emergenza del centro di eccellenza di NIH per Biodefence. Egualmente era ufficiale sanitario volontario alle 2002 olimpiadi invernali a Salt Lake City. Il Dott. Gundlapalli è un partecipante sui numerosi studi di sussidio per la ricerca, includenti • Il centro di eccellenza della montagna rocciosa per la biodifesa e la ricerca emergente della malattia infettiva, emergenza Risposta-a organizzano, elaborano ed applicano un piano di emergenza per il centro di eccellenza per la biodifesa • Il centro di eccellenza della montagna rocciosa per la risposta di emergenza di biodifesa, la formazione di clinico in primo luogo Radar-risponditore-a sviluppa e conduce i corsi di formazione sulle armi di distruzione di massa per i primi radar-risponditore clinici nell'Utah • Esercito americano: Il centro di ricerca di tecnologia avanzata e di telemedicina (TATRC) - applicare gli algoritmi innovatori dell'informatica e del computer per prevedere i dati epidemiologici della malattia infettiva del livello comunitario per permettere a ha migliorato la rilevazione degli scoppi di malattia (ricercatore principale) • La Johns Hopkins University di CDC Subappalto-a esamina il sistema di sorveglianza nazionale, BioSense ed i miglioramenti di offerta per la rilevazione degli eventi del Dott. Gundlapalli di interesse di salute pubblica utile la sua laurea medica dall'istituto universitario medico di Madras, da Madras, dall'India e dal suo Ph.D. dall'università di centro sanitario di Connecticut. Ha completato un'amicizia nelle malattie infettive ed ha raggiunto la sua lastra della laurea di scienza in informatica biomedica dall'università di scuola di medicina di Utah, Salt Lake City.

Contatto di PR: Barbara Sullivan
Titolo: Presidente
Email: [email protected]
Telefono: 714-374-6174
Informazioni di contatto esperte
Nome: DGC Gundlapalli
Titolo: M.D., pH. D.
Telefono: 801-585-7500

Dr. Alan Shaw, VaxInnate Corporation

Alan Shaw, PhD è presidente e direttore generale di VaxInnate Corporation, una società di biotecnologia privato-tenuta che sta aprendo la strada alla tecnologia dell'innovazione per uso nello sviluppare i vaccini novelli per influenza stagionale e pandemica, compreso influenza aviaria H5. Ha l'estesa esperienza in ricerca e sviluppo vaccino nazionali ed internazionali come pure aspetti politici vaccino. La competenza del Dott. Shaw è nei campi della virologia, della biologia molecolare, dell'immunologia e della chimica delle proteine. Prima dell'aggiunta del VaxInnate nel 2005, il Dott. Shaw ha lavorato per Merck & Co., inc, in cui era responsabile dello sviluppare i vaccini che ora sono dentro ampio uso, compreso Gardasil, il primo vaccino del mondo impedire il cancro cervicale. Altri includono Zostavax (assicelle); RotaTeq (rotavirus/diarrea infantile); Varivax (varicella); e ProQuad (morbillo-parotite epidemica-rosolia-varicella). A seguito del suo servizio in via di sviluppo lo sviluppo del vaccino, il Dott. Shaw era lo scienziato del cavo nell'ordine pubblico, nella salute pubblica e nel gruppo medico di affari di divisione vaccino di Merck. Prima di fare parte di Merck, il Dott. Shaw era un dirigente senior di programma Biogen S.A a Ginevra, la Svizzera, in cui piombo i progetti su epatite B e vaccini contro la malaria, citochine ed i loro inibitori ed il traffico delle cellule. Egualmente ha servito da presidente del comitato di Biologicals della federazione internazionale dell'associazione dei produttori farmaceutici (IFPMA). Il Dott. Shaw ha ricevuto un PhD in biologia molecolare e biochimica dall'istituto universitario medico dell'Ohio, una laurea nella biologia molecolare dall'università del Texas ed in un diploma di maturità classica nella biologia dalla Rice University. Era un collega post-dottorato sia all'istituto internazionale per patologia cellulare a Bruxelles che alla Rockefeller University in New York. Come President/CEO di VaxInnate, il Dott. Shaw piombo un gruppo scientifico che sta sviluppando la tecnologia novella per la produzione dei vaccini antiinfluenzali basati sopra una combinazione privata di potenziamento immune ricevitore-mediato del tipo di tributo e la produzione batterica recombinante dell'antigene vaccino. Ora nello sviluppo clinico, questa tecnologia ha il potenziale di migliorare drammaticamente la potenza, la capacità di produzione e la redditività dei vaccini antiinfluenzali -- permettendo di produrre l'alto-efficace, vaccino antiinfluenzale a basso costo sufficiente per soddisfare le esigenze del cittadino nel giro di poche settimane, confrontato ai mesi corrente cattura.

Informazioni di contatto: Dott. Alan Shaw
Cellulare: 215-208-9036
[email protected]