Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Risultati del test clinico dell'OASI riferiti dagli apparati cardiovascolari

Seguito biennale dei pazienti nel test clinico futuro e multicentrato mai visto risultati di promessa di valutazione della placca di rimozione di una manifestazione del prodotto dopo il trattamento con il sistema del CUSCINETTO® del Diamondback 360, un sistema come minimo dilagante del catetere che elimina la placca indurita per ripristinare il flusso sanguigno in arterie. Il Dott. Barry Weinstock, specialisti cardiovascolari di Mezzo Florida, Orlando, Fla., presenterà i dati dallo studio di approfondimento dell'OASI in una sessione del manifesto del martedì 22 settembre (no. 578, Corridoio D), dalle 8 di mattina alle 10 di mattina pinta, al simposio scientificost di terapeutica cardiovascolare di Transcatheter (TCT) di 21 annuale a San Francisco, promosso dalle fondamenta di ricerca cardiovascolari.

In pazienti con la malattia arteriosa periferica (PAD), la placca che si accumula nelle arterie del piede o del cosciotto diminuisce il flusso sanguigno e piombo a dolore di cosciotto, all'immobilità e potenzialmente all'amputazione. Negli Stati Uniti da solo, altrettanto come 12 milione pazienti soffra dal CUSCINETTO. Apparati cardiovascolari, inc, (CSI) (Nasdaq: CSII) fornisce le soluzioni complete per il trattamento del CUSCINETTO, compreso il Diamondback 360°.

“a CSI, siamo impegnati negli studi clinici che forniscono scientifico i dati a lungo termine sani per aiutare i medici a valutare le terapie e meglio i pazienti del CUSCINETTO dell'ossequio,„ abbiamo detto David L. Martin, presidente e direttore generale. “Seguito biennale dei pazienti dal nostro test clinico dell'OASI del punto di riferimento rinforza la nostra eccitazione circa il trattamento con il Diamondback 360°, la sua capacità contribuire a salvare i cosciotti e le vite e ripara la qualità di vita per i pazienti e le loro famiglie. Più ulteriormente, in questo ambiente conscio dei costi di sanità, siamo consci dei vantaggi economici di conservazione dei pazienti del CUSCINETTO mobili e indipendenti. Gli studi clinici supplementari sul Diamondback 360° sono in corso più ulteriormente migliorare la nostra comprensione del nostro prodotto.„

“Il nostro scopo è di curare i pazienti del CUSCINETTO, riparare la loro capacità di camminare senza dolore e tenere i loro cosciotti per vita,„ ha detto il Dott. Weinstock. “Questi dati biennali dei pazienti dell'OASI aggiungono alla nostra fiducia nella sicurezza ed all'efficacia del Diamondback 360° e più ulteriormente mi incoraggiano a utilizzare l'unità come prima opzione nel trattamento della questa malattia prevalente.„

Lo studio dell'OASI (sistema orbitale di Atherectomy per il trattamento di stenosi vascolare periferica), uno studio di ido e non ripartita le probabilità su, dimostrato la sicurezza e l'efficacia del Diamondback 360° nella cura dei 124 pazienti con il CUSCINETTO con seguito fuori a sei mesi. I punti finali primari sono stati incontrati una riduzione di 59 per cento della stenosi nella 201 lesione trattata e una tariffa di 4 per cento degli eventi avversi seri unità unità. Nessun paziente ha avuto amputazioni importanti ed i punteggi caviglia-brachiali (ABI) di indice analitico sono rimanere migliorati significativamente (p<0.0001) a sei mesi.

Uno sguardo retrospettivo ai risultati biennali di 64 pazienti disponibili dell'OASI ha mostrato i risultati durevoli da parecchie misure:

  • Le tariffe del maggiore della lesione e dell'imbarcazione di obiettivo (TLR/TVR), o reintervention nella lesione o nell'imbarcazione originalmente trattata, erano 13,6 per cento e 15,5 per cento, rispettivamente.
  • Una tariffa di salvataggio dell'arto di 100 per cento è stata mantenuta.
  • punteggi Caviglia-brachiali (ABI) di indice analitico, una misura di flusso sanguigno alla caviglia, rimanente migliorata significativamente da un punteggio medio di 0,29 (p<0.001) sopra il riferimento.

Questo sottoinsieme dei pazienti da 12 dei 17 centri medici d'iscrizione ha avuto caratteristiche simili a quelle nell'intera popolazione dell'OASI. L'età media era di 73 anni e 72 per cento erano uomini. In questo gruppo, 52 per cento hanno avuti diabete, 81 per cento ha avuto ipertensione, 71 per cento ha avuto iperlipidemia (elevazione dei grassi nella circolazione sanguigna) e 57 per cento erano fumatori correnti o ex. Ottanta per cento delle lesioni sono stati situati sotto il ginocchio, 56 per cento sono stati calcificati e i narrowings hanno stato in media 27 millimetri di lunghezza.