Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

L'università di Tel Aviv sviluppa il nuovo condimento della ferita imballato con gli antibiotici di infezione-combattimento

Malgrado gli avanzamenti nei regimi terapeutici e nei migliori sforzi degli infermieri e di medici, circa 70% di tutta la gente con le ustioni severe muoiono dalle infezioni relative. Ma un nuovo condimento rivoluzionario della ferita sviluppato all'università di Tel Aviv ha potuto tagliare drammaticamente quel numero.

Prof. Meital Zilberman del dipartimento della tau di assistenza tecnica biomedica ha sviluppato un nuovo condimento della ferita basato sulle fibre che ha costruito -- fibre che possono essere caricate con le droghe come antibiotici per accelerare il trattamento curativo e poi per dissolversi quando hanno fatto il loro processo. Uno studio pubblicato nel giornale di ricerca biomedica dei materiali - i biomateriali applicati dimostra che, dopo i soltanto due giorni, questo condimento può sradicare infezione-causare i batteri.

Il nuovo condimento protegge la ferita finché più non sia necessario, dopo di che si fonde. “Abbiamo sviluppato il primo condimento della ferita che sia rilascia le droghe antibiotiche che biodegrada in un modo controllato,„ diciamo prof. Zilberman. “Risolve le limitazioni meccaniche e fisiche correnti nelle tecniche del ferita-condimento e dà a medici una nuova e più efficace piattaforma per il trattamento le ustioni e delle lesioni da decubito.„

Semplice quanto sonda

Mentre il concetto è semplice, la tecnologia non è. L'interfaccia, prof. Zilberman spiega, ha una serie di scopi notevolmente differenti. “Le fasciature devono mantenere un determinato livello di umidità mentre fungendo da carter,„ dice. “Come interfaccia, devono anche permettere ai liquidi dalla ferita di lasciare il tessuto infettato ad una determinata tariffa. Non può essere troppo veloce o troppo lenta. Se troppo veloce, la ferita si asciugherà e non guarirà correttamente. Se troppo lento, c'è un rischio reale di contaminazione aumentata.„

Il nuovo condimento della ferita di prof. Zilberman, che ancora non ha un nome convenzionale, è destinato per imitare l'interfaccia ed il modo che protegge l'organismo. Combina le proprietà meccaniche e fisiche positive con cui i ricercatori medici chiamano “un profilo desiderato della versione degli antibiotici.„

Taglio delle statistiche di mortalità

A differenza degli antibiotici orali, gli antibiotici locale-applicati possono mirare a e batteri nocivi di uccisione prima che entrino nell'organismo per causare l'ulteriore infezione, sepsi, o morte. “La gente che soffre dalle grandi ustioni non muore solitamente dalla circostanza stessa. I colpevoli interni sono le infezioni batteriche secondarie che invadono l'organismo con queste aree bruciate vulnerabili,„ dice prof. Zilberman.

Il nuovo condimento di tau inibisce la crescita batterica e che è biodegradabile, che aiuta medici ad evitare la pulizia costante della ferita e la riparazione, permettendo che l'organismo faccia il lavoro da sè. “Una volta amministrato alla ferita, un medico può dare le dosi relativamente alte ma locali degli antibiotici, evitanti tutte le emissioni della tossicità che sorgono quando la stessa quantità di antibiotico attraversa l'organismo,„ spiega prof. Zilberman, che ha lavorato a questa ricerca con Jonathan Elsner, il suo studente di PhD.

Prof. Zilberman ora sta iniziando le fasi iniziali di test clinici sui modelli animali. Finora, il suo condimento della ferita ha superato le prove fisiche e meccaniche in vitro e nelle prove batteriche di inibizione in laboratorio. Egualmente sta cercando un partner strategico per co-sviluppare la ricerca e per catturarla alla fase commerciale.