Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I farmaci Antipsicotici aumentano i livelli di indicatori di infiammazione, ricercatori del ritrovamento

I farmaci Globali e antipsicotici sono i trattamenti ragionevolmente efficaci e e abbastanza bene tollerati per l'umore ed i disordini psicotici. Tuttavia, il trattamento con una serie di farmaci antipsicotici è associato con obesità e per alcuno, l'iperglicemia e l'iperlipidemia. Nella questione attuale della Psichiatria Biologica, pubblicata da Elsevier, i ricercatori discutono questo cluster degli effetti secondari metabolici e come può contribuire al rischio per il diabete, l'ipertensione ed altri disordini medici connessi con la malattia di cuore. Ciò è di interesse particolare perché c'è severamente mentalmente un'più alta mortalità cardiovascolare fra - ill confrontato alla popolazione in genere.

I Ricercatori già sanno che le differenze esistono fra gli antipsicotici nel loro effetto sulle misure cliniche connesse con il rischio cardiovascolare, vale a dire peso, lipidi e glucosio. L'infiammazione Sistematica recentemente è emerso come indicatore importante del rischio cardiovascolare, ma gli effetti degli antipsicotici sugli indicatori infiammatori nel sangue non sono stati studiati estesamente finora.

Facendo Uso dei dati dallo studio del multi-center CATIE (Prove Antipsicotiche Cliniche di Efficacia di Intervento), costituito un fondo per dall'Istituto della Salute mentale Nazionale, Jonathan Meyer ed i colleghi hanno esaminato l'impatto delle terapie antipsicotiche multiple sui cambiamenti nell'infiammazione sistematica. I Loro risultati forniscono la prova che farmaci, specialmente olanzapine antipsicotici (Zyprexa-, Eli Lilly and Co.) e il quetiapine (Seroquel-, AstraZeneca), aumenta i livelli di indicatori di infiammazione.

Gli indicatori implicati comprendono la proteina C-Reattiva, E-selectin e l'aderenza intercellulare molecular-1 (ICAM-1). I livelli Aumentati di proteina C-Reattiva in particolare sono associati a un aumentato rischio per lo sviluppo o la progressione di molte malattie compreso la malattia di cuore ed il colpo.

“Questa analisi fornisce il Dott. spiegato Meyer della prova più coercitiva fin qui che le differenze nella responsabilità metabolica antipsicotica inoltre sono vedute con gli indicatori di infiammazione sistematica,„. “Egualmente fornisce uno slancio per il video degli indicatori cardiovascolari di rischio in pazienti curati antipsicotico.„

Il Dott. John Krystal, l'Editore della Psichiatria Biologica, che sta pubblicando questo rapporto, ha commentato, “Medici sempre prova a saldare i vantaggi ed i rischi connessi con i farmaci quando prende la decisione per prescrivere un farmaco particolare ad un paziente particolare. Più informazioni abbiamo per quanto riguarda le conseguenze mediche di prescrizione dei farmaci particolari, migliori le decisioni di prescrizione possono essere.„ Sebbene questo rapporto non fornisca alcuna prova diretta che collega i farmaci antipsicotici a questi disordini, ha aggiunto che “è utile sapere che i farmaci antipsicotici possono contribuire ai trattamenti infiammatori nell'organismo e che questi farmaci differiscono piuttosto nella produzione del questo effetto.„

Sorgente: Elsevier