Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il Manifesto che riassume i dati di test clinico per quanto riguarda SB-743921 ha presentato da Cytokinetics

Cytokinetics, Incorporato (NASDAQ: CYTK) che un manifesto che riassume i dati di test clinico per quanto riguarda SB-743921 è stato presentato alla Società di 2009 Americani dell'Ematologia (CENERE) Riunione Annuale ed Esposizione oggi annunciate ha tenuto 5-8 dicembre 2009 al Centro di Convenzione di Ernest N. Morial a New Orleans, Luisiana. SB-743921 è un inibitore novello e piccolo della molecola della proteina dell'asse di rotazione di kinesin (KSP), un kinesin mitotico essenziale per divisione cellulare adeguata.

“Siamo soddisfatti tramite i risultati che emergono da questo test clinico di Fase I/II, particolarmente in pazienti con Linfoma di Hodgkin,„ Andrew A. Wolff, MD, FACC, il Vicepresidente Senior di Cytokinetics di Ricerca e sviluppo Clinici e Capo Ispettore Sanitario Indicato. “L'attività clinica come pure il profilo favorevole della tollerabilità di SB-743921 che sono stati osservati nella parte di Fase I di questo test clinico ci rinforzano la nostra credenza che le cedole di questo del romanzo candidato della droga avanzano lo sviluppo in pazienti con i linfomi e guardano in avanti ad avanzare questo programma nell'ambito di un'associazione potenziale.„

Presentazione del Manifesto alla Società di 2009 Americani della Riunione Annuale e dell'Esposizione di Ematologia (CENERE):

Il manifesto nominato, “Una Prova di Fase I/II dell'Inibitore SB-743921 della Proteina (KSP) dell'Asse Di Rotazione di Kinesin Ha Dosato Q14D senza e con G-CSF Profilattico nel Linfoma (NHL) di Hodgkin o Non-Hodgkin (HL)„ è stato presentato sabato 5 dicembre 2009 da Owen A.O'Connor, M.D., Ph.D., Vice Direttore della Ricerca Clinica e Trattamento del Cancro All'Istituto del Cancro ed al Capo di nuova Divisione delle Malignità Ematologiche e dell'Oncologia Medica nel dipartimento di Medicina, il Centro Medico di Langone di New York University, New York, NY. Questo manifesto ha riassunto la parte di Fase I di multi-center, aperto contrassegno internazionale di Fase I/II, non ripartito le probabilità su dose-trovando il test clinico valutare SB-743921 in pazienti con Linfoma di Hodgkin o non-Hodgkin che hanno progredito o ricaduto sulla terapia standard. Gli obiettivi principali di questo test clinico erano di determinare le tossicità dilimitazione (DLTs) e la dose massimo-tollerata (MTD) di SB-743921 amministrato come infusione di un'ora i giorni 1 e 15 di un ciclo dai 28 giorni, in primo luogo senza e poi con supporto granulopoietic profilattico di fattore (cioè, fattore distimolazione del granulocita o G-CSF) e di valutare la sicurezza e la tollerabilità di SB-743921 su questo programma. Gli obiettivi secondari erano di caratterizzare le farmacocinesi di SB-743921 amministrato su questo programma e di valutare l'effetto di SB-743921 sui biomarcatori di proliferazione delle cellule in pazienti con i tumori accessibili.

Gli autori hanno concluso che il MTD di SB-743921 dato su questo programma con il supporto di G-CSF era 9 mg/m2. Il DLT principale di SB-743921 su questo programma con il supporto di G-CSF era la trompocitopenia e la neutropenia. Gli autori hanno notato che una maggior dose-densità è stata raggiunta con SB-743921 dato una volta su un ogni programma di due settimane senza G-CSF (cioè, 6 profilattico mg/m2 = 0,43 mg/m2/day) che una volta un programma di ogni 21 giorno (cioè, 4 mg/m2 = 0,19 mg/m2/day). Dose-Densità con G-CSF sul una volta che ogni programma di due settimane fosse uguale a 0,64 mg/m2. Le tossicità dei Gradi 3 o 4 all'infuori di mielosoppressione erano rare; in particolare, non c'era prova della neuropatia o dell'alopecia maggior del Grado 1. Un segnale di efficacia è stato osservato alle dosi pari o al di sopra di 6 mg/m2 nei pazienti di Linfoma di Hodgkin. Dei 55 pazienti evaluable per efficacia, quattro risposte parziali (tre pazienti con Linfoma di Hodgkin ed una con linfoma non Hodgkin indolente) sono state osservate. La durata della risposta nei pazienti con una risposta parziale aveva luogo fra 8 settimane e 28 settimane. La Migliore risposta come riduzione di percentuale della somma del prodotto dei diametri per la lesione dominante ha variato da 53% a 71%. Un piccolo numero di pazienti in ciascuno dei sottotipi di linfoma non Hodgkin hanno limitato la valutazione di attività in quelle popolazioni. Gli autori hanno concluso quella ulteriore valutazione di SB-743921 nelle popolazioni selezionate di Linfoma di Hodgkin come singolo agente e congiuntamente ad altri candidati di promessa della droga, è autorizzato.

SORGENTE: Cytokinetics, Inc.