Il documentario presenta la storia ispiratrice dei capretti con autismo e la sindrome di Asperger

Milioni di persone intorno al mondo stanno raggiungendo il successo ogni giorno, ma non ci sono realizzazioni impressionanti quanto quelle raggiunte dalla gente per cui la vita di tutti i giorni è una sfida. “Scherza con le macchine fotografiche,„ un documentario presentato dal gruppo di media del Polaris, per essere rilasciato il 15 dicembre, è una storia toccante e ispiratrice di molte tali realizzazioni raggiunte dai capretti con autismo e la sindrome di Asperger.

“I capretti con le macchine fotografiche„ segue le sfide ed i trionfi dei bambini autistici che partecipano ad una pellicola si accampano. È ospitata dagli attori dell'organizzazione senza scopo di lucro per autismo ed è insegnata a dal chiodino a testa laterale premiato Koepenick dell'educatore.

“È un campo di una settimana in cui i capretti fanno un cartone animato, un film di claymation e poi facciamo gli effetti speciali della macchina fotografica l'ultimo giorno quando giriamo un film muto,„ abbiamo detto il sig. Koepenick. “C'è oggi più creatività in questa stanza che vederete in c'è ne delle sale riunioni principali degli studi.„

“I capretti con le macchine fotografiche„ è i primi di una serie di documentari da presentare dal gruppo di media del Polaris, una società imprenditoriale internazionale di addestramento di abilità.

“Siamo molto fieri partecipare “a capretti con le macchine fotografiche, “„ ha detto Shane Krider, CEO e fondatore del Polaris. “La terapia di arte è stata usata con i bambini autistici per le decadi e la grande promessa indicata. Nessuna parte è quella promessa in modo da realizzato che in questa pellicola eccezionale e toccante,„ ha detto. “Al Polaris, ci sforzeremo sempre di presentare le storie d'ispirazione della gente eccezionale che raggiunge il successo che forse è stata trascurata mediante i media della corrente principale.„

Il Polaris ospiterà una selezione teatrale “dei capretti con le macchine fotografiche„ in Los Angeles il 17 dicembre 2009.

Source:

Polaris Media Group