Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I cambiamenti nei reticoli di sonno predicono l'inizio di pubertà, dice il nuovo studio

Sono i vostri 11 - ed il 12enni che resta più successivamente su, poi appisolandosi al banco il giorno successivo? I genitori e gli educatori che notano i reticoli di sonno difficili nei loro bambini dovrebbero prendere nota di nuova ricerca dall'università di Tel Aviv - e prepararsi per i più grandi cambiamenti per venire.

Prof. Avi Sadeh del dipartimento della tau della psicologia suggerisce che i cambiamenti nei reticoli di sonno dei bambini siano evidenti appena prima l'inizio dei cambiamenti fisici connessi con pubertà. Consiglia i genitori e gli educatori assicurarsi che i bambini pre-pubescenti ottengano il buon, sonno sano di che i loro organismi crescenti e cambianti hanno bisogno.

“Per i genitori è molto importante essere informato di importanza di sonno per i loro bambini di sviluppo e mantenere il loro controllo durante gli anni adolescenti,„ dice Sadeh, che ha riferito i suoi risultati della ricerca in un'emissione recente del sonno del giornale. “L'educazione sanitaria del banco dovrebbe anche fornire ai bambini informazioni coercitive su quanto insufficiente dormono i compromessi il loro benessere, funzionamento psicologico e risultati del banco.„

Ogni minuto conta

I risultati dello studio, di supporto dalle fondamenta di scienza dell'Israele, mostrano quello su un biennio, l'inizio di sonno è stato ritardato significativamente da una media di 50 minuti negli oggetti di studio ed il tempo di sonno è stato diminuito significativamente da una media di 37 minuti. Le ragazze egualmente hanno avute più alto risparmio di temi di sonno ed hanno riferito meno wakings di notte che i ragazzi. Per entrambi, i livelli iniziali di sonno hanno predetto col passare del tempo un aumento nello sviluppo puberale. Ciò suggerisce che i cambiamenti neurobehavioral connessi con pubertà possano essere veduti più presto nell'organizzazione di sonno che nei cambiamenti corporei.

“I fattori biologici hanno un'influenza significativa su sonno durante la pubertà, sebbene le emissioni psicosociali quali le domande del banco, le attività sociali e le distrazioni tecnologiche possano anche piombo allo sviluppo di cattive abitudini di sonno,„ lui spiega.

Secondo prof. Sadeh, l'organizzazione di sonno-risveglio subisce i cambiamenti significativi durante la transizione ad adolescenza. Questi cambiamenti comprendono una fase in ritardo di sonno, che comprende una tendenza verso le ore di andare a letto ed i tempi di salita successivi; sonno di scarsità, che è associato con i livelli aumentati di sonnolenza di giorno; e reticoli di sonno irregolari, che comprendono dormire pochissimo sui giorni della settimana e dormire più lungamente durante i fine settimana per compensare. Durante la maturazione, gli adolescenti egualmente sviluppano una maggior tolleranza per la privazione di sonno o la veglia estesa.

Prendere il fine settimana

i reticoli di Sonno-risveglio sono stati osservati soggettivamente con l'uso dei diari di sonno ed obiettivamente con l'uso di un actigraph, che i 94 bambini coinvolgere nello studio (10 e 11 anno al suo inizio) hanno indossato sulle loro manopole. La valutazione è stata ripetuta annualmente per due anni successivi. Ottantadue bambini hanno completato la seconda valutazione e 72 hanno completato la terza valutazione.

Gli autori hanno notato che l'Israele ha una settimana di sei giorni del banco, con venerdì il solo giorno che non è seguito dal banco. Come previsto, le differenze significative sono state trovate fra sonno sui venerdì sera e dormono sulle notti di banco. Ai venerdì, l'inizio di sonno è stato ritardato, il tempo di sonno era esteso e la qualità di sonno era più povera in confronto alle notti di banco. Queste differenze non sono state associate con stato o il genere di pubertà, suggerente che la tendenza per sonno compensativo di fine settimana avesse luogo relativamente con calma durante il periodo di adolescenza iniziale.

“Una comprensione più profonda delle correlazioni fra sonno e maturazione puberale può fornire le nuove comprensioni nell'emergenza delle vulnerabilità per comportamentistico e problemi sanitari emozionali nell'adolescenza iniziale,„ dice prof. Sadeh. “Questo ha potuto migliorare la prevenzione e gli sforzi iniziali di intervento.„