Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il gruppo di ricerca di Florida State University per sviluppare il modo di misurazione dello zinco livella nel corpo umano

Un gruppo dei ricercatori di Florida State University userà un quinquennale, la concessione $1,3 milioni dagli Istituti della Sanità Nazionali per sviluppare un modo misurare i livelli dello zinco dell'oligometallo nel corpo umano.

Gli Scienziati lungamente hanno saputo che lo zinco svolge un ruolo critico nei numerosi trattamenti biochimici, ma come funziona non è stato esattamente mai parzialmente chiaro, il dovuto alla mancanza di efficaci mezzi per la misurazione dei sui livelli di variazione di concentrazione.

Piombo da Lei Zhu, un assistente universitario di chimica e della biochimica, il gruppo dello Stato di Florida ha stato sovvenzionato dall'Istituto Nazionale delle Scienze Mediche Generali (NIGMS), da uno di 27 centri di ricerca e dagli istituti che comprendono il NIH. Lavoreranno per mettere a punto un metodo per la misurazione dei livelli di ioni dello zinco (Zn2+) in campioni biologici con un trattamento analitico conosciuto come microscopia di fluorescenza.

“Lo Zinco è essenziale per un'ampia varietà di funzioni fisiologiche all'interno del corpo umano,„ Zhu ha detto. “Appena citare alcuni esempi, gioca un ruolo principale nella divisione cellulare, la sintesi di DNA, la produzione delle proteine e degli enzimi e la funzione immune adeguata. Tuttavia, ancora non abbiamo una comprensione solida dei meccanismi dietro questi trattamenti biologici, o persino di quanto assunzione quotidiana di zinco è richiesta nella dieta umana.„

La Complicazione degli argomenti è il fatto che i livelli di Zn2+ non sono costanti in tutto l'organismo. Mentre un organismo dell'adulto medio può contenere 2 - 4 grammi del minerale, la maggior parte di quello possono essere trovati in alcuni posti chiave - il cervello, i reni, il fegato, le ossa ed i muscoli - con il più alta concentrazione situata negli occhi e nella ghiandola di prostata negli uomini.

“Il riuscito completamento di questo progetto di ricerca provocherà una nuova tecnica apprezzata per la misurazione della distribuzione degli ioni di Zn2+ in vari sistemi biologici in tutto l'organismo,„ Zhu ha detto. “Questo a sua volta ha potuto aiutare altri scienziati ad identificare gli obiettivi terapeutici per la diagnosi ed il trattamento delle malattie relative alla rottura di omeostasi dello zinco.„

Il Bene Immobile sui risultati precedenti nel laboratorio di Zhu, lui e nei suoi colleghi cercherà di progettare e preparare le nuove, molecole fluorescenti della sonda che legheranno agli ioni di Zn2+ sopra i vasti intervalli di concentrazione, così concedenti per la sensibilità ben maggior e l'accuratezza nella misurazione dei livelli di zinco trovati in campioni biologici. In particolare, i ricercatori sperano di usare le molecole della sonda per misurare i livelli dello zinco in neuroni trovati in una parte del cervello conosciuto come l'ippocampo. Una migliore comprensione del ruolo del neurochemical dello zinco nell'ippocampo ha potuto l'un giorno piombo ai trattamenti più efficaci per la depressione, l'autismo, la schizofrenia ed altri disordini.

Altri ricercatori dello Stato di Florida che lavorano con Zhu sul progetto di NIGMS sono Cathy W. Levenson, un professore associato nel Dipartimento delle Scienze Biomediche all'interno dell'Istituto Universitario di Medicina; e Michael W. Davidson, un socio di ricerca all'Alto Laboratorio Nazionale del Campo Magnetico ed uno di primi esperti in materia del mondo di microscopia ottica.

Zhu, di cui possedere la ricerca mette a fuoco tipicamente sulle aree di chimica organica e di scienza dei materiali, ha espresso l'eccitazione circa l'opportunità di lavorare con gli scienziati da altre discipline di cui la conoscenza complementa il suoi propri.

“Cathy è un esperto in neuroscienze ed ha contribuito notevolmente alla nostra comprensione degli effetti di zinco sulla funzione dei neuroni del cervello,„ Zhu ha detto. “E Mike è uno di migliori microscopisti nel mondo. Sono felice che possiamo lavorare insieme per affrontare così problema scientifico complicato, che ha elementi di chimica sintetica, di chimica bioinorganica, di microscopia, di biologia cellulare e della neuroscienza.„

Un estratto del progetto di ricerca del gruppo, nominato “lo Sviluppo delle Sonde Fluorescenti Sensibili per Zn2+ Fisiologico Sopra i Vasti Intervalli di Concentrazione,„ è disponibile a http://tr.im/L88I.

Sorgente: Florida State University