Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il servizio globale per le droghe dell'oncologia è preveduto per raggiungere da ora al 2050 $80 miliardo

La base di conoscenze dell'oncologia della nuova medicina (nm/OK) che risiede a http://nmok.net è diventato disponibile su Internet 10 anni fa e, da allora, il campo dell'oncologia si è evoluta in uno dei settori dello sviluppo della droga più provocatori, più complessi e di promesse, sia in termini di suo contributo potenziale a medicina che alle sue opportunità di mercato.

Il servizio globale delle droghe dell'oncologia è preveduto per raggiungere $80 miliardo dal mezzo di questa decade, più che raddoppiano i sui livelli attuali.  Corrente, c'è oltre 725 droghe anticancro nello sviluppo clinico ed almeno un altro 300-500 nelle fasi della ricerca e precliniche.  Oltre 3.500 approcci novelli sono stati valutati clinicamente o preclinically nell'ultima decade.  Corrente, più di 10.000 test clinici con gli agenti novelli ed approvati, da solo o in associazione, sono in corso con più di 12% che entra nello stato di fase III.  Globalmente, oltre 1.000 entità commerciali distinte stanno sviluppando le droghe dell'oncologia o hanno tecnologie applicate a questo settore

Tuttavia, sebbene il passo degli sviluppi nella ricerca di base ed applicata nel cancro dall'accademia e dall'industria avesse raggiunto i livelli senza precedenti e numerosi agenti novelli sono stati approvati e lanciato, questi avanzamenti hanno ancora tradurre agli aumenti significativi della clinica, specialmente nel trattamento della malattia avanzata o metastatica.

Dal lato positivo ci sono molti sviluppi molto di promessa sull'orizzonte che deriva dalla migliore comprensione del trattamento di trasformazione neoplastico; avanzamenti nella ricerca di base riguardo al ruolo degli effettori molecolari nella carcinogenesi; il migliore video theragnostic, pharmacogenomic e di malattia della rappresentazione, di sistema diagnostico, di previsione, si avvicina a; avanzamenti negli approcci di tecniche analitiche e di scoperta/progettazione della droga; e delivery system novelli della droga, tra l'altro, che possono rendere nei prossimi anni gli efficaci trattamenti tanto necessari per questa malattia micidiale.

Obiettivi e meccanismi novelli

La complessità del trattamento di trasformazione maligna è vacillante.  Le cellule tumorali harbor le numerose parti molecolari aberrante espresse.  Inoltre, le celle del tumore sono strettamente connesse ma geneticamente distinte negli stessi host.  La ridondanza negli effettori e nelle vie permette la fuga dagli effetti di ottimizzazione altamente selettiva delle parti singole o multiple e la farmacoresistenza impedisce i vantaggi a lungo termine.  Tuttavia, gli agenti mirati a rappresentano l'approccio più richiesto alla terapia del cancro.  Diverse centinaia obiettivi in relazione con il Cancro sono stati identificati ed oltre 160 distinti sono stati valutati nei test clinici ma in pochi di questi sforzi piombo ai prodotti commercializzati, con nessuno che forniscono “una maturazione„ autentica.  Corrente, oltre 210 agenti mirati a romanzo stanno valutandi nei test clinici di fase I e molti hanno entrato nelle prove di fase III. Alcuni di più nuovi viali della ricerca nello sviluppo della droga possono piombo per migliorare la gestione di questa malattia.

-- Cellule staminali del Cancro (CSC)

Sebbene discutibile, contradditorio definito, ma essere provato conclusivamente come obiettivo terapeutico in tumori solidi, l'esistenza possibile di CSC stia diventando sempre più attraente mentre CSC può fornire un obiettivo ben definito all'interno delle celle del tumore.  I fautori definiscono CSC come sottoinsieme delle celle del tumore responsabili del determinare la crescita e la ricorrenza del tumore che sono resistenti a molte terapie anticancro esistenti.  Gli scettici credono che ci sia nessun qualcosa come un CSC ma le celle normali si riprogrammano spontaneamente in un fenotipo maligno.  Tuttavia, parecchie società stanno mirando a CSC presunto nelle valutazioni precliniche e cliniche.

-- Mortalità sintetica

La mortalità sintetica sfrutta il danneggiamento potenziale delle vie che dipendono dal normale 2 interazioni del gene.  Sebbene le celle sopravvivano a in presenza delle mutazioni in gene, danni in entrambi i geni nelle vie semi-ridondanti o di cooperazioni separate o nella stessa via, uccida le celle. La mortalità sintetica sta studianda nei test clinici facendo uso di poli inibizione della polimerasi (del ADP-ribosio (PARP)) in pazienti con cancro al seno che harboring le mutazioni BRCA1/BRCA2.

-- Reazioni chimiche/metabolismo delle cellule tumorali

Contrariamente a mirare agli effettori molecolari unici in cellule tumorali, interferire con reazioni chimiche/metaboliche all'interno della cella, compartecipe da tutte le celle del tumore, rappresenta un approccio universale all'uccisione delle cellule del tumore e può sormontare la sfida di eterogeneità molecolare delle celle del tumore e dei meccanismi della resistenza che ostacolano l'efficacia delle droghe mirate a.  Un approccio sfrutta le alterazioni biochimiche nella conversione di glucosio ad energia che accade in molti tipi di cellule tumorali.   L'assorbimento di limitazione del glucosio dalle cellule tumorali morirebbe di fame i tumori; è stato dimostrato che la metformina della droga antidiabetica che sopprime la produzione del glucosio nel fegato divide in due il rischio di sviluppo pancreatico o di tumore del colon.  Un altro approccio in tumori affamati è mirando al mTOR che regolamenta la crescita, la proliferazione e la sopravvivenza delle cellule urtando sulla sintesi delle proteine e sulla trascrizione.  Due agenti che mirano al mTOR sono già sul servizio e più di 10 sono nei test clinici con uno che entra nello sviluppo clinico di fase III.

-- Epithelia alla transizione mesenchymal (EMT)

In EMT, le celle epiteliali sono trasformate nelle celle mesenchymal del tipo di in un trattamento che richiede le alterazioni nella morfologia, nell'architettura cellulare, nell'aderenza e nell'abilità di migrazione.  Le celle mesenchymal maligne che muovono determinato, spesso ad un modo aggressivo e incontrollato, rappresentano un punto importante nell'invasività e nella metastasi.  Gli indicatori fenotipici per un EMT comprendono una capacità aumentata per migrazione e l'invasione dimensionale 3 come pure la resistenza ai anoikis/apoptosis.  Ci sono numerosi fattori della cellula tumorale che promuovono EMT e l'inibizione di EMT può invertire la resistenza delle cellule tumorali alle terapie mirate a.  L'ottimizzazione del EMT può aumentare l'efficacia degli inibitori della via di ErbB corrente che rappresenta un grande servizio globale con oltre 30 agenti nello sviluppo clinico.

-- Interferenza del RNA (RNAi) e fare tacere del gene

RNAi ed il gene che fanno tacere il presente una promessa unica come la terapeutica del cancro ma loro efficacia in oncologia ha ancora essere dimostrato nella clinica.  Il numeroso microRNA (miRNA o MIR), le molecole regolarici che gestiscono negativamente l'espressione genica legando alle sequenze complementari sull'obiettivo mRNA, è stato identificato come terapeutica potenziale del cancro.

-- Epigenetics

Epigenetics determina l'espressione dei geni nella salubrità e nella malattia.  Il epigenome consiste di una serie di enzimi che accendono i geni fuori e.  A differenza delle mutazioni che alterano la struttura del gene, l'attività epigenomic si presenta fuori del gene ed i cambiamenti epigenetici possono invertire l'attività aberrante di un gene senza la necessità di pregiudicare il gene stesso.  Epigenomics è alla prima linea degli approcci nella gestione del cancro, poichè è stato dimostrato che l'attività epigenetica inadeguata contribuisce significativamente a causa ed alla crescita del cancro.

-- Microenvironment del tumore (seme e terreno)

Una delle sfide chiave dello sviluppo anticancro della droga sta determinando l'influenza del microenvironment del tumore (stroma) nella proliferazione delle cellule del tumore e nella metastasi.  L'interazione fra il tumore ed il host comprende il sistema host completo e comprende le risposte immunitarie, l'angiogenesi, la gestione di matrici (ECM) extracellulare ed il trasporto linfatico e vascolare delle cellule del tumore.  Interferendo con il microenvironment del tessuto è stata provocatoria come illustrata dalle limitazioni di inibizione di angiogenesi.

Selezione paziente basata sul profilo molecolare, sulla medicina personale e sugli avanzamenti dei tumori verificati basati sulla prova in vitro (IVT)

La selezione paziente per le opzioni del trattamento è corrente principale diventante perché la validità di delineamento molecolare nei risultati di predizione del trattamento è stata dimostrata nelle numerose impostazioni.  Quasi ogni prova degli agenti mirati a comprende nella sua progettazione un certo tipo di delineamento molecolare.  Tuttavia, malgrado la quantità enorme di informazioni in questa area, personalizzare il trattamento nel cancro ha reso soltanto alcuni vantaggi netti nella clinica.  Uno della selezione principale del ricoverato di problemi per le terapie mirate a può essere attribuito all'eterogeneità fra i subclones del tumore nello stesso host.  C'è prova indiscussa che i tumori solidi sono malignità policlonali.  Di conseguenza, il trattamento personale può risultare essere un approccio molto più implicato, richiedente che i pazienti siano curati con i cocktail della droga che inibiscono le varie vie attivate in un paziente dato.  

Il settore di IVT si è sviluppato esponenzialmente nell'ultima decade.  Oltre 250 società stanno sviluppando un certo tipo di IVT nel cancro.  IVT includono le prove di selezione, i sistemi diagnostici, il pharmacogenomics, le previsioni, le prove di video di malattia, il theragnostics, il toxicogenomics, ecc. per esempio, oltre 30 società hanno programmi di sviluppo in IVT nel cancro ovarico, in 42 nel cancro polmonare, in 19 nel cancro di vescica, ecc.  

Prove che combinano gli agenti mirati a romanzo

Gli agenti mirati a corrente costituiscono la maggior parte delle droghe novelle che entrano nei test clinici.  Oltre 200 droghe mirate a romanzo sia nei test clinici di fase I, principalmente nei piccoli inibitori della chinasi proteica della molecola o ain stampi (MAb) basati a anticorpo monoclonali dei ricevitori della superficie delle cellule.  Questi più nuovi agenti stanno indirizzando oltre 160 parti molecolari distinte indicate per svolgere un ruolo nella malignità.  Gli agenti mirati a romanzo sono valutati solitamente come monoterapie o congiuntamente agenti approvati/di marketing.  È anticipato che in questa decade, tali agenti egualmente saranno valutati clinicamente nelle combinazioni a vicenda.  Un tal sforzo catturerà lo sviluppo clinico ad un nuovo livello di complessità ma può anche avere risultati sorprendente positivi.

La proteina/agenti basati a peptide contro la piccola molecola droga

Le piccole droghe della molecola hanno dominato il nuovo sviluppo della droga nell'ultima parte del 2000s soprattutto a causa delle loro sono oralmente disponibili e più facili da produrre; eppure globale, i biologicals dominano il servizio.  Alcuni di agenti più riusciti sia nella clinica che nel servizio, compreso tali successoni come bevacizumab (Avastin; Genentech) e rituximab (Rituxan; Biogen Idec), tra l'altro, è biologicals.  Corrente, oltre 130 agenti MAb basati sia nello sviluppo clinico con 20 che entrano nei test clinici di fase III.

Tecnologie di assistenza tecnica dell'anticorpo e immunoconjugates, radioimmunoconjugates, proteine di fusione e coniugati novelli della anticorpo-droga (ADC)

Gli anticorpi monoclonali (MAb) sono la spina dorsale del settore della droga dell'oncologia.  Non non più poco di 125 società stanno mettendo a fuoco nelle applicazioni dell'oncologia del MAb in questo campo mai d'avanzamento.  L'attrattiva del MAb è la loro capacità di mirare ai ricevitori di superficie con la specificità squisita ed egualmente, in molti casi, stimola il sistema immunitario per distruggere le celle che esprimono tali ricevitori.  Negli ultimi dieci anni oltre 650 MAb distinti sono stati valutati in oncologia.  Sebbene efficace come inibitori di transazione del segnale da sè, la specificità mirata a del MAb renda loro i traghetti eccellenti delle droghe/tossine e dei radioisotopi alle cellule tumorali.  Una tal applicazione del MAb corrente è sfruttata in coniugati della droga dell'anticorpo (ADC), un'area germogliante dello sviluppo della droga con 11 droga nei test clinici con uno della fase III.  

Immunoterapie/vaccini

Sebbene il sistema immunitario umano sia capace di sollevare una risposta immunitaria contro molti tipi del cancro, non riesce a sradicare il cancro nella maggior parte dei pazienti, possibilmente a causa del regolamento negativo del sistema immunitario dal tumore.  La sorveglianza immune è il meccanismo principale da cui le celle maligne sono riconosciute e si eliminano dal sistema immunitario prima che possano svilupparsi nei tumori clinicamente rilevabili.  Sebbene, l'errore del sistema immunitario possa contribuire alla sopravvivenza ed alla proliferazione delle cellule tumorali, ora è teorizzato che i tumori adottano i modi per l'elusione dell'estirpazione dal sistema immunitario.  Dopo parecchi errori delle immunoterapie del cancro nelle prove recenti di fase, l'interesse è stato riacceso in questa area tramite parecchi sviluppi positivi, soprattutto tramite i risultati favorevoli con il vaccino Provenge della prostata di Dendreon.  Oltre 125 immunotherapeutics/vaccini sia nello sviluppo clinico, con molti che dimostrano l'attività favorevole con bassa tossicità.

Approcci di Oncolytics/virotherapy

Dopo che molti anni in via di sviluppo virotherapy sta cominciando a mostrare l'efficacia nella clinica.  Altrettanto oncolytics distinto 32 è stato studiato corrente durante gli ultimi 10 anni con 11 agente nello sviluppo clinico in varie indicazioni del cancro.

Cytotoxics novello

Cytotoxics rimane la spina dorsale di trattamento del cancro per sia la malattia avanzata che nelle impostazioni ausiliarie e neoadjuvant.  Quasi ogni di agenti approvati e maggior parte novelli stanno combinando con un regime citotossico.  Di conseguenza, il considerevole sforzo è dedicato a migliorare ogni aspetto della chemioterapia citotossica.  Negli ultimi dieci anni oltre il cytotoxics distinto 663 sono stati valutati preclinically e clinicamente con 228 corrente in sviluppo; 98 comprendono un certo tipo di delivery system e 32 sono profarmaci.  Fra 195 corrente nello sviluppo clinico, 32 agenti novelli hanno entrato nei test clinici di fase III.  Molti programmi clinici comprendono gli approcci per migliorare la prestazione e per diminuire la tossicità non specifica di piombo della chemioterapia di marketing come pure di parecchie droghe sperimentali che sono state ritirate dallo sviluppo a causa delle difficoltà inaccettabili di formulazione e della tossicità.

Avanzamenti nella consegna della droga, compreso nanotecnologia

La consegna della droga è la sfida seconda di terapeutica mirata a dopo prova di efficacia in vitro e in vivo e forse una del tasto ragiona droghe che eseguono bene in piccoli animali che i modelli vengono a mancare in esseri umani.  I nuovi approcci terapeutici quali gli inibitori del microRNA reignited la ricerca per gli efficaci delivery system della droga.  La nanotecnologia è corrente il sacro Graal della consegna della droga in oncologia che è perseguita attraverso 40 entità distinte, ogni sviluppare la sua propria versione di questo approccio di promessa, che può ravvivare il settore della droga citotossica che è ancora il trattamento standard per quasi tutti i tipi di malattie avanzate e permettere all'applicazione clinica di tali tecnologie novelle come l'interferenza del RNA (RNAi).

Indirizzo delle indicazioni specifiche del cancro

Migliaia di indicazioni cliniche specifiche stanno studiande letteralmente nei test clinici basati sul sito primario del tumore, la morfologia cellulare, la fase di malattia, le caratteristiche pazienti (età, stato di prestazione, stato di salute), opzioni del trattamento e la riga di terapia, di profilo molecolare del tumore, ecc. sta studianda nella clinica.  Gradualmente, il cancro sta definendo al livello del gene, creante le numerose sottocategorie di indicazioni cliniche all'interno di ogni cancro principale corrente definito dall'organo commovente.  È concepibile che queste indicazioni strette guideranno l'approvazione e determineranno l'opportunità commerciale per molti agenti.

Source:

New Medicine, Inc.