“Chip di Fertilità„ per contare esattamente gli spermatozoi in sperma

Un nuovo “chip di fertilità„, sviluppato dai ricercatori all'Università di Istituto del MESA+ di Twente per Nanotecnologia, può contare esattamente gli spermatozoi in sperma. Ciò è un punto importante verso lo sviluppo di un'unità compatta per “lo pre-scansione„ affidabile della fertilità maschio. I ricercatori stanno pubblicando l'invenzione del chip nel Laboratorio del giornale scientifico su un Chip.

Ogni anno più di 10.000 coppie nei Paesi Bassi fanno domanda per guida a causa di sterilità involontaria. Un'analisi dello sperma è tipicamente il primo punto della ricerca di fertilità. La qualità dello sperma di Prova richiede i preparati rigorosi della prova preliminare e un laboratorio specializzato. Le Prove devono essere ripetute spesso due - cinque volte per l'affidabilità sufficiente. Se gli uomini possono effettuare le prove nella segretezza della loro propria casa questa rende la procedura molto meno maldestra per loro. Inoltre, la probabilità di una diagnosi affidabile è aumentata pure. Per Concludere, i ricercatori ritengono che i costi per gli assicuratori sanitari possano essere diminuiti anche.

Conteggi di Sperma

Il chip sviluppato dal ricercatore Loes Segerink può contare esattamente gli spermatozoi. La Concentrazione è un'indicazione importante del conteggio di sperma: la norma per fertilità è 20 milione spermatozoi per millilitro di eiacula. Le prove domestiche Semplici sono disponibili, ma queste possono indicare soltanto che il conteggio di sperma è “sopra o sotto la norma„. Queste prove sono troppo limitate perché realmente non misurano la concentrazione di spermatozoi.

Sul nuovo chip, gli spermatozoi attraversano un canale fluido, sopra cui gli elettrodi misura. Quando una cella scorre sotto questo “ponte„, la sua resistenza elettrica cambia momentaneamente e questo evento è contato. È importante che il conteggio distingue fra gli spermatozoi ed altre particelle o celle nel liquido: se altre particelle sono incluse il conteggio sarà inaffidabile. Segerink ha aggiunto le palle minuscole al liquido per verificare la sua selettività. Il metodo rivelato essere abbastanza selettivo distinguere fra le palle e gli spermatozoi. I globuli Bianchi egualmente sono stati distinti dal chip. Il numero dei globuli bianchi ci dice che qualcosa circa qualità dello sperma e così questa è ulteriore informazione importante per il ginecologo.

Attività e forma

La Concentrazione non è il solo indicatore di qualità dello sperma. L'attività Spontanea - anche conosciuta come motilità - e la forma degli spermatozoi è egualmente fattori importanti. Ulteriore ricerca dovrà stabilire se queste due caratteristiche di qualità possano essere misurate in modo analogo, di modo che un'unità compatta può essere sviluppata in cui un chip può essere inserito per monouso. L'utente potrà soltanto vedere che la prova è stata completata con successo; il ginecologo lo informerà dei risultati reali personalmente.

Loes Segerink ha sviluppato “il chip di fertilità„ nel gruppo di ricerca del Laboratorio-su-un-Chip di BIOS di Prof. Albert van den Berg. Questo gruppo fa parte dell'Università di Istituto del MESA+ di Twente per Nanotecnologia.

Istituto per Nanotecnologia, Università di Sorgente MESA+ di Twente