Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I feti esposti agli alti livelli dell'ormone di sforzo possono avere soluzione dei problemi in seguito: Studio

L'ormone di sforzo in utero predice lo più scarso sviluppo conoscitivo, ma le cure amorevoli possono “annullarla„

Una madre consolida può assicurare la protezione potente contro i rischi le sue fronti di taglio del bambino nell'utero, secondo un oggi online pubblicato nuovo articolo in psichiatria biologica del giornale. La ricerca indica che i feti hanno esposto agli alti livelli dell'ormone di sforzo - indicato per essere un presagio per lo scarso sviluppo conoscitivo dei bambini - possono sfuggire a questo destino se le loro madri forniscono loro la cura sensibile durante infanzia e la bambino-cappa.

Il nuovo studio rappresenta il primo, prova umana diretta che i feti esposti ai livelli elevati del cortisol dell'ormone di sforzo possono avere difficoltà prestare attenzione o risolvere i problemi in seguito. Ma che cosa possono essere più intriganti sono lo studio in secondo luogo che trova - che questo collegamento negativo scompare quasi interamente se la madre fucina una connessione sicura con il suo bambino.

“I nostri risultati modellano l'argomento che l'esposizione fetale a cortisol - che può in parte essere gestito dal livello di sforzo della madre - e associazione caregiving in anticipo di esperienza influenzare il neurodevelopment di un bambino,„ ha detto lo studio Thomas O'Connor autore, Ph.D., professore della psichiatria e della psicologia all'università di centro medico di Rochester e Direttore del centro di Wynne per ricerca della famiglia. “Se gli studi futuri confermano questi risultati, dovremo non solo costruire i modi diminuire lo sforzo nella gravidanza, ma dovremo anche promuovere caregiving sensibile dalle mamme e dai papà.„

Un amore della madre

Per lo studio, i ricercatori hanno reclutato 125 donne ad una clinica di amniocentesi in una maternità urbana, prelevante un campione del loro liquido amniotico in modo che gli ormoni di sforzo in potessero essere misurati. Le madri erano in media a 17 madri della gestazione di settimane soltanto con le gravidanze normali e sane e le consegne successive sono state seguite.

Quando i loro bambini hanno raggiunto 17 mesi dell'età, i ricercatori hanno amministrato un Bayley che la prova su scala inerente allo sviluppo infantile, che conta sui puzzle, finge il gioco ed il bambino “memoria„ sfida per misurare lo sviluppo conoscitivo dei giovanotti. Egualmente hanno osservato il bambino e la madre che usando “la prova di situazione sconosciuta„ di Ainsworth, che giudica la qualità di childrearing, categorizzante l'un l'altro le paia del mamma-bambino come qualsiasi collegamento sicuro o insicuro di rappresentazione (per guardare un video di YouTube di un campione di questo ordinamento della prova nell'atto, clicchi qui).

Con i livelli del cortisol, la qualità di relazione risulta e punteggi di cognizione a disposizione, ricercatori analizzati come le prime due misure potrebbero influenzare il terzo. Effettivamente, per i bambini che mostrano “il collegamento insicuro„ alle loro madri, un livello elevato prenatale del cortisol è stato collegato con le più brevi curve dell'attenzione e le abilità per la risoluzione di problemi più deboli e di linguaggio. Ma interessante, per i capretti che hanno goduto delle relazioni sicure con le loro mamme, di tutto il collegamento negativo fra l'alta esposizione prenatale del cortisol e dei capretti lo sviluppo conoscitivo si è eliminato.

“Questa è tali notizie di rinfresco per le madri,„ O'Connor ha detto. “La gravidanza è un'esperienza emozionale per molte donne e c'è già così tanto affinchè le madri stia attente di e responsabile circa. È un sollievo per imparare che, essendo buoni genitori, potrebbero “bufferizzare„ i loro bambini contro le battute d'arresto potenziali.„

Lo studio genera le domande future

O'Connor continua a notare le sfumature importanti di una coppia dello studio. Il primo è che il cortisol (nell'utero) amniotico studiato potrebbe derivare da due sorgenti ed è duro da segnare che. Potrebbe, per esempio, passarsi la placenta da una madre ansiosa al suo bambino futuro - o potrebbe essere creato ed espulso direttamente da un feto sollecitato stesso.

“Mentre molti studi su grande scala hanno osservato che lo sforzo prenatale può influenzare lo sviluppo di bambino, il nostro studio particolare fa un certo indicatore luminoso sul “come„,„ O'Connor ha detto. “Ancora, la molto più ricerca è necessaria migliorare puntuale i meccanismi esatti dietro una madre “che trasferisce„ il suo sforzo al suo bambino futuro.„

Questo studio gioca nella teoria molto più grande “di programmazione fetale,„ che suggerisce che gli eventi nell'utero possano innescare il bambino di sviluppo per salubrità a lungo termine e risultati inerenti allo sviluppo. Dopo gli studi, per esempio, hanno trovato che la dieta di una madre incinta può ondeggiare il rischio a lungo termine di un bambino per la malattia di cuore, il diabete e l'obesità. Con la dieta, lo sforzo prenatale è emerso come altro fattore gran-incombente in tale programmazione.

“I nostri risultati supportano questa teoria emergente,„ ha detto il co-author con sede a Londra di studio, il Glover di Vivette, Ph.D. “in neurologia, l'idea che emerge è che i feti percepiscono i livelli di ormone dello sforzo delle loro madri, programmante li per la maggior vigilanza. Stiamo provando a determinare indipendentemente da fatto che quella sensibilità viene con maggior ansia durante l'infanzia ed in caso affermativo, che cosa possiamo fare a questo proposito.„

Lo studio seguente del gruppo rivisiterà questi stessi bambini quando girano 6; a quel punto, i ricercatori sperano di dare al gruppo una batteria delle prove più definitive per vedere come l'interazione fra i livelli nell'utero del cortisol ed il parenting sensibile ha successo a lungo termine. Quelle prove comprenderebbero gli studi della rappresentazione dei cervelli dei bambini, guardanti per vedere se i livelli elevati del cortisol possono essere collegati ai cambiamenti anatomici.