Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La gente con interfaccia ai dei problemi dermatologici più inclini di colore che quelli con gli incarnati più leggeri

Secondo le proiezioni dall'Ufficio censimento degli Stati Uniti, la gente con interfaccia di colore comprenderà approssimativamente la metà la popolazione degli Stati Uniti da ora al 2050. Questo gruppo, che comprende gli afroamericani, gli asiatici, i latini ed altre origini etniche, è a determinati problemi dermatologici più inclini che quelli con gli incarnati più leggeri dovuto il loro trucco genetico e pratiche in alcuni casi culturali. Per quella ragione, i dermatologi - chi capiscono le sfumature degli incarnati differenti - sono sospesi aiutare i pazienti di colore diagnosticando e trattando queste circostanze.

Parlando oggi alla sessantottesima riunione annuale dell'accademia americana della dermatologia (accademia), il dermatologo Andrew F. Alexis, il MD, il MPH, il FAAD, professore clinico di aiuto della dermatologia all'istituto universitario di Columbia University dei medici e chirurghi e personale al centro dell'ospedale di St. Luke's-Roosevelt, entrambi in New York, ha discusso le preoccupazioni dermatologiche mediche e cosmetiche principali in popolazioni scuro-pelate.

“Sebbene la persona di colore abbia protezione più naturale da radiazione ultravioletta dovuto la quantità aumentata di melanina nella loro interfaccia, le celle che fanno la melanina il pigmento tendere ad essere più reattive ad infiammazione e lesione e quindi problemi della pigmentazione è più comune in interfaccia di colore,„ ha detto il Dott. Alexis. “Questi fattori genetici naturali, accoppiati con le differenze culturali nelle loro pratiche di cura di capelli e dell'interfaccia, possono provocare le differenze nell'aspetto delle circostanze dermatologiche comuni e della frequenza in cui possono accadere.„

Il trattamento dei disordini della pigmentazione cattura la pazienza

Il problema della pigmentazione più comune (dyschromia) dell'interfaccia che può accadere in persona di colore è hyperpigmentation post-infiammatorio (PIH), che si riferisce alla pigmentazione o ai punti scuri aumentati ai siti di infiammazione. L'acne è un grilletto per PIH ed i punti scuri risultanti spesso possono essere di preoccupazione uguale o maggior che i brufoli originali.

Il Dott. Alexis ha spiegato che sebbene ci siano parecchie efficaci terapie che possono essere applicate per PIH, nessuno di questi trattamenti è soluzioni rapide e ciascuno richiede il tempo di entrare in vigore - a partire da parecchie settimane a parecchi mesi nella maggior parte dei casi. I trattamenti comuni includono retinoid screma (derivati della vitamina A), imbianchimento screma (contenendo idrochinone) e pelli del prodotto chimico.

“Mentre le procedure interne, come le pelli chimiche o c'è ne pelano rifare la superficie del trattamento cosmetico, possono aiutare i problemi corretti della pigmentazione, devono essere con prudenza amministrato dovuto l'elevato rischio dell'induzione delle altre anomalie pigmentary,„ Dott. indicato Alexis. “Ecco perché è importante consultare un dermatologo con una competenza non solo nel seguire queste procedure, ma nel trattamento degli incarnati più scuri pure.„

Melasma, citato spesso poichè “la maschera della gravidanza,„ è il secondo problema comune della pigmentazione che accade nell'interfaccia dei pazienti di colore. Più donne che gli uomini sono influenzate dal melasma, ma la circostanza può accadere indipendente dalla gravidanza ed è comunemente - veduto nella gente nel loro 40s, 50s e 60s. La causa del melasma è una combinazione di fattori genetici ed ormonali e di esposizione UV. Il Dott. Alexis ha aggiunto che il melasma può essere trattato con gli stessi topicals e procedure interne seguiti per PIH ed in alcuni casi, i laser possono essere efficaci.

Poiché l'esposizione del sole può peggiorare i punti scuri, il Dott. Alexis ha sollecitato che la protezione annuale del sole è estremamente importante. “Raccomando che i miei pazienti indossino un idratante con protezione solare ogni giorno per proteggere la loro interfaccia da ulteriore danno,„ ho detto il Dott. Alexis.

La soluzione dei problemi dei capelli può richiedere le abitudini cambianti

Un problema follicolare comune che pregiudica un numero sproporzionato dei pazienti dalla carnagione scura, specialmente afroamericani, è barbae di pseudofolliculitis (anche conosciuti come il rasoio urta). Il Dott. Alexis ha notato che parecchi studi hanno riferito che i barbae di pseudofolliculitis pregiudica i 45 - 83 per cento stimato degli uomini afroamericani. La causa di questa circostanza proviene dalla struttura del follicolo pilifero, che è curvato nella gente con interfaccia di colore. I barbae di Pseudofolliculitis è aggravato radendosi, poichè può indurre il suggerimento marcato di capelli rasi a svilupparsi nuovamente dentro l'interfaccia ed i risultati in un urto.

Il Dott. Alexis consiglia i pazienti influenzati dai barbae di pseudofolliculitis per discutere i modi modificare le loro abitudini di rasatura con il loro dermatologo. Egualmente ha notato che ci sono parecchie efficaci opzioni del trattamento disponibili. Per esempio, i laser si sono evoluti nel corso degli anni e possono ora essere usati sicuro per diminuire ed eliminare i capelli in interfaccia dei pazienti di colore. Due laser che il Dott. Alexis raccomanda per uso con interfaccia più scura sono il laser a diodi di nanometro (nm) 810 ed il ND 1064nm: Laser di YAG. Attuale screma ed i gel egualmente sono efficaci nel trattamento dei barbae di pseudofolliculitis, compreso i retinoids attuali, gli antibiotici attuali, gli steroidi attuali e il eflornithine attuale del farmaco di prescrizione.

“Le donne di colore anche possono essere influenzate dai barbae di pseudofolliculitis, mentre spesso incerano o radono i capelli indesiderati sul loro mento e collo che possono causare questi urti e pelare lo scoloramento,„ hanno detto il Dott. Alexis. “Molte di queste donne stanno trovando la depilazione del laser per essere un'efficace opzione del trattamento per questo problema.„

La perdita di capelli è un'altra preoccupazione dermatologica in pazienti con interfaccia di colore. L'alopecia della trazione è un modulo di perdita di capelli causato dalle acconciature (quali gli involucri) che esercita tensionamento sui capelli ed è più comune in donne afroamericane. “La maggior parte dei casi dell'alopecia della trazione è reversibile, ma i pazienti devono essere disposti a progettare diversamente i loro capelli per fermarsi ed invertire perdita di capelli,„ ha detto il Dott. Alexis. “I dermatologi anche possono amministrare le iniezioni degli steroidi nelle aree commoventi, che troviamo possiamo essere abbastanza efficaci se cominciato presto nel corso della circostanza.„

Un altro modulo di perdita di capelli comune nelle persone dell'scuro-interfaccia che possono essere più difficili da trattare è alopecia cicatriziale centrifuga centrale (CCCA). Sebbene la causa di CCCA sia sconosciuta, egualmente probabilmente è collegato con le pratiche correnti di cura di capelli in donne afroamericane. Riferito a spesso come “alopecia calda del pettine„, questo tipo di perdita di capelli comincia sulla corona del cuoio capelluto e gradualmente si sparge fuori ad altre aree del cuoio capelluto.

Il Dott. Alexis ha notato che una volta che un follicolo pilifero è sfregiato, non può produrre affatto più lungamente i capelli, ma se catturata presto, la perdita di capelli può essere trattata con varie terapie antinfiammatorie, compreso le iniezioni nelle aree commoventi del cuoio capelluto, degli steroidi attuali e degli antibiotici orali. Il Dott. Alexis ha aggiunto che il minoxidil può essere usato insieme con gli anti-infiammatori per provare a stimolare la crescita dei capelli in follicoli piliferi sani.

L'inversione delle preoccupazioni dermatologiche cosmetiche può essere fatta sicuro

Il Dott. Alexis ha spiegato che il contenuto idrico dell'interfaccia diminuisce con l'età, particolarmente quando la gente entra nel loro 60s. Per la persona di colore, questo cambiamento nel contenuto idrico della loro interfaccia può creare uno sguardo cinereo se non usa gli idratante per contribuire a neutralizzare la perdita di acqua. Altri cambiamenti nell'interfaccia comprendono le irregolarità strutturali, quali la rugosità, i pori ingrandetti e l'ottusità.

Per aiutare l'inverso alcuni di questi segni indicatori di invecchiamento nelle persone scuro-pelate, vari topicals e procedure non invadenti possono essere usati sicuro e efficacemente - compresi i retinoids ed altre cosmeceuticals, pelli chimiche e laser non ablativo che rifa la superficie. I riporti possono essere usati per correggere i popolare nasolabial (righe intorno alla bocca) e la tossina botulinica è efficace nell'ammorbidire le grinze.

“È importante notare che le iniezioni di entrambi i riporti e la tossina botulinica possono essere eseguite sicuro in pazienti scuro-pelati e queste procedure stanno aumentando di popolarità con questi pazienti all'interfaccia di invecchiamento di indirizzo,„ ha detto il Dott. Alexis.

Un altro stato di interfaccia che è comune in pazienti afroamericani poichè invecchiano è nigra di papulosa di dermatosi (DPNs), anche citato come mole della carne. Queste piccole, mole marroni sono particolarmente comuni nell'area della maschetta e possono essere eliminate da un dermatologo che eliminerà con attenzione queste crescite dell'interfaccia per minimizzare tutta la lesione all'interfaccia.

“Mentre la persona di colore è incline molti stati di interfaccia medici e cosmetici unici, i dermatologi sono ben attrezzati curarli facendo uso di vario sicuro ed efficaci opzioni di trattamento,„ ha detto il Dott. Alexis. “Il tasto è di cercare presto il trattamento.„

Source:

American Academy of Dermatology