Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il preliminare positivo deriva dal test clinico di Ib della fase di MediciNova di MN-221 per COPD

MediciNova, Inc., una società biofarmaceutica che è venduta pubblicamente sul servizio globale del Nasdaq (Nasdaq: MNOV) ed il servizio di Ercole del Osaka Securities Exchange (numero di codice: 4875), oggi riferito i risultati positivi di preliminare da un test clinico di Ib di fase per valutare la sicurezza e l'efficacia di MN-221 in pazienti con la stalla, moderato alla malattia polmonare ostruttiva cronica severa (COPD). Non c'erano preoccupazioni clinicamente significative della sicurezza celebri. I risultati preliminari hanno dimostrato clinicamente i miglioramenti significativi in percento cambiano nel volume espiratorio forzato in un secondo (FEV (1)).

Ciò ripartita con scelta casuale, prova alla cieca, a studio controllato a placebo di Ib di fase ha fatto partecipare 48 pazienti moderato--severi di COPD che hanno ricevuto quello (1) infusione endovenosa di ora di MN-221 a tre livelli di dose crescenti differenti (300 microgrammi, 600 microgrammi, o 1200 microgrammi) o a placebo. Sulla base dei risultati preliminari, tutte le dosi di MN-221 hanno prodotto un miglioramento clinicamente significativo in FEV (L) rispetto al riferimento ed al placebo. Alla conclusione dell'un'infusione di ora, FEV (L) è aumentato rispetto al riferimento da una media 21.5%medium-acting di beta agonista (MABA).„ MN-221 è stato tollerato bene da tutti i pazienti che hanno ricevuto le infusioni di MN-221.

“Crediamo che rimanga un'esigenza medica insoddisfatta di un trattamento sicuro ed efficace per le esacerbazioni di COPD. La formulazione endovenosa di MN-221 può essere efficace nel oltrepassare le gallerie di ventilazione ristrette per consegnare le efficaci concentrazioni della droga ai pazienti. Gli agonisti beta adrenergici inalati, che sono il livello di cura corrente, sono spesso insufficienti gestire i sintomi delle esacerbazioni di COPD,„ ha detto ulteriormente Yuichi Iwaki, M.D., il Ph.D., presidente e direttore generale di MediciNova, Inc. “, noi sono molto emozionante circa l'uso potenziale di MN-221 nelle esacerbazioni di COPD in grado di fornire un'espansione significativa di potenziale del mercato di questa droga.„

Source:

MediciNova