Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

L'internazionale, dutasteride quadriennale dei ritrovamenti di studio diminuisce il rischio di diagnosi del carcinoma della prostata negli uomini

Una droga già prescritta per restringere le prostate benigne e ingrandette è stata indicata per diminuire il rischio di diagnosi del carcinoma della prostata da 23 per cento negli uomini con un rischio aumentato della malattia, una grande prova internazionale ha trovato. I risultati sono riferiti il 1° aprile in New England Journal di medicina.

Lo studio quadriennale ha trovato che il dutasteride (Avodart®) ha diminuito significativamente le probabilità che gli uomini sarebbero diagnosticati con i tumori che sono trattati il più spesso eccessivamente: quelli che cadono nella media scadenza di aggressività. Questi tumori, che rappresentano la maggior parte di tutti i carcinoma della prostata, si sviluppano imprevedibile. Questa incertezza piombo molti uomini optare per la radioterapia o della chirurgia - i trattamenti che possono piombo all'incontinenza ed all'impotenza.

“Dutasteride può potenzialmente offrire a molti migliaia di uomini un modo diminuire il loro rischio di diagnostica con il carcinoma della prostata,„ dice l'autore principale Gerald Andriole, il MD, capo dello studio di ambulatorio urologico alla scuola di medicina dell'università di Washington a St. Louis. “Questo significa che più uomini potrebbero evitare il trattamento inutile per carcinoma della prostata con i costi e gli effetti secondari nocivi che possono accadere con il trattamento.„

Andriole ha presieduto il comitato di coordinamento che ha sorvegliato la prova, conosciuto come DIMINUISCE (riduzione da Dutasteride degli eventi del carcinoma della prostata), che è stato condotto a 250 siti in 42 paesi. È il primo per valutare il chemoprevention per carcinoma della prostata negli uomini al rischio aumentato di malattia. Lo studio è stato costituito un fondo per da GlaxoSmithKline, il produttore di Avodart®.

La prova ha compreso la 8.231 età degli uomini 50-75, che sono state definite a caso per ricevere un placebo o le 0,5 dosi quotidiana di mg del dutasteride, una droga che è conosciuta per restringere la prostata. Gli uomini nello studio sono stati considerati come al rischio aumentato per carcinoma della prostata perché non avevano elevato i livelli di PSA (2,5 ng/ml - 10 ng/ml) ma prova di cancro sulle biopsie eseguite entro sei mesi di iscrizione alla prova.

“Molti uomini ogni anno sono nella situazione di elevamento dei livelli di PSA ma una biopsia negativa,„ Andriole spiega. “Sappiamo da esperienza che molti di questi uomini sono probabili avere tumori microscopici della prostata che sono stati mancati dalla loro biopsia originale.„

I ricercatori hanno eseguito le biopsie prevedute sugli uomini due anni dopo che si sono iscritti allo studio ed ancora dopo quattro anni. Sopra tutti, 659 uomini (19,9 per cento) che catturano il dutasteride sono stati diagnosticati con carcinoma della prostata, confrontato a 858 uomini (25,1 per cento) che catturano un placebo. Nessuno degli uomini nello studio sono morto di carcinoma della prostata.

Fra gli uomini con una storia della famiglia di carcinoma della prostata, la droga ha diminuito il rischio relativo di diagnosi del carcinoma della prostata da 31,4 per cento.

“La spiegazione più probabile per i risultati dello studio è che il dutasteride sta tenendo i tumori piccoli o persino sta restringendoli al punto che sono improbabili da essere individuato da una biopsia,„ dice Andriole, che egualmente cura i pazienti all'ospedale Barnes-Ebreo ed al centro del Cancro di Siteman.

Dutasteride era più efficace a diminuire il rischio di tumori del media-grado, definito come 5-6 sul disgaggio di Gleason. Il sistema di raschiatura di Gleason misura l'aggressività del tumore basata sui risultati di biopsia e può variare da 1-10, con 10 che sono il più aggressivo. Nel corso dei quattro anni dello studio, 70 per cento di tutti gli uomini diagnosticati con carcinoma della prostata hanno avuti Gleason 5-6 tumori, approssimativamente gli stessi medici di percentuale vedono nella pratica clinica. Questi hanno incluso 617 uomini (18,1 per cento) che catturano un placebo e 437 uomini (13,2 per cento) che catturano il dutasteride, una differenza statisticamente significativa.

Dutasteride è stato approvato dagli Stati Uniti Food and Drug Administration nel 2001 per il trattamento dell'iperplasia prostatica benigna (BPH). La circostanza causa la frequente minzione che è difficile o dolorosa perché il flusso gonfiato dell'urina dei blocchetti della ghiandola di prostata. Dutasteride non è approvato per prevenzione di carcinoma della prostata.

I ricercatori non hanno trovato importante crescita in tumori aggressivi e di prima scelta (definiti come punteggio 7-10 di Gleason) fra gli uomini che hanno catturato il dutasteride in quattro anni. C'erano 220 uomini (6,7 per cento) sul dutasteride con i tumori aggressivi e di prima scelta, rispetto a 233 uomini (6,8 per cento) su un placebo. Tuttavia, hanno notato una disparità nei tumori più aggressivi (definiti come punteggio 8-10 di Gleason) fra gli uomini che catturano a dutasteride durante gli anni tre e quattro dello studio: 12 tali tumori sono stati individuati nel gruppo di dutasteride contro uno nel gruppo del placebo.

Lo studio è stato progettato in modo che gli uomini fossero ritirati dopo che hanno avuti una biopsia positiva del tumore. “Ma è probabile che se gli uomini nel gruppo del placebo che sono stati diagnosticati con i tumori del punteggio 5-7 di Gleason durante gli anni uno e due fossero rimanere nello studio e biopsiato ancora, alcuni dei loro tumori probabilmente sarebbero stati migliorati ad un Gleason 8-10 durante gli anni di studio tre e quattro,„ Andriole dice. “Questo cosiddetto miglioramento del tumore è stato osservato in altri studi.„

Inoltre, dice, è riconosciuto bene che i punteggi di Gleason basati sulle biopsie sono più accurati negli uomini sul dutasteride o sul simile finasteride della droga di BPH (Proscar®), che hanno più piccole prostate, che negli uomini con le più grandi, prostate crescenti, in cui una biopsia del ago di stampa è più probabile mancare un tumore e sottovalutare il vero punteggio di Gleason.

L'osservazione per quanto riguarda le parallele di prima scelta dei tumori che nella prova più iniziale di prevenzione di carcinoma della prostata, che ha valutato il finasteride negli uomini senza il rischio aumentato della malattia. Mentre il finasteride è stato trovato per ridurre il rischio globale del carcinoma della prostata, c'erano tumori più aggressivi individuati dalle biopsie negli uomini che catturano quella droga. Le analisi successive che registrano per ottenere la prostata graduano quando le biopsie sono state eseguite non hanno mostrato aumento in tumori di prima scelta.

Quando i ricercatori nello studio corrente hanno rappresentato la dimensione della prostata ai tempi della biopsia, la loro analisi (pubblicata in materiali supplementari all'articolo di NEJM) egualmente ha indicato meno cancri aggressivi fra gli uomini che ricevono il dutasteride. Malgrado queste considerazioni, i ricercatori non potrebbero completamente eliminare che alcuni dei tumori più aggressivi erano dovuti, in parte, al dutasteride.

Come il finasteride nella prova di prevenzione di carcinoma della prostata, il dutasteride egualmente ha migliorato l'accuratezza della prova di PSA per individuare il carcinoma della prostata, specialmente quando i tumori sono aggressivi, Andriole ed i suoi colleghi celebri nei risultati non pubblicati. Dutasteride è conosciuto per diminuire i livelli di PSA da 50 per cento.

“Se i livelli di PSA cominciassero aumentare anche leggermente in un uomo che cattura il dutasteride, ha avuto una probabilità aumentata di diagnostica con il carcinoma della prostata, rispetto agli uomini nel gruppo del placebo che ha teso ad avere livelli di PSA che hanno oscillato naturalmente,„ lui ha detto.

Dutasteride blocca due moduli della riduttasi dell'alfa degli enzimi 5, che converte il testoterone dell'ormone in dihydrotestosterone. Al contrario, il finasteride inibisce soltanto un modulo dell'enzima. Dihydrotestosterone è conosciuto per determinare la crescita benigna della prostata e lo sviluppo di carcinoma della prostata.

L'anno scorso, sia la società americana dell'oncologia clinica che l'associazione urologica americana hanno pubblicato le linee guida che suggeriscono che gli uomini più anziani in buona salute che già stanno catturando un inibitore della riduttasi dell'alfa 5 per BPH o stanno subendo le prove di selezione regolari del carcinoma della prostata discutessero con il loro uso a lungo termine di medici della droga per prevenzione di carcinoma della prostata.

I ricercatori di DIMINUZIONE egualmente hanno trovato che il dutasteride ha diminuito il rischio di ritenzione urinaria, di infezione di apparato urinario e della necessità per chirurgia alleviare BPH, rispetto al placebo.

I due effetti secondari più comuni connessi con il dutasteride erano tariffe basse di disfunzione erettile e di libido in diminuzione, che sono coerenti con gli studi più iniziali della droga.

Mentre rari, i ricercatori egualmente hanno notato più avvenimenti di errore cardiaco fra gli uomini che catturano il dutasteride, rispetto a quelli che catturano un placebo. Trenta (uomini di 0,7 per cento) sul dutasteride e 16 (uomini di 0,4 per cento) su un placebo hanno ricevuto una diagnosi di errore cardiaco. Non c'era differenza significativa fra i due gruppi nell'avvenimento di o nelle morti dai problemi cardiovascolari.

I dati supplementari all'articolo di NEJM hanno indicato che l'errore cardiaco era più probabile accadere negli uomini che catturano sia gli alfa stampi che il dutasteride. gli Alfa-stampi sono usati per trattare un intervallo dei termini, compreso ipertensione e BPH.

Fra gli uomini degli Stati Uniti, il carcinoma della prostata è il secondo cancro micidiale dopo il cancro polmonare. Circa 192.000 casse sono diagnosticate annualmente e circa i 27.300 muoiono della malattia, secondo l'associazione del cancro americana.

Source:

New England Journal of Medicine