Nuovo studio per comparare Botox ai farmaci orali per l'incontinenza di stimolo in donne

Un nuovo studio è in corso al sistema di salubrità dell'università di Loyola (LUHS) confrontare la tossina botulinica A o Botox® contro i farmaci orali comuni per l'incontinenza di stimolo in donne. L'incontinenza di stimolo è incontinenza urinaria con una forte o necessità improvvisa di urinare. Milioni di donne soffrono nel silenzio ogni giorno da questa circostanza.

“L'incontinenza è una legittima preoccupazione di salubrità che può ridurre la grande qualità di vita che ogni donna dovrebbe avere,„ ha detto Linda Brubaker, MD, Direttore, divisione di pelvico femminile & di chirurgia ricostruttiva, sistema di salubrità dell'università di Loyola e decano di socio per la ricerca clinica e di traduzione, scuola di medicina di Chicago Stritch dell'università di Loyola (SSOM). “Vogliamo offrire il trattamento migliore in moda da dovere non temere le donne più che la loro vescica perda il controllo. Sappiamo che questo problema è trattabile ed anticipiamo che questo studio principale della ricerca guiderà medici al migliore trattamento per i loro pazienti.„

Circa uno in quattro donne americane ha almeno un disordine pelvico del pavimento, quale l'incontinenza urinaria. I metodi correnti per trattare l'incontinenza urinaria di stimolo includono le modifiche di stile di vita, gli esercizi di pavimento pelvici ed i farmaci.

Questo studio valuterà l'efficacia e la redditività di ogni strategia del trattamento come misurata dal cambiamento negli episodi di incontinenza di stimolo oltre sei mesi. Un gruppo di donne riceverà il giunto di riduzione della grinza, che paralizza il muscolo della vescica e migliora i sintomi dell'incontinenza di stimolo. L'altro gruppo riceverà il farmaco tradizionale, che blocca le contrazioni della vescica. Le donne adulte devono avere cinque o più episodi di incontinenza di stimolo in una portata dei tre giorni da essere ammissibili per questo studio.

Source:

Loyola University Health System