Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I bambini sopportati molto presto hanno funzione polmonare anormale: Ricercatori BRITANNICI

Più della metà dei bambini che erano nati molto presto-a 25 settimane o di meno (la gestazione normale è di intorno 40 settimane) - abbia funzione polmonare anormale e sia due volte più probabile dei loro pari a termine avere una diagnosi di asma, secondo i ricercatori BRITANNICI, che hanno seguito un gruppo nazionale degli infanti estremamente prematuri per invecchiare 11.

“Seguendo nascita estremamente prematura, la funzione polmonare alterata e la morbosità respiratoria aumentata persistono nell'infanzia media, particolarmente quelli con displasia broncopolmonare,„ ha detto il ricercatore principale, le azioni di Janet, il Ph.D., professore della fisiologia respiratoria all'University College di Londra, istituto della salute dei bambini. “Molti di questi bambini non possono ricevere il trattamento appropriato.„

La ricerca è stata pubblicata online davanti all'edizione della stampa del giornale americano della medicina respiratoria e critica di cura.

I ricercatori hanno usato i dati allo dallo studio fondato a consiglio del buongustaio di ricerca medica, che ha tenuto la carreggiata tutti i bambini sopportati nel Regno Unito o l'Irlanda pari o al di sotto di 25 ha completato la gestazione delle settimane fra marzo e dicembre 1995. I bambini sono stati valutati per la funzione polmonare e la funzione respiratoria a 2,5, 6 e 11 anno e sono stati confrontati ai pari corsa-abbinato dell'età, di genere ed al banco che sono stati selezionati a caso servire da comandi.

“Per varie ragioni, tariffe della nascita prematura stanno aumentando di paesi sviluppati,„ il Dott. spiegato Stocks. “Malgrado gli interventi medici specializzati, sappiamo che la nascita prematura è associata spesso con i problemi respiratori seri. Abbiamo voluto esaminare le implicazioni più a lungo termine delle complicazioni mentre questi bambini crescono„

Di 307 bambini che sono sopravvissuto a per invecchiare 11, 182 hanno completato la spirometria soddisfacente del riferimento al banco, 129 (71 per cento) di chi aveva avuto displasia broncopolmonare (BPD). Oltre a trovare che 56 per cento dei bambini estremamente (EP) prematuri hanno avuti spirometria anormale del riferimento, indicare ha alterato la funzione polmonare e che una in quattro ha avuta una diagnosi di asma, 27 per cento hanno avuti una risposta positiva del broncodilatatore, indicante che la loro ostruzione delle vie respiratorie era almeno parzialmente reversibile. Ancora, mentre quasi due terzi (65 per cento) non avevano avuti alcuni sintomi respiratori per i 12 mesi scorsi, quasi a metà (48 per cento) dei bambini non sintomatici del PE ha avuto risultati anormali della spirometria.

“Il fatto che molti bambini del PE erano asintomatici malgrado danno di funzione polmonare riflette il fatto che c'è considerevole riserva del polmone durante l'infanzia media. Poichè i polmoni si sviluppano ed aumento di calibro della galleria di ventilazione, tali bambini saranno ad episodi ansare molto inclini e sembreranno “svilupparsi fuori„ dei loro sintomi,„ il Dott. spiegato Stocks. “Tuttavia, c'è preoccupazione che tali sintomi possono riapparire nella vita più tarda sotto forma di affezione polmonare ostruttiva cronica di inizio iniziale. Anche se asintomatici, coloro che fornisce l'età adulta con la funzione polmonare alterata saranno al rischio aumentato di affezione polmonare cronica successiva. C'è quindi una necessità continua di riflettere questi bambini per i problemi respiratori. Mentre ancora non conosciamo che che cosa effettua la nascita del PE ha oltre l'età di 11, si può congetturare che i problemi respiratori probabilmente peggioreranno, non migliore e che il video iniziale ed il trattamento appropriato potrebbero minimizzare i maggiori problemi giù la riga. Similmente, i medici adulti del torace devono diventare più coscienti dell'impatto respiratorio a lungo termine potenziale della nascita prematura e comprendere i dettagli neonatali quando cattura le anamnesi.„

Mentre il trattamento medico degli infanti prematuri è migliorato notevolmente, i problemi respiratori che sono associati con la nascita estremamente prematura possono essere un prodotto della nascita iniziale stesso. “Nella teoria, i superstiti prematuri di cura neonatale moderna, che sono stati curati con gli steroidi prenatali ed il tensioattivo postnatale e sono stati sottoposti ai regimi ventilatori ben più delicati che nel passato, dovrebbero avere molto prova della lesione della galleria di ventilazione che i loro predecessori,„ ha detto il Dott. Stocks. “La persistenza dell'ostruzione delle vie respiratorie in questi bambini è probabilmente multifattoriale in natura, potenzialmente riflettente l'impatto della nascita prematura estrema di per sé e la vulnerabilità di tali polmoni acerbi anche alle pressioni o ai tenori in ossigeno ventilatori bassi. È, tuttavia, importante notare che fra la minoranza (29 per cento) dei bambini che hanno sopravvissuto alla nascita del PE senza BPD (dipendenza a lungo termine dell'ossigeno), il risultato respiratorio è incoraggiante.„

Ulteriore celebre che “una percentuale importante di bambini del PE in questo studio può trarre giovamento da sorveglianza più vicina e dal farmaco, specialmente quelli di Dott. Stocks con il BPD priore.„ Fra i 48 bambini del PE con i sintomi respiratori durante i 12 mesi scorsi, 8 (17 per cento) non avevano ricevuto alcun farmaco. Similmente, dei 33 bambini del PE con il BPD priore che, malgrado essere asintomatico, ha avuto prova dell'ostruzione delle vie respiratorie reversibile (spirometria anormale e una risposta positiva del broncodilatatore) 19 (58 per cento) non stavano ricevendo alcun trattamento.

“Questi risultati la indicano che malgrado i miglioramenti nella cura ostetrica e neonatale che hanno provocato la sopravvivenza aumentata degli infanti estremamente prematuri, l'ostruzione delle vie respiratorie rimane un risultato a lungo termine comune,„ hanno detto. “Estremamente prematuri sopportati bambini rimangono ad ad alto rischio per la morbosità respiratoria, l'ostruzione delle vie respiratorie e la risposta bronchiale aumentata. Deve essere sorveglianza a lungo termine di questa popolazione ed il trattamento appropriato in tutto l'infanzia con un'importanza particolare su uno stile di vita sano riguardo alla dieta, all'esercizio ed alla prevenzione del fumo per conservare per tutto il tempo possibile la funzione polmonare disponibile.„

Source:

American Journal of Respiratory and Critical Care Medicine