Nuova classificazione dei sottotipi depressivi della depressione proposti

Lichtenberg e Belmaker propongono una nuova classificazione dei sottotipi depressivi della depressione nella questione attuale di psicoterapia e di Psychosomatics. Sostengono che una diagnosi semplice non è più sufficiente per guidare il trattamento.

Gli anni recenti hanno testimoniato di crescente consapevolezza dei problemi che richiedono una rivalutazione quanto del bene classificare la depressione. È improbabile che una sindrome polimorfica ed ampiamente diagnosticata come il disordine depressivo principale (MDD) rifletterà un singolo trattamento. I tentativi di delineare i moduli differenti della depressione statisticamente analizzando la sintomatologia di grandi campioni dei pazienti senza catturare nei curriculum personali di considerazione o di cronologia di infanzia sono stati infruttuosi. Può essere necessario da considerare il trauma di infanzia, sforzo di occupazione e coniugale e salubrità medica nella diagnostica dei sottotipi della depressione. I dati epidemiologici sugli effetti del trauma, della disoccupazione e del divorzio di infanzia sull'incidenza della depressione sono forti. DSM-IV tiene un conto delle circostanze comprendendo un'esclusione di decessso. Tuttavia, sembra che il decessso non sia differente da altri perdite e sforzi che sono associati con la depressione.

Nella pratica clinica, la depressione è spesso resistente al farmaco antideprimente standard e una grande percentuale dei pazienti risponde parimenti a placebo. La vasta diagnosi di DSM di MDD non incoraggia una ricerca dei sottotipi della depressione che possono richiedere il trattamento specifico. La maggior parte dei studi sono i progetti multicentrati commercialmente patrocinati ed ammassano molti sottogruppi possibili sotto la rubrica di MDD.

Infatti, la maggior parte della depressione di sottotipo dei clinici naturalmente quando descrivono i pazienti ai colleghi. Può essere che l'era di grandi studi commerciali degli antideprimente facendo uso di MDD come diagnosi sia più. Può essere possibile all'inizio di scossa il sistema subtyping la depressione per incoraggiare un periodo di piccoli studi ricercatore-iniziati sui nuovi trattamenti potenziali dal sottotipo. In questo documento, gli autori propongono ad una proposta basata a intuizione di heuristically classificare le depressioni che, naturalmente, non è ad una sostituzione basata a prova del DSM-IV attuale MDD. Questi sottotipi sono i seguenti:

Digiti A: Depressione con ansia, caratterizzata da una tendenza duratura ad avvertire ansia e depressione ed a mostrare elasticità difficile nell'ambito dello sforzo.

Tipo B: Depressione acuta. Questo sottotipo ha episodi che sono relativamente discreti e si sviluppano senza lo sforzo evidente di precipitazione, o lo sforzo può essere sproporzionato all'intensità ed alla durata della depressione. La severità della depressione può deteriorarsi in dolore psicologico intenso e ritardo o agitazione psicomotorio. Parecchi autori hanno suggerito che questo sottotipo della depressione dovrebbe essere definito “melancolia„.

Tipo C: Depressione adulta dopo il trauma di infanzia. Questo modulo della depressione può essere unico. Le persone che soffrono il trauma o la perdita iniziale possono sviluppare i cambiamenti neurobiologici durevoli, che li rendono vulnerabili per sollecitare durante la loro vita. In particolare, la sensibilizzazione dell'asse (HPA) ipotalamico-pituitario-adrenale può rimanere durante vita.

Tipo D: Reazione depressiva allo sforzo di separazione. Ciò può essere precipitata tramite il trauma psicosociale acuto quali il decessso, il divorzio, la perdita del posto di lavoro o l'emigrazione forzata e può a volte essere più severa di altri moduli della depressione. Per i mesi ed a volte gli anni in seguito, alcuni possono avvertire la tristezza, la apatia, l'insonnia ed il pessimismo.

Tipo E: Depressione successiva al parto. Ciò ha un inizio di punta tipico nei primi 3 mesi che seguono la consegna. Ci sono vaste riduzioni dei livelli del progesterone e di estradiolo successivi al parto, ma la loro pertinenza esatta con sviluppo della depressione rimane infondata. I fattori psicosociali, quali un partner unsupportive o una gravidanza indesiderata, egualmente sono stati trovati ripetutamente per essere pertinenti allo sviluppo della depressione successiva al parto.

Tipo F: Depressione della Tardi-Vita. Ciò si presenta in anziani senza personale priore o storia della famiglia della depressione, ma spesso con i fattori di rischio per la malattia cardiovascolare, quali ipertensione, il diabete mellito, il fumo o l'ipercolesterolemia. Il paziente descrive una perdita graduale di energia e di interesse e una capacità di diminuzione fare fronte. La prova conoscitiva può mostrare il danno.

Tipo G: Depressione psicotica. Questo modulo caratterizza i delirii e le perturbazioni severe nel lavoro e nella funzione del sociale. L'iperattività dell'asse di HPA come misurata dal nonsuppression di dexamethasone è presente a metà almeno dei pazienti. Il farmaco antipsicotico oltre agli antideprimente è indicato.

Tipo H: Depressione atipica. Questo sottotipo caratterizza i pazienti che mostrano il hypersomnia e il hyperphagia invece dell'insonnia e della perdita di peso tipiche della depressione acuta. Hanno più ansia, compreso disordine di panico e la fobia sociale e sono più probabili essere un rischio di suicidio ed abusare le droghe.

Tipo I: Depressione bipolare. Ciò si presenta in pazienti con gli episodi precedenti di mania e dovrebbe anche essere considerata in pazienti depressi con una forte storia della famiglia di disordine bipolare.

Tipo J: Depressione secondaria ad abuso di sostanza o ad una condizione medica. Questo sottotipo, che è riconosciuto da DSM-IV, è un diverso gruppo di disordini che possono essere difficili da trattare. È un fatto biologico notevole che le sostanze e le condizioni mediche diverse quanto i corticosteroidi terapeutici, l'uso illecito della cocaina o il carcinoma pancreatico possono causare la depressione.

Forse è tempo per uno spostamento di paradigma. I sottotipi discussi sopra possono essere operazionalizzati e nuove prove di trattamento essere alimentati per le più piccole popolazioni disponibili per ogni sottotipo. Il grande gruppo di ricercatori della depressione del mondo occupati con i test clinici multicentrati dei rendimenti di diminuzione ha potuto essere incoraggiato ad iniziare le più piccole prove in alcuni dei sottotipi specifici. Non c'è garanzia di successo in un tal spostamento di paradigma, ma è tempo per un cambiamento.

Subtyping della depressione potrebbe piombo all'identificazione dei sottotipi che sono più rispondenti al trattamento farmacologico corrente e dell'aiuto nella separazione fuori del carico grande della depressione mondiale per cui gli antideprimente correnti non sono un trattamento altamente efficace. Ciò ha potuto contribuire a risolvere la controversia sopra la convenienza delle campagne di formazione correnti dell'antideprimente nei paesi in via di sviluppo.

Source:

Psychotherapy and Psychosomatics